Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français / Nederlands
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
Gamereactor Italia
testi gadget

Razer Raiju

Abbiamo messo alla prova il nuovo controller high-end di PlayStation per capire se è un valido sostituto del DualShock 4.

Mentre Microsoft aggiorna spesso i suoi controller con qualche piccola miglioria e offrendo alternative interessanti come Elite Controller per i giocatori più esigenti, Sony ha in gran parte evitato di lanciarsi e sperimentare in questo ambito, anche se di recente DualShock 4 ha assistito ad un piccolo aggiornamento. Ciò, però, non significa che non ci siano alternative per chi vuole veramente un qualche piccolo teorico vantaggio in più nei deathmatch online.

Razer è una società che ha prodotto diverse periferiche di qualità nel corso degli anni, non ultimo il Razer Wildcat, un concorrente di Elite Controller per Xbox One con un sacco di buone qualità. Questo serve da importante confronto in quanto Razer Raiju risulta molto simile alla sua controparte su PlayStation 4. Se Wildcat era risultato particolarmente innovativo, questo controller risulta un po' più conservatore, anche se è evidente che non è stata Sony a progettarlo.

Come altri prodotti simili, per Razer Raiju non si è badato a spese. Il controller viene offerto in una borsa da viaggio ben imbottita, utile sia per portarlo con sé sia per metterlo a posto in casa, ed è fornito anche assieme ad un cacciavite. Il controller pesa poco più di un DualShock 4 e le sue superfici in gomma offrono una buona presa. Va anche notato che queste superfici sono già state incollate sul controller, a differenza del Wildcat per cui dovevamo provvedere noi a posizionarle, spesso con risultati non sempre eccellenti.

Razer RaijuRazer Raiju

Il design, l'ergonomia e la qualità sono molto simili al controller Xbox One (la plastica texturizzata offre all'incirca la medesima sensazione) e ci sono pulsanti extra, sia sulla parte superiore sia sulla parte posteriore. Nel momento in cui si fa clic su uno dei quattro pulsanti principali sulla parte anteriore, si nota che c'è qualcosa di diverso. Come Xbox One Wildcat, gli interruttori sono incredibilmente veloci. La pressione richiesta è sufficiente abbastanza da non ritrovarsi a cliccarli in modo accidentale quando muovete le dita sopra i tasti, un aspetto che a nostro avviso fa la differenza.

Tuttavia, non c'è nulla di soggettivo, è un dato di fatto: si otterranno migliori tempi di reazione con questo controller. L'esempio migliore è quando si gioca con uno sparatutto in prima persona dove di solito si spara con uno dei trigger. Qui è possibile modificare le funzioni analogiche e renderli altrettanto sensibili come i tasti frontali. Eliminerete circa un centesimo di secondo e quindi sparerete più veloce, aumentando le probabilità di sopravvivere ad una sparatoria particolarmente intensa. Inoltre, i pulsanti sono personalizzabili senza necessariamente avere un software separato, il che è utile.

Annuncio pubblicitario:

Abbiamo giocato principalmente a Doom e Final Fantasy XV per testare ciò che Raiju è in grado di fare, ed in entrambi i casi pensiamo che sia migliore rispetto al DualShock 4, anche se non ci sentiamo di affermare che le nostre abilità in Final Fantasy XV abbiano subito un miglioramento sostanziale, ma ha sicuramente ridotto al minimo il rischio di errori nella scelta di armi e in cose di questo tipo. In Doom, tuttavia, fa la differenza. Il gioco intenso di id Software ha tutte le caratteristiche necessarie per testare questo controller, e dopo poche ore tornare al DualShock 4 fa percepire molto la differenza.

Razer RaijuRazer Raiju

Abbiamo anche cercato di giocare a Street Fighter V con il controller, sapendo che sarebbe stato frustrante proprio come con Wildcat. Questo è normalmente un genere in cui niente è meglio di un controller Sony, ma il controller di Razer è ottimizzato per altri generi. A conferma di questo, c'è il fatto che il D-pad è composto da quattro pulsanti, piuttosto che da un pad, quindi si può spingere sia su e giù contemporaneamente, se volete. Questa funzione è del tutto inutile per i picchiaduro, e anche se amiamo l'estrema velocità dei pulsanti, non è comunque qualcosa per cui vale la pena spenderci del tempo.

I joystick analogici sono ben fatti e il rivestimento in gomma blu offre una presa perfetta, anche se dobbiamo ammettere che quelli offerti attualmente dal DualShock sono altrettanto ottimi. Nessuno dei due prende il sopravvento, è solo una questione di gusti..

Un aspetto che dividerà le opinioni è il touch pad. Questo è un controller ottimizzato per gli action e, fondamentalmente, per ridurre al minimo il rischio di premere un pulsante per errore, in quanto, come abbiamo detto, viene richiesta un po' pressione in più e non è abbastanza sensibile rispetto all'originale. Sorprendentemente, ci piace, ma un gioco che si basa su questa caratteristica probabilmente ci farà cambiare la nostra opinione.

Parlando degli aspetti negativi, c'è il cavo rivestito in tessuto offerto con il controller che è così ruvido e rigido che alle volte può risultare piuttosto fastidioso a contato con la pelle. Sappiamo che Razer vuole offrire qualità in tutto, ma un cavo più liscio, più flessibile sarebbe stato di gran lunga preferibile. Inoltre, i pulsanti R1/L1 sono la parte più debole al controller, in quanto risultano un po' economici e non offrono l'estrema velocità e controllo come gli altri pulsanti. Inoltre, non ci sarebbero dispiaciuti un paio di stick analogici di ricambio, perché è quasi certo che si consumeranno nel corso del tempo. Magari era una soluzione un po' costosa, ma sarebbe stata una mossa consumer-friendly di cui saremmo stati grati, soprattutto perché si usurano più facilmente rispetto al resto del controller.

Razer Raiju è in definitiva un controller fantastico per i giochi d'azione, e a nostro avviso supera di gran lunga il DualShock 4 per questo genere, e lo stesso vale per le esperienze arcade. Tuttavia, se si gioca principalmente a party game, picchiaduro o titoli platform, non vi è alcuna ragione di acquistarlo, e se non si gioca spesso, o avete bambini piccoli, può anche risultare un'alternativa peggiore all'originale, viste tutte le funzioni extra che complicano le cose. Se, tuttavia, volete il meglio quando giocate a Battlefield 1, Call of Duty: Infinite Warfare o Overwatch, vi consigliamo caldamente di prendere un Razer Raiju. Non c'è miglior alternativa disponibile per PlayStation 4.

Razer RaijuRazer Raiju
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Pulsanti incredibilmente veloci e responsivi; Ottime possibilità in termini di impostazioni; Eccezionale con gli sparatutto in prima persona; Custodia protettiva inclusa; Ottima qualità; Presa convincente.
-
Il cavo non è la soluzione migliore; I tasti R1/L1 non ci hanno convinto.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi
Annuncio pubblicitario: