Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français / Nederlands
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
Gamereactor Italia
news
The Last Guardian

Lo studio di The Last Guardian vuole tornare agli open world

Fumito Ueda ha offerto alcune riflessioni su progetti futuri.

Questa settimana molti sviluppatori videoludici si sono riuniti a Malmö, in Svezia, per partecipare alla conferenza Nordic Game, tra cui c'era anche Fumito Ueda di Gen Design. In questa occasione ha potuto condividere alcune considerazioni sul futuro dello studio, e a quanto pare Ueda è interessato a tornare ad uno stile open world, lo stesso visto in Shadow of the Colossus.

"Non posso entrare nei dettagli, ma... in Shadow [of the Colossus] è uscito dall'esperienza con l'ICO, [andando] da un mondo chiuso ad un open world. Quando ho completato Shadow, mi sono chiesto se volevo ancora una volta lavorare su un open world e forse tornare ad uno spazio più chiuso, con un'esperienza più intima all'interno di quello spazio. Questo è diventato il punto di partenza per The Last Guardian.

"Ora che ho completato The Last Guardian e ho trascorso tanti anni su quel gioco, forse posso tornare ad un'ambientazione tipo quella di Shadow".

Che Ueda voglia dunque abbandonare un'esperienza più lineare vista in The Last Guardian? A voi piacerebbe un ritorno ad un open world?

The Last GuardianThe Last Guardian

Si ringrazia Games Industry.

Annuncio pubblicitario: