Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français / Nederlands
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
Gamereactor Italia
preview
FIFA 16

FIFA 16 - Impressioni dalla demo

E se il reale è troppo reale?

Parlando senza mezzi termini, FIFA 15 è stata una delusione, e sotto molti aspetti. EA Sports ha introdotto molti cambiamenti dopo FIFA 14, e la transizione è stata più difficile del previsto, ostacolando elementi cruciali del gameplay, offrendo così un'esperienza di calcio che si è rivelata incoerente. Era un gioco che passava rapidamente dall'essere molto buono all'essere pessimo, e questo soprattutto a causa di una serie di bug e alcune meccaniche che sono state introdotte in modo frettoloso.

FIFA 16 promette di essere migliore. Infatti, se EA vuole continuare a competere con PES 2016, quest'ultimo nettamente migliore rispetto alle ultime iterazioni, non ha altra scelta che esserlo. Sin da subito, EA Sports ha detto che l'obiettivo di quest'anno sarebbe stato quello di migliorare il gioco dell'anno scorso, e la nuova demo lo ha ribadito ulteriormente. Sono bastate alcune partite per rendersi conto che tutte le aree di gioco si sono evolute, e che l'esperienza di calcio qui offerta è molto più solida e coesa rispetto allo scorso anno - anche se non siamo ancora sicuri se proveremo la stessa sensazione dopo una sessione di gioco più estesa.

La grande novità di FIFA 16, almeno in termini di marketing, è l'introduzione del tanto richiesto (soprattutto negli USA) calcio femminile. Saranno presenti solo dodici squadre nazionali nella versione finale, e possono giocare solo tra di loro, ma la demo include già due squadre - Germania e Stati Uniti - e questo ci ha permesso di farci un'idea di come sarà giocare con atlete di sesso femminile. Ci è piaciuto quello che abbiamo giocato. EA Sports ha fatto un buon lavoro nel rappresentare questa parte del calcio, modellando individualmente le giocatrici e aggiungendo una montagna di nuove animazioni specifiche. In termini di gameplay vero e proprio, il flusso sembra un po' più lento rispetto alla controparte maschile, ma si gioca per la maggior parte allo stesso modo, anche se con diverse animazioni.

Se avete una connessione a internet decente, la demo vi permette anche di provare un'altra delle novità di FIFA 16 - la modalità di FUT Draft. Questa variante della modalità Ultimate Team permette ai giocatori di creare una squadra con opzioni scelte a caso per ogni posizione sul campo. Dovrete partecipare a diverse partite per riuscire guadagnare punti da utilizzare nel più tradizionale Ultimate Team. La demo ci consente di creare una squadra e partecipare a una partita, e sembra un'idea divertente, anche se riserviamo il nostro giudizio alla versione finale.

EA sta attuando molti altri cambiamenti nell'esperienza, come una modalità Carriera migliorata, l'aggiunta di istruzioni durante le partite per insegnare ai nuovi arrivati cosa fare nelle varie situazioni, nuovi giochi di abilità, e molti altri dettagli minori. La demo in sé non ci ha permesso di esplorare adeguatamente questi ed altri elementi, ma abbiamo già una buona idea di ciò che possiamo aspettarci dall'area più importante.

Il miglioramento più evidente sta nella percezione immediata che il gioco sia più solido e raffinato rispetto al passato. È più equilibrato in tutte le zone del campo, offrendo un'esperienza di calcio estremamente realistica. FIFA 16 sembra davvero avere del potenziale per diventare la rappresentazione più fedele del calcio europeo moderno che abbiamo mai visto in un gioco. Tutto questo equilibrio e solidità nasce attraverso molteplici cambiamenti.

Annuncio pubblicitario:

Il sistema di passaggio generale funziona meglio rispetto allo scorso anno, e sembra più facile passare la palla al giocatore desiderato, ma la grande novità è ciò che EA definisce " passing with purpose" (passaggio con uno scopo). Si tratta di una nuova funzione che può essere attivata con R1 e X (PS4), e permette in sostanza di eseguire passaggi più forti. È un buon modo per cercare di passare attraverso gli avversari sprovveduti, o per avere meno possibilità che la palla venga intercettata. È necessario stare attenti, però, in quanto i passaggi più concitati possono essere difficili da controllare in modo perfetto, se sono eseguiti nelle immediate vicinanze.

Una delle maggiori critiche a FIFA negli ultimi anni, e in particolare a FIFA 15, era legata al sistema difensivo. La difesa, nell'edizione dello scorso anno, è stato un vero incubo, e molte partite si concludevano con i giocatori che preferivano giocare solo in attacco, perché era troppo difficile prendere la palla all'avversario. Tutti i sistemi di difesa sono stati rinnovati in FIFA 16, e la difesa si rivela ancora una volta un compito soddisfacente ed efficace. I giocatori si posizionano meglio, hanno una maggiore probabilità di intercettare la palla, anticipare l'avversario in modo più efficace, e anche simulare un placcaggio. In sostanza, la difesa è stata migliorata molto, non solo in termini di controlli, ma anche per il comportamento del resto della squadra.

L'IA, soprattutto nelle difficoltà più elevate, è un osso duro. Le squadre si chiudono bene, c'è grande assistenza reciproca tra il centrocampo, e pressano in modo efficace il portatore di palla. Avrete bisogno di un sacco di pazienza, prestare la massima attenzione, e avere un pizzico di fortuna, se avete intenzione di superare una buona difesa in FIFA 16. Questo è stato anche uno dei principali problemi che abbiamo trovato nella demo. È troppo difficile. Non nel senso che verrete battuti dagli avversari, o addirittura perderete la partita. Ciò che è difficile in FIFA 16 è in realtà giocare bene a calcio.

Il gioco offre una vasta gamma di opzioni, più che mai, e cambia anche alcuni pulsanti rispetto all'edizione dello scorso anno. Questo può essere molto complicato da gestire durante una partita, ancora di più se non siete un grande giocatore di FIFA. Questo, insieme all'implacabile difesa IA, rende molto difficile mettere in pratica una bella partita. Si tratta di un'offerta più realistica, soprattutto se si considera lo stile di gioco europeo, dove le squadre di solito difendono bene, e dove c'è una grande pressione a centrocampo. In questo senso, i giocatori dovranno chiaramente migliorare significativamente il loro gioco in generale, se vogliono giocare a calcio decentemente in FIFA 16. La questione è se avranno la capacità o la pazienza per tutto questo.

FIFA 16 è un gioco di calcio molto realistico, forse troppo realistico. Ci sono diversi cambiamenti a cui i giocatori dovranno abituarsi (come il nuovo dribbling senza palla e forti passaggi), e se non si ha padronanza di tutti questi elementi, si avranno problemi con il gioco. La preoccupazione è che i giocatori che hanno difficoltà ad adattarsi potrebbero trovare FIFA 16 un'esperienza noiosa e anche frustrante.

Ora non rimane che attendere la versione finale del gioco, non solo per vedere le modifiche finali che EA Sports ha implementato (la demo è sempre riferita ad una versione precedente del gioco), ma anche vedere come il gioco si svilupperà nel tempo. Questo non sarebbe il primo FIFA a richiedere un lungo periodo di adattamento prima di diventare un'esperienza di alta qualità, quindi resta da capire se questo è anche il caso di FIFA 16.

FIFA 16FIFA 16FIFA 16
FIFA 16FIFA 16FIFA 16
FIFA 16FIFA 16FIFA 16
Annuncio pubblicitario: