Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français / Nederlands
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
preview

Lego Worlds: Il nostro hands-on

Dopo una lunga permanenza sull'Early Access di Steam, il nuovo titolo Lego dei TT Games si prepara a debuttare su PC e console.

  • Testo: Sam Bishop

Gli appassionati di Lego Worlds avranno senza dubbio avuto occasione di giocare al titolo su Steam già in versione Early Access, dove è presente da giugno 2015, ma per coloro che ancora non sanno di cosa stiamo parlando, Lego Worlds mira a prendere lo stile dei giochi Lego per fonderlo con caratteri sandbox, dove troviamo giganteschi mondi aperti e opzioni più creative. Dopo questo lungo periodo in Early Access, il gioco è finalmente pronto a debuttare su PC, PS4 e Xbox One il prossimo 7 marzo, mentre la versione Nintendo Switch è attesa più avanti, e abbiamo colto l'occasione di provare il gioco su PS4 in un recente evento londinese.

Prima che venissimo sguinzagliati nel colorato mondo Lego, abbiamo assistito ad una breve presentazione da parte di Chris Rose, produttore associato di TT Games, che ci ha fornito alcuni interessanti dettagli sul gioco. Per prima cosa, ci ha tenuto a ribadire cosa sia effettivamente Lego Worlds, anche perché per molti giocatori il titolo ricorda molto un gioco sandbox in stile Minecraft. Rose ha infatti spiegato che l'idea sottesa a Lego Worlds è che i giocatori di questa avventura diventino Master Builder.

Annuncio pubblicitario:

Il livello che ci ha mostrato era lo stesso che abbiamo avuto modo di giocare successivamente nella nostra fase hands-on. In sostanza, partiamo nei panni di un astronauta, che viene attaccato da una serie di meteore, lasciando a voi la scelta di cosa fare. È così che accediamo al menu di personalizzazione, in cui è possibile modificare a proprio piacimento l'aspetto del nostro astronauta (le opzioni sono limitate inizialmente), prima di paracadutarci nel primo mondo: l'isola dei pirati.

Lego Worlds

In questo primo mondo, la vostra nave è rotta e avete bisogno di tre mattoni d'oro per sistemarla, e questi sono sparsi in giro per la piccola isola. Subito dopo giungete a questa consapevolezza: un'altra cometa scende dal cielo, offrendovi un Discovery tool, e scopriamo che questo è lo strumento più importante del gioco. Ciò consente di identificare gli elementi di tutto il mondo di gioco, dai tassi ai cespugli, permettendovi successivamente di riprodurli una tantum grazie ai bottoncini Lego che raccogliete nel mondo di gioco.

Non appena andrete avanti, sbloccherete più mattoni che vi permetteranno di raggiungere luoghi diversi, avrete più strumenti a disposizione, che sono tutti accessibili tramite un menu radiale, a cui potete accedere tenendo premuto triangolo (su PS4). Tra questi, abbiamo lo strumento per copiare; lo strumento per colorare; lo strumento per il paesaggio e un altro paio. Non appena ciascuno di questi strumenti viene scoperto, vi viene mostrato un breve tutorial e poi, per ottenere i mattoncini d'oro per proseguire, è necessario usarli per completare le attività, quindi vengono introdotti in modo simpatico, ma non troppo noioso - adatto per tutte le età.

Abbiamo avuto modo di vedere un paio di livelli dopo il primo, e questi includevano un'isola piena zeppa di vulcani, ossa e uomini e donne delle caverne. C'era anche un'isola a tema caramelle, con case e operai (per qualche ragione), e un'isola deserta piena di scimmie, quindi siamo portati a credere che questo livello di creatività e di casualità persisterà anche nel gioco completo.

Lego WorldsLego Worlds

Abbiamo trovato abbastanza semplice capire cosa stava accadendo nei primi mondi. Si atterra, bisogna trovare una certa quantità di mattoncini per avanzare, e ripetere; dal terzo mondo in poi le cose sembravano essere piuttosto chiare. Abbiamo ottenuto dieci mattoncini d'oro, ma il mondo accanto necessita di 25 mattoncini per essere sbloccato, abbiamo poi cliccato su un prompt (sbloccato da 10 mattoni d'oro), che ci ha portato a sbloccare un mondo a caso, questo popolato da scimmie. In questo mondo non sembrava ci fosse qualcosa di utile, e non abbiamo avuto abbastanza tempo per capire dove saremmo andati da lì, soprattutto perché avevamo sbloccato tutti gli strumenti a quel punto.

A proposito dell'utilizzo degli strumenti, magari utilizzare il menu radiale può risultare poco pratico e un'opzione che permetta un cambio rapido da uno strumento all'altro sarebbe stato di gran lunga più confortevole, ma nel complesso è abbastanza facile da usare. Con tutti gli strumenti, basta semplicemente puntare a quello con cui si vuole interagire e fare così. Anche quando si entra in modalità costruzione e si inizia a trafficare alterando edifici e ambienti, anche questo è abbastanza facile da usare.

Lego Worlds
Lego Worlds
Annuncio pubblicitario: