Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français / Nederlands
Gamereactor
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
Gamereactor Italia
preview
Skull & Bones

Skull & Bones - Provato

Issate la bandiera nera e preparatevi a solcare i 7 mari con la vostra ciurma di reietti nel nuovo titolo piratesco di Ubisoft.

Skull & Bones non ci vedrà esplorare isole deserte o andare alla ricerca di tesori nascosti, come accade in Sea of Thieves. Piuttosto, il nuovo gioco piratesco di Ubisoft sarà incentrato tutto sulle battaglie navali. È una mossa audace, ma è anche vero che il gioco è spettacolare. Skull & Bones viene commercializzato come gioco piratesco con un open world condiviso, ambientato nell'Oceano Indiano. I giocatori potranno personalizzare il loro capitano e la loro nave per poi salpare da soli o con un gruppo di sei persone. Il mondo di gioco sarà popolato da altri giocatori, nonché da nemici controllati dal computer, e ci saranno diverse attività a cui partecipare, come ad esempio entrare in Disputed Waters per combattere contro gli altri giocatori. Se vogliamo credere alle parole di Ubisoft, ci sarà anche una campagna storia che verrà integrata nello stesso mondo di gioco dell'esperienza multiplayer, ma l'editore non è voluto entrare nei dettagli durante la nostra prova.

Ci sono molte domande che restano senza risposta e il lancio del gioco è ancora lontano, ma almeno sappiamo qualcosa sul gameplay di Skull & Bones. Saprete cosa attendervi se avete mai giocato ad Assassin's Creed IV: Black Flag, visto che il gameplay navale di quel titolo era curato dagli sviluppatori di Skull & Bones, Ubisoft Singapore. Mentre comandate la vostra ciurma da una prospettiva in terza persona, potrete alzare le vele quando il vento è a vostro favore, alzare l'ancora e urlare ordini al vostro navigatore.

Skull & BonesSkull & Bones

Decine di membri dell'equipaggio correranno in giro sul ponte, a redazzare i pavimenti, a caricare i cannoni e a gridarsi a vicenda - e nella demo che abbiamo provato all'E3 ci è apparso davvero fantastico. L'attenzione al dettaglio era incredibile. Tutte le navi disponevano anche di nidi di corvo che possono essere utilizzati come punti di osservazione per individuare i nemici e il combattimento è tutto incentrato sul posizionarsi in modo corretto e sparare senza sosta.

Tutti i giocatori di Skull & Bones avranno barre di salute separate per babordo e tribordo, e se una di queste barre si esaurisce completamente, l'intero galeone affonda. Dal momento che tutte le navi utilizzeranno cannoni laterali, i giocatori dovranno bilanciare il loro posizionamento per riuscire a mettere a segno alcuni colpi, e nel frattempo evitare gli attacchi in arrivo. Inoltre, se entrambi i lati della nave hanno subito ingenti danni, la nave sarà soggetta all'assalto. Questo dettaglio ci è stato presentato nella demo attraverso una rapida cutscene piena di morte e saccheggi, in cui il nostro capitano ha ordinato al suo gruppo di prendere d'assalto il vascello nemico.

Skull & Bones

Anche se il gioco completo permetterà ai giocatori di personalizzare le proprie armi e i ruoli della propria squadra, durante la sessione di gioco a cui abbiamo partecipato, abbiamo dovuto scegliere tra tre classi predeterminate. C'era l'agile Sloop-of-War, che fungeva da cecchino sulla mappa con i suoi mortai a lunga gittata e la Brigantina di medie dimensioni che poteva sfiorare i nemici con la sua parte anteriore. Infine, l'enorme Frigate aveva uno scafo più forte e cannoni molti potenti.

Non abbiamo ancora avuto modo di vedere questo mondo aperto in azione, ma ciò a cui abbiamo giocato all'E3 è stata una modalità multiplayer competitiva cinqueVscinque, chiamata Loot Hunt, dove due ciurme di pirati girovagavano per le acque circostanti di un arcipelago. L'obiettivo era semplice: cercare di distruggere le altre navi della zona e rubare loro il bottino.

C'erano anche molte navi mercantili controllate dal computer, che sono rimaste invischiate nella battaglia navale, e verso la fine della partita ha fatto la sua comparsa un gruppo di cacciatori di pirati di alto livello. Sconfiggere questi bot è stato davvero impossibile, e visto che continuavano a respawnare, abbiamo dovuto optare per lasciate la zona il più velocemente possibile e con il maggior numero di oro possibile. I giocatori che sono morti durante questa sequenza endgame hanno perso tutto il loro bottino, e la squadra vincitrice è stata determinata solo in base ai bottini collezionati da coloro che sono riusciti a scappare in tempo.

Il combattimento in realtà ci è sembrato abbastanza buono, e tutto aveva un peso. Dopo tutto, controlleremo galeoni che pesano centinaia di tonnellate. Ubisoft ha tutta la nostra attenzione con Skull & Bones, ma dal momento che è ancora tutto molto incerto, vogliamo essere comunque molto cauti in termini di ottimismo. Non abbiamo ancora sentito parlare della campagna, né abbiamo avuto modo di vedere la personalizzazione o il mondo aperto condiviso. C'è indubbiamente tanta potenzialità, ma il prodotto finale offrirà abbastanza da riscuotere successo? Solo il tempo ce lo dirà. Skull & Bones si prepara a raggiungere i sette mari nella seconda metà del 2018.

Skull & Bones
Skull & Bones
Skull & Bones
Skull & Bones