Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français / Nederlands
Gamereactor
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
Gamereactor Italia
preview
Guild Wars 2

Guild Wars 2

Un finale di stagione non esattamente esaltante.

Dalla prima alla seconda stagione di ciò che AreNet ha definito come una "living story" sono stati effettuati molti cambiamenti significativi. Enormi eventi in tempo reale hanno lasciato il posto a contenuti in singolo rigiocabili, pubblicati con una cadenza episodica. La terza stagione segue tuttavia le medesime modalità della precedente. Proprio questo fattore ci ha portati a non stupirci eccessivamente nel vedere come il finale di stagione non abbia propriamente rotto gli schemi. Nulla di straordinario insomma, come ci si poteva del resto aspettare, ma ciò non lo ha reso ai nostri occhi meno deludente.

Guild Wars 2

Detto ciò, se siete soddisfatti con l'attuale format, vi aspetterà un significato ammontare di nuovi contenuti su cui mettere le mani. Eviteremo di sbilanciarci troppo nei riguardi della storia così da evitare anticipazioni sgradite, ma possiamo dirvi che i fan dell'originale Guild Wars avvertiranno un forte senso di nostalgia. Ciò potrà sembrare ovvio dal fatto che la stagione coinvolgerà sia il Mantello Bianco che la Lama Lucente, ma possiamo assicurarvi che ArenaNet ha serbato enormi rivelazioni per il gran finale!

Verrà introdotta anche una mappa completamente nuova, questa volta nella penisola Orr, alla quale si accompagneranno eventi dinamici e missioni. Non avendo trascorso molto tempo ad Orr dalla fine del gioco principale, tale ritorno ha rappresentato una sorpresa decisamente gradita e piacevole (per quanto possa parer strano descrivere le putride ambientazioni di Orr con tali termini). Sfortunatamente abbiamo avuto poco tempo per esplorare la mappa, ma da ciò che abbiamo potuto osservare il suo design sembra ben fatto. Abbiamo anche notato come i funghi introdotti come passaggio per attraversare la giungla Maguuma si siano diffusi anche ad Orr.

Guild Wars 2

Con la terza stagione è chiaro che ArenaNet abbia trovato il formato ad essa più congeniale per portare avanti la sua narrativa. La prima stagione era forse troppo ambiziosa, e l'assenza di rigiocabilità rendeva difficile per i giocatori tornare dopo un'assenza prolungata. Nonostante questo crediamo che la seconda e la terza stagione manchino di quella scintilla creativa che la prima ha invece trasmesso con così grande stile. Per questa ragione non possiamo fare a meno di reputare piuttosto deludente il finale di stagione, non rappresentando il grande evento che ci sarebbe piaciuto vedere.