Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
FacebookFacebook
recensione

Mario Kart 8

Scaldate i motori: il franchise racing di Nintendo si prepara a regalarvi ore di intenso e crudele divertimento!

Mettiamo le cose in chiaro. Quando si gioca a Mario Kart, non esistono amici. Mai. La febbre è alta, l'adrenalina è alle stelle: l'unico obiettivo è tagliare il traguardo, possibilmente in prima posizione, prediligendo i più infimi mezzucci per riuscire a salire sul podio con fare trionfante. Ecchissenefrega se si colpisce con il guscio rosso il corridore di un amico, proprio mentre si accinge a tagliare il traguardo, magari sorpassandolo e piazzandovi davanti a lui. Anzi, gioitene! E' dal 1992 che, con questo mantra spietato e cinico (sì, sono stata una bambina cattiva nel mio passato), ci approcciamo ad un nuovo capitolo della serie Mario Kart, giunto oramai alla sua ottava edizione con questo superbo Mario Kart 8. Battute a parte, ancora una volta il franchise racing di Nintendo si prepara ad offrire interminabili ore di divertimento, sfide mozzafiato e pollici doloranti. Proprio come accaduto in passato, anche qui sarà davvero difficile mettere via il controller e abbandonare la partita. Quell "Ancora una e poi basta!" diventerà una frase vuota e senza significato. Ma a parte questo... Scaldate i motori, piloti: Mario Kart 8 si prepara a regalarvi ore di intenso e crudele divertimento!

Mario Kart 8
Annuncio pubblicitario:

Partiamo da ciò che è familiare a tutti i fans del franchise. Da un lato puramente "contenutistico", il nucleo centrale dell'esperienza di Mario Kart non ha subito particolari cambiamenti rispetto al passato. Come nei precedenti capitoli, anche qui torna la competizione principale, il Gran Premio, con tre categorie di classi (50cc, 100cc, 150cc) e un sostanzioso numero di circuiti tra cui scegliere, quattro per ciascun Trofeo. All'inizio di ogni Trofeo (otto in totale), ogni giocatore ha la possibilità di selezionare il proprio personaggio preferito (abbiamo rinunciato al nostro consueto Yoshi, in favore della ben più maneggevole Principessa Peach), di volta in volta sbloccabili, selezionare il proprio veicolo (svariati kart, moto, ecc.) e, prima grande novità, è possibile scegliere i "pezzi" che comporranno il proprio bolide, tra cui pneumatici e oggetti utili per librarsi in volo. E per ciò che riguarda questi ultimi, non si tratta di un mero vezzo estetico, quanto piuttosto di fedeli "alleati" che ci aiuteranno ad affrontare l'altra grande novità del gioco: l'anti-gravità, di cui parleremo tra poco. Molto interessante è la differenza insita nei vari veicoli a nostra disposizione, in particolare i kart (dalle forme più improponibili) fino alle moto, che sono state la nostra scelta preferita nel corso delle nostre sessioni di gioco. Le moto sono, indubbiamente, quelle più maneggevoli ma perdono molto in velocità; i kart invece, seppur più massicci e meno agili in curva, sono la soluzione migliore per chi ama lanciarsi in derapate in aderenza all'asfalto, senza ritrovarsi fuori pista al primo tornante.

Annuncio pubblicitario:

Scelto il nostro pilota e la nostra vettura, siamo pronti a lanciarci sulla striscia di partenza ed entrare nel vivo della gara. Ancora una volta restiamo piacevolmente sorpresi dalla gustosa varietà di paesaggi a tema, con cui Nintendo ha connotato i vari tracciati. E' vero, la maggior parte di questi sono "riciclati" da titoli precedenti, ma il loro restyling in HD, unito all'indiscussa creatività del team Nintendo, offre un gradito valore aggiunto a livello visivo. Ci buttiamo nella mischia e, non appena schiacciamo il piede sull'acceleratore, veniamo letteralmente risucchiati dal circuito. Ed è qui che Mario Kart 8 mostra il suo innato potenziale, oltre ad un'abbondante dose di difficoltà rispetto ai suoi predecessori. Mettetevi il cuore in pace, non esistono più i personaggi controllati dal computer "stupidi" di una volta. I nuovi corridori di Mario Kart 8 sono spietati e faranno di tutto per ostacolare il vostro avanzamento verso la prima posizione. Se un tempo, infatti, il loro comportamento era piuttosto "passivo" o perlomeno non incideva in modo significativo sulla nostra performance, in Mario Kart 8 non si faranno molti scrupoli a lanciarci oggetti con una buona dose di cattiveria (che si sappia, hanno "imparato" a lanciare all'indietro gusci et similia), oltre che schiantarsi addosso a noi, magari in prossimità di una curva o di un trampolino, buttandoci di conseguenza fuori strada.

Mario Kart 8

A dare quel pizzico di pepe in più al mix, oltre alle immancabili scorciatoie disseminate lungo il percorso, vi è senza dubbio l'introduzione di alcune sezioni anti-gravitazionali all'interno dei tracciati. Come in un vorticoso rollercoaster, andremo a tutta velocità a bordo dei nostri bolidi, su strade sospese a metri dal suolo, regalando quel senso di vertigine ad più ad ogni curva. Anche qui, ovviamente, potremo usare il tutto a nostro favore: colpendo i kart dei nostri avversari, riceveremo una significativa spinta grazie al boost anti-gravitazionale, che ci fa acquisire maggiore velocità in quelle specifiche parti del tracciato. A proposito di velocità, un ritorno gradito è sicuramente quello delle monete, utilissime per aumentare il nostro livello di velocità fino ad un massimo di 10, che raccoglieremo in giro per il percorso e che ci daranno quella spinta utile per lasciare gli avversari nella polvere.

Ma non esiste Mario Kart senza le sue leggendarie armi. Ciò che, infatti, differenzia la serie dai più realistici racing - e che forse ha sempre offerto quel quid al franchise - è il fantasioso parco-armi a nostra disposizione. Accanto ai ben più noti gusci rossi, verdi, blu e ad altri svariati oggetti, si affiancano novità come la Pianta Carnivora - che ricorda il buon Categnaccio di Mario Kart: Double Dash! - che permette di spazzare via i nemici lungo il nostro percorso e divorare oggetti; ma soprattutto una trombetta, assimilabile al vecchio "Pow!", unico item capace di contrastare la forza distruttrice dell'odioso guscio blu, se usato con il giusto tempismo. Fiore all'occhiello è sicuramente la "8", un'arma speciale molto rara che contiene ben otto armi differenti, con cui dare del filo da torcere ai nostri nemici. E non vi farete così tanto scrupolo a usarla!

Mario Kart 8
Mario Kart 8
Mario Kart 8
Annuncio pubblicitario: