Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
FacebookFacebook
recensione

Rayman Origins

Lo scorso anno Rayman Origins ci incantò sulle console casalinghe. Ora il titolo è entrato nella line-up di PS Vita, con qualche piccolo cambiamento. È ancora un gran titolo?

Annuncio pubblicitario:

C'è una buona ragione per gli altissimi voti che abbiamo assegnato lo scorso anno a Rayman Origins. Michel Ancel e il suo si sono riusciti a creare uno dei migliori titoli del 2011, così divertente da superare Super Mario 3D Land in quanto divertimento.

La grafica, il design dei livelli, i personaggi... tutto prometteva un'esperienza davvero speciale. Le sue origini digitali ci fecero credere che il titolo sarebbe stato scarso, ma alla fine si rivelò un titolo straordinario, con tanti livelli complessi e una modalità multiplayer incredibilmente piacevole.

Annuncio pubblicitario:

Ma nella versione portatile, qualcosa doveva pur cambiare. E questa cosa è proprio il multiplayer. Quando abbiamo saputo che Origins non avrebbe avuto il suo frenetico multi cooperativo, eravamo delusi. Tutta la nostra esperienza nel primo gioco consisteva nel farsi affiancare da qualche amico e prenderlo a calci durante la partita. Quindi, sottrarre questa feature al gioco originale sembrava imperdonabile. Ma, alla fine, questo problema si è rivelato meno preoccupante del previsto.

Rayman Origins

Ad essere onesti, il gioco all'inizio della sua progettazione non aveva alcun multiplayer, pertanto implementarlo sarebbe stato un duro compito. È stata raggiunta una modalità Fantasma, che ci consente di gareggiare contro i nostri amici in differita, e che aggiunge alcuni elementi sociali al gioco. Le funzioni Near sono presenti, quindi si possono scambiare pezzi di puzzle con gli altri giocatori.

Rayman Origins

Esclusione a parte, la modalità per giocatore singolo è virtualmente identica all'originale, e sullo schermo della PS Vita i vibranti colori di Rayman lasciano a bocca aperta. Si può ancora apprezzare il character design e i suoi piccoli dettagli, come le piccole sfere rotonde che consentono a Rayman di muoversi tra i precipizi, o l'espressione dipinta di una zanzara quando le si salta in groppa per una delle tante sezioni sparatutto.

Questo è solo un esempio di come Origins introduca tanti elementi di varietà, oltre alle sue consuete sezioni a scorrimento laterale, mentre il nostro eroe senza braccia fa dei cenni ad altri giochi della serie e introduce piccoli elementi puzzle.

Rayman Origins
Rayman OriginsRayman Origins
Rayman Origins
Rayman OriginsRayman Origins
Rayman Origins
Rayman Origins
Rayman Origins
Rayman Origins
Rayman Origins
Rayman Origins
Rayman Origins
Rayman Origins
Rayman Origins
Rayman Origins
Rayman Origins
Rayman Origins
Annuncio pubblicitario: