Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
FacebookFacebook
recensione

Metro Redux

Abbiamo dato un'occhiata alla versione Redux di due titoli già interessanti all'epoca della loro versione precedente.

Annuncio pubblicitario:

Abbiamo sempre considerato Metro 2033 uno dei giochi più sottovalutati della precedente generazione. Certo, aveva la sua buona dose di problemi: l'aspetto stealth avrebbe potuto essere senza dubbio migliore e l'interfaccia utente era un po' troppo disordinata per i nostri gusti. Ma Metro 2033 ha fatto un lavoro migliore rispetto alla maggioranza dei concorrenti, permettendo al giocatore di diventare veramente tutt'uno con il mondo raccontato dal gioco. Era ben fatto, emozionante e aveva un'atmosfera densa e insopportabile: un perfetto esempio di "diamante grezzo".

Annuncio pubblicitario:

Il sequel, Metro: Last Light, è risultato migliore da un punto di vista del gameplay, un po' più teso, con una interfaccia utente molto più intuitiva e una trama più concentrata, ma allo stesso tempo hanno approfittato di tutto ciò che ci fosse di buono nel suo predecessore. Abbiamo apprezzato tantissimo il fatto di ritrovarci nuovamente in questo terribile e soffocante sotterraneo russo. Questo ci ha reso ancora più propensi a rivivere ancora una volta gli orrori radioattivi, questa volta sulla nuova generazione di console, grazie a Metro Redux.

Metro Redux

Ma partiamo da un assunto: il gioco è bello. Entrambi i titoli erano incredibilmente impressionanti per l'epoca, e con Metro Redux risultano ancora migliori, proprio come dovrebbe accadere quando si tratta di un nuovo hardware. La versione PC è, ovviamente, la versione visivamente più forte delle tre, ma le versioni console non sono poi molto indietro in termini di grafica. Sia la versione Xbox One sia Playstation 4 (abbiamo principalmente giocato alla versione Xbox One) riproduce il gioco ad un eccellente e pulito 60 fotogrammi al secondo e non abbiamo notato alcun calo di framerate. Su Playstation 4, l'avventura può essere goduta a 1080p, mentre la Xbox One ha purtroppo una risoluzione leggermente più bassa, a 912p. Questo aspetto è qualcosa che il giocatore medio non noterà, e il gioco è incredibilmente delizioso, non importa quale versione sceglierete per giocarci.

Ma le migliorie del gioco vanno ben oltre la grafica, in quanto anche le meccaniche sono state interessate da un paio di aggiornamenti. Tra i due giochi, Metro 2033 è quello che ha ricevuto migliorie decisamente più sostanziali, grazie anche all'utilizzo del motore grafico del gioco successivo. Questo ha comportato lo sbarazzarsi dell'ingombrante gestione delle armi e degli strumenti, per sostituirlo con la sua controparte molto più facile e intuitiva di Metro: Last Light. Ovviamente non vogliamo sopravvalutare un elemento alla fine così apparentemente minuto, ma elimina gran parte dei problemi che abbiamo riscontrato nel gioco originale.

Metro Redux

Metro: Last Light resta pressocché identico al gioco che è stato rilasciato lo scorso anno, che di per sé non è affatto male. Abbiamo pensato che fosse già eccezionale allora e la grafica ottenuta con questa nuova versione del gioco rende ancora più facile per il giocatore innamorarsi di questo deserto radioattivo. Come abbiamo già detto, abbiamo sempre apprezzato il senso di coinvolgimento presente nei giochi Metro. L'uso della maschera a gas rappresenta un buon esempio, in questo senso. Quando la indossate, si crea della condensa sul visore e quando si uccide un mutante da vicino, il sangue schizza sullo schermo che è un piacere, e il pulsante spalla di sinistra permette di ripulire il visore. Potrete anche tenere d'occhio il timer per sapere quando sostituire il filtro dell'aria. Se riceverete troppi danni, otterrete delle crepe sul visore che possono annebbiare la vostra visuale e occorrerà al più presto trovare una nuova maschera anti-gas.

Dovrete periodicamente ricaricare la vostra torcia, pompare le vostre armi pneumatiche fino a quando non raggiungono la piena potenza e con l'accendino è possibile dare fuoco ad alcune ragnatele fastidiose o aiutarsi per illuminare il vostro notebook in cui trovare i vostri obiettivi attuali. Se vi perdete e avete bisogno di un aiutino nella giusta direzione, la bussola vi sarà senza dubbio di grande aiuto. Tutto questo avviene all'interno del mondo di gioco e non vi è assolutamente alcunché che vi distragga dall'esperienza. La sensazione è quella di essere davvero lì e combattere con le unghie e con i denti per sopravvivere.

Metro Redux

Le armi di questo mondo sotterraneo russo sono dozzinali e sembrano fabbricate in casa, e questo è esattamente il motivo per cui le troviamo affascinanti. Il rinculo è a volte duro e alcuni dei vecchi moschetti potrebbero surriscaldarsi. Anche le munizioni vengono fabbricate in casa da quando i proiettili "veri" sono diventati rari a seguito dell'apocalisse e sono diventati moneta o merce di scambio. Il risultato è una scelta interessante quando si è nel vivo della battaglia: risparmiare pallottole sudate con la fronte per comprare nuove armi e accessori, o inserirle nel caricatore per aumentare, almeno per un momento, la potenza del fuoco delle nostre armi? Tutte le armi nel gioco hanno ruoli e aspetti distinti, e sicuramente ognuno sceglierà la sua preferita durante la partita. Abbiamo cercato di attenerci ad una pistola con silenziatore e spalla di supporto, un AK-47 con il puntatore laser e un fucile a canna lunga - ma questi sono solo alcuni esempi delle armi che avrete a disposizione.

Possiamo dire di essercela davvero spassata in questo mondo. Il design ambientale è delizioso e spesso ricordano luoghi come Rapture, anche se in qualche modo risulta comunque realistico. Il design delle creature è magnifico, potete facilmente immaginare che tipo di animali ci fossero, prima che cadessero vittima delle radiazioni e diventassero terribilmente minacciosi. I due mostri peggiori con cui familiarizzete sono noti come "Demoni", che dovrebbero piombare dal cielo per venirvi a prendere e lasciarvi cadere da una grande altezza, e i cosiddetti "Bibliotecari", che è meglio tenere d'occhio se non si vuole diventare uno spuntino per il mostro.

Metro Redux

Nel caso in cui non fosse ancora chiaro, questi giochi ci sono piaciuti molto. Ovviamente non ètutto rose e fiori con Metro Redux, ed è giunto il momento di lamentarsi un po'. La storia racconta di una presunta minaccia da parte di una nuova razza intelligente che la gente in metropolitana definisce "gli Oscuri". Il tutto si basa sul fatto che inizialmente non sappiamo davvero chi siano - e niente è più spaventoso se non si sa quale minaccia affrontare - e fin qui tutto ok. Ma la storia è narrata in modo un po' sciatto. Non siamo ancora sicuri di cosa siano gli "Oscuri" e se il protagonista Artyoms abbia un legame speciale con loro. Inoltre, la sua storia d'amore con Anna, se così possiamo definirla, risulta estremamente forzata e inutile.

La colonna sonora è molto interessante, ma alla lunga diventa molto monotona, e alle volte ripetitiva, mentre ci aggiriamo nei tunnel. Le animazioni facciali non appaiono vecchie, così come il resto degli aspetti grafici.

Metro Redux

Ma in realtà questi sono aspetti secondari in due giochi che appaiono davvero molto interessanti. Metro 2033 e Metro: Last Light vantano una grafica mozzafiato, un gameplay fantastico, un mondo immersivo e una storia che, nonostante i piccoli problemi, in realtà è molto coinvolgente. Sono titoli che incoraggiano e premiano l'esplorazione, e supportano diversi stili di gioco. Se vi piacciono sparatorie frenetiche o uno stealth tattico, troverete comunque pane per i vostri denti.

In Metro Redux, ritroviamo senza dubbio la migliore versione di Metro 2033 e con il suo prezzo relativamente abbordabile permette ai fans della serie di avere un ottimo motivo per dare nuovamente un'occhiata ai giochi. Ma è soprattutto per coloro che non hanno familiarità con questo mondo che avranno finalmente un'occasione d'oro per gustarseli. Dategli immediatamente una chance: Metro Redux vale davvero tempo e soldi. Ve lo raccomandiamo caldamente.

08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Ottimo livello di immersione; Grafica e design eccezionali; Atmosfera soffocante; Interfaccia grafica intuitiva; Premessa intrigante.
-
Narrazione un po' sciatta; Musica ripetitiva.
Annuncio pubblicitario: