Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
FacebookFacebook
recensione

FIFA 15

EA Sports si presenta all'appello anche quest'anno con un nuovo capitolo del suo popolare franchise. Ma cosa è cambiato?

Annuncio pubblicitario:

FIFA 15 è praticamente tutto quello che ci si aspetterebbe: un solido simulatore di calcio, pieno zeppo di modalità, arricchito da squadre accurate, e, come di consueto, ben condito da una giusta dose di polemiche. Ad occuparsene c'è sempre EA Sports Canada, e ancora una volta lo studio ci offre un'ottima rappresentazione digitale di un bel gioco qual è il calcio.

Nel complesso, siamo soddisfatti da ciò che ci viene offerto. Come simulatore calcistico è praticamente intoccabile (anche se non vediamo l'ora di poterci fare un'idea più precisa di Pro Evolution Soccer 2015, visto che quest'anno la competizione tra i due si fa decisamente più agguerrita). La cura messa nei minimi particolari è, in poche parole, sorprendente. I kit, gli stadi, il boato della tifoseria, i fili d'erba sotto i piedi. Come sempre, l'aspetto generale del titolo è di prim'ordine.

Annuncio pubblicitario:

È meglio di FIFA 14? Beh, forse. Probabilmente. No. Sì. Sì. E' certamente diverso. Non è drasticamente diverso, naturalmente, ma sono state apportate alcune modifiche all'intelligenza artificiale dei portieri che i giocatori di vecchia data sicuramente noteranno, sono stati affinati i difensori, migliorato il dribbling. Insomma, ci sono state tante cose che sono state ottimizzate e migliorate, che i giocatori abituali dovranno comunque nuovamente apprendere, e il gioco risulta anche piuttosto complicato tanto che le nuove leve (ma anche coloro che ritornano a giocare dopo una lunga assenza) avranno così tanto da imparare che le sottigliezze andranno perse e avremo tra le mani un gioco che sembra lo stesso FIFA di sempre, ma che non lo è.

Questo passo avanti nel gioco sarà percepito in modo più acuto da chi fa il salto da una generazione di console all'altra. La potenza aggiuntiva offerta dalle nuove piattaforme vuol dire grafica migliorata, pubblico più dettagliato, un'IA più ampia (forse non proprio un'IA migliore, ma sicuramente si è ampliata in termini di azioni, visto che gli attaccanti corrono molto di più e molti più giocatori effettuano colpi di testa), e texture decisamente più uniformi. E' facile notare e accorgersi della differenza. Anche coloro che arrivano dalla nuova generazione, dopo aver giocato all'iterazione dello scorso anno, noteranno comunque dei miglioramenti, ma per loro si tratta di un cambiamento più sottile, il cambiamento è meno marcato.

FIFA 15
FIFA 15FIFA 15FIFA 15

Dal punto di vista visivo e audio, FIFA 2015 si rivela estremamente impressionante, e l'atmosfera delle partite è confezionata in modo superbo. Non si tratta solo dei giocatori (che sono eccezionali), ma anche di tutta l'incredibile varietà messa nei particolari. In FIFA 15 ci sono inoltre delle novità, come i replay ma anche i gol in fuorigioco che possono essere evidenziati con un gessetto e con grande disappunto dagli aspiranti marcatori, partite che prendono vita in stadi carichi di energia grazie agli stessi inni e canti che i tifosi intonano allo stadio, il tutto giocato su campi che alla fine di ogni partita hanno una storia da raccontare, grazie ad una crescente collezione di impronte e segni.
L'aspetto più importante è tuttavia giocare le partite, e ancora una volta ci viene offerto un gioco di calcio incredibilmente solido. I miglioramenti più importanti dell'edizione di quest'anno interessano principalmente gli attaccanti. E' più facile a dribblare, girarsi e svicolarsi da posizioni pericolose, e, allo stesso tempo, i difensori sono ora più difficili da controllare, la loro capacità di contenere gli avversari è stata migliorata. Segnare può risultare un po' più difficoltoso a fronte di questo cambiamento, ma ci sono state comunque ancora tante occasioni di gol (e gol segnati) durante le nostre ore trascorse in compagnia del gioco.

Il prossimo punto su cui vogliamo focalizzarci è molto soggettivo e riguarda gli arbitri, un aspetto del gioco che ci ha infastidito più di una volta. La nostra idea su ciò che costituisca calcisticamente un fallo differisce completamente da come lo vedono gli sviluppatori, e a volte il processo decisionale è davvero frustrante, dal momento che molti degli scontri senza possesso di palla restano regolarmente impuniti. Proviamo all'incirca la stessa frustrazione di quando guardiamo delle partite vere, in cui errori arbitrali impattano su risultati importanti, con grande disperazione di tutti i tifosi. Rimarremmo piacevolmente sorpresi se questo fosse stato fatto apposta, ma il nostro sospetto è che non sia così,

L'intelligenza artificiale dei giocatori è stata modificata, ma si tratta principalmente di un cambiamento a livello del comportamento più che da un punto di vista di gioco. I giocatori, per esempio, si spintonano a vicenda dopo duri contrasti (anche se questi scambi non sono particolarmente interessanti o ancora ben animati - un aspetto che magari miglioreranno il prossimo anno), e EA vanta qualcosa come 600 diverse reazioni. Anche la squadra IA è stata migliorata, ora le squadre fanno "catenaccio" e gli altri giocatori cercheranno di correre in avanti e, se è necessario, effettuare un salvataggio da un gol all'ultimo minuto. Non si tratta di un cambiamento epocale, ma sicuramente offre un'atmosfera diversa alla partita.

FIFA 15
FIFA 15FIFA 15FIFA 15

Ci sono anche alcuni momenti in cui l'IA non riesce a tenere il passo con l'azione. Le corse dei giocatori senza possesso di palla stanno migliorando, d'accordo, ma non sono ancora perfette. Troppo spesso capita che venga effettuato un passaggio di palla senza che ci sia spazio sufficiente per riceverla, visto che il secondo giocatore è troppo lontano, oppure è chiaramente in fuorigioco.

Detto questo, quando funziona, quando i pezzi combaciano perfettamente, FIFA 15 si rivela un piacere autentico. Tuttavia, quando non lo fa, quando un giocatore fa qualcosa di stupido, o quando una decisione discutibile si ritorce contro di voi, quando la palla rimbalza in modo strano nella parte posteriore della vostra rete (forse grazie alla nuova fisica della palla), FIFA 15 finisce per farci incazzare più rapidamente di qualsiasi altro gioco. in qualche modo ricrea lo stesso stress di quando si guarda una partita vera, quello del vero tifoso. Ammetto che più di una volta ho mollato lì il controller ripromettendomi di smettere o non giocare mai più, eppure tutte le volte, dopo aver sbollito la rabbia, ho ripreso il controller in mano e sono andato avanti, magari segnando un gol meraviglioso o arrabbiandomi ancora una volta per un altro errore.

FIFA 15
FIFA 15FIFA 15FIFA 15FIFA 15
Annuncio pubblicitario: