Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
FacebookFacebook
recensione

Disney Infinity 2.0: Marvel Super Heroes

Avalanche Software si destreggia con gli eroi Marvel in questa seconda iterazione di casa Disney. Avrà superato la prova?

Annuncio pubblicitario:

Appena un anno fa, Disney regalava al mondo un prodotto grazioso e di grande appeal (in particolare per il pubblico dei giovanissimi) chiamato Disney Infinity, titolo sperimentale sulla falsariga degli Skylanders di Activision, ma che aveva dalla sua parte un punto di forza imbattibile: i personaggi di Casa Mickey Mouse. Buzz Lightyear e i personaggi di Toy Story, Topolino Stregone in versione Fantasia, Gli Incredibili, ma anche i più recenti Frozen e Ralph Spaccatutto: il parco-personaggi era decisamente tra i più invidiabili del settore, regalando a tutti i giocatori (grandi e piccini) un'esperienza magica, lavorando di fantasia e creando le proprie storie nel mondo dei sogni per eccellenza.

Annuncio pubblicitario:

Forti di un'esperienza interessante - seppur non senza qualche difficoltà - il team di Avalanche Software ha deciso di tentare una seconda avventura, ma questa volta decisamente più impegnativa: realizzare un sequel a tema Marvel, sfruttando la "recente" acquisizione del marchio da parte di Disney e di tutti i personaggi iconici di quell'universo. Dallo scorso 18 settembre, è finalmente disponibile - e questa volta anche su console di nuova generazione (Xbox One e PS4) - Disney Infinity 2.0: Marvel Super Heroes, opera seconda dello studio californiano che tenta di approcciarsi (almeno a livello "tematico") ad un pubblico sostanzialmente più adulto, ma soprattutto più esigente. Ma quali sono le novità, nuovi personaggi a parte, che caratterizzano questa seconda avventura?

Disney Infinity 2.0: Marvel Super Heroes

Oh we can be Heroes, just for one day

Partiamo proprio dai personaggi e dalla modalità PlaySet. La prima grande novità, per quanto scontata e ovvia, sta proprio nell'aggiunta dei Super Eroi Marvel (per un totale di 20 personaggi a tema) e dei loro luoghi iconici. Ciascuno personaggio è caratterizzato da abilità specifiche e caratteristiche proprie (ricalcate proprio a partire dai personaggi originali), un aspetto che permette una certa varietà - soprattutto nelle dinamiche multiplayer - ma che al tempo stesso non deluderà gli esigenti fans Marvel. Ad esempio, Thor è un brawler, ma possiede, come Iron Man, l'abilità del volo; Captain America è specializzato negli attacchi a distanza ravvicinata e può compiere, come Hulk, salti da grandi altezze; Vedova Nera, invece, è un personaggio mid-range/light-damage caratterizzato dalla velocità, e così via.

Inoltre, ogni personaggio è caratterizzato da un proprio skill-tree, che permette di evolvere ciascun eroe con abilità specifiche e un level cap massimo a 20 (aumentato rispetto al precedente, che era massimo fino a 15). Questa rappresenta sicuramente una delle maggiori novità introdotte da Avalanche Software, che senza dubbio strizza l'occhio ad un pubblico decisamente più adulto, in cerca di elementi maggiormente RPG. Un altro aspetto interessante risiede nel fatto che ciascun personaggio, anche nel caso in cui venga raggiunto il massimo livello, potrà sbloccare solo fino al 75% delle abilità, garantendo in questo modo una certa varietà in termini di skill tra i personaggi e una diversità tra le caratteristiche con cui i giocatori connoteranno i propri eroi. Detto in altre parole, non vedremo quasi mai due Iron Man di due giocatori differenti con lo stesso albero delle abilità.

Parlando più nello specifico della modalità Play Set, è qui che prende vita l'azione vera e propria del gioco. Grazie al contributo degli sceneggiatori di Casa Marvel - che hanno offerto la loro creatività e ingegno nelle storie raccontate in questa modalità - il Play Set regala avventure appassionanti, non prive di colpi di scena, che riecheggiano perfettamente le atmosfere tipicamente super heroes che troveremmo sfogliando un fumetto Marvel, e che permettono indubbiamente al titolo di fare un salto avanti rispetto allo scorso anno. Abbiamo apprezzato la scelta di approfondire questo lato del gioco, che tuttavia continua ad essere pesantemente schiacchiato dall'altra modalità - Scatola dei Giochi, di cui parleremo nel prossimo paragrafo - che permette di avvicinare sia un pubblico più adulto sia più giovane, rendendo Disney Infinity 2.0: Marvel Super Heroes un prodotto ancora più trasversale rispetto allo scorso anno, offrendo divertimento per tutte le età.

Disney Infinity 2.0: Marvel Super Heroes

La tua fantasia è al primo posto

Un'altra importante novità di Disney Infinity 2.0: Marvel Super Heroes è rappresentata dal nuovo Toy Box (o Scatola dei Giochi). Oltre alla possibilità di creare ambienti, inserire oggetti nello scenario e condividere le proprie creazioni con la community (come già accadeva in Disney Infinity), in questo Toy Box 2.0 i giocatori possono per la prima volta dilettarsi nella costruzione degli interni degli edifici, grazie allo strumento "Porte Magiche", con cui possono personalizzare gli interni dei propri "habitat", con oggetti sia a marchio Marvel sia a marchio Disney. Tuttavia, nel caso non fossimo interessati alla costruzione dell'ambiente insito nel Toy Box, potremo affidarci ai cosiddetti "Costruttori" (altra novità di Disney Infinity 2.0), personaggi-bot che potranno occuparsi in modo del tutto autonomo della costruzione della nostra città.

Non solo: le "Porte Magiche" permettono anche di connettere tra loro più scatole dei giochi e creare così un'avventura strutturata a più livelli, che grazie ad alcuni elementi scriptati e all'introduzione di 15 template (elementi di programmazione base), permettono al giocatore di creare dei mini-giochi con molta più semplicità rispetto al passato. Con la nuova struttura del Toy Box, infatti, non viene più richiesto al giocatore di programmare da zero le caratteristiche dei propri mini-giochi, quanto piuttosto servirsi di template standard per creare connessioni logiche con i vari elementi. Un aspetto che sicuramente farà la gioia dei giocatori più giovani, che avevano riscontrato non poche difficoltà a creare autonomamente i mini-giochi nel primo capitolo, e che potranno, ancora una volta, essere condivisi con la community gratuitamente.

A proposito di mini-giochi, il Toy Box 2.0 introduce altre due significative novità: la presenza di due nuove modalità di gioco, un tower defense e un dungeon crawler, presenti nello Starter Pack. Il primo ci vede nei panni del nostro eroe preferito alla volta della difesa di Asgard, con una tipica struttura a ondate; nel secondo caso, invece, ci troveremo in un mini-gioco con vista ortogonale, caratterizzato da livelli procedurali, e, ovviamente, con elementi tipici del genere. Questo aspetto sicuramente farà la gioia dei più creativi, che avranno la possibilità di far lavorare la fantasia come mai prima d'ora.

Disney Infinity 2.0: Marvel Super Heroes

Una qualità a marchio Disney

Un aspetto che sicuramente salta all'occhio rispetto all'iterazione precedente sono senza dubbio le decisive migliorie grafiche apportate in questo secondo capitolo. In vista del suo arrivo su next-gen, Disney Infinity 2.0: Marvel Super Heroes si rifà il look in modo significativo, aggiungendo elementi particellari, elementi più dettagliati (compresa una New York deliziosamente ricostruita, ricca di luoghi simbolo), riducendo i cali di frame-rate (seppur non ne sia completamente esente); tutti aspetti che rendono l'esperienza visiva di questo capitolo decisamente più fluida rispetto a Disney Infinity.

Per quanto riguarda la qualità delle statuine, lo standard di quest'anno è ancora una volta eccellente e perfettamente in linea con quanto visto lo scorso anno. Un aspetto che ci ha positivamente colpito è la retrocompatibilità con le statuette del primo Disney Infinity nella modalità Toy Box, che non solo permette di avere un parco-personaggi incredibilmente immenso, ma anche di far lavorare la fantasia nei modi più incredibili, fondendo sullo stesso schermo i personaggi Marvel con la banda Disney.

Divertente, emozionante e creativo, Disney Infinity 2.0: Marvel Super Heroes rafforza il concept del primo capitolo, offrendo tuttavia una maggiore profondità - e non solo in termini di contenuti - rispetto al suo predecessore. Perfettamente trans-generazionale, con la qualità e la cura che da sempre contraddistingue i prodotti di Casa Disney, la nuova creazione di Avalanche Software ci ha positivamente sorpreso, anche se la nostra speranza è che il prossimo step da compiere sia quello di approfondire ulteriorimente la modalità Storia, magari anche a discapito della Modalità Scatola dei Giochi che, seppur interessante e creativa, rischia di trasformare un eccellente prodotto in un mero editor.

Disney Infinity 2.0: Marvel Super HeroesDisney Infinity 2.0: Marvel Super Heroes
07 Gamereactor Italia
7 / 10
+
Prodotto più profondo rispetto allo scorso anno; Importanti migliorie grafiche; Mondi immensi; Personaggi interessanti; Scatola dei Giochi maggiormente intuitiva.
-
La modalità Play Set non è ancora al top; Qualche piccolo calo di frame-rate; Non per tutte le tasche.
Annuncio pubblicitario: