Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
FacebookFacebook
recensione

Super Street Fighter IV 3D Edition

Ci risiamo. È arrivato il momento di scendere in strada e combattere. A pochi giorni dal lancio di Nintendo 3DS, recensiamo uno dei suoi giochi più attesi...

Annuncio pubblicitario:

Gli ultimi dieci anni di Street Fighters probabilmente erano riservati ai migliori. I giochi di combattimento bidimensionali stavano diventando troppo complicati e i dilettanti proprio non potevano prenderne parte. Ma Street Fighter IV è riuscito a mettere tutto a posto. Era il gioco che stavamo aspettando. Era accessibile, ci ha dato una straordinaria galleria di personaggi e l'attacco Focus, semplice ma intelligente, ha dato una maggiore e gradita profondità.

Annuncio pubblicitario:

Il tutto è stato coadiuvato dalla bella grafica e l'estremamente curato Super Street Fighter IV è stata la ciliegina sulla torta. Capcom era riuscita a sfornare uno dei migliori giochi di combattimento di sempre. Ma non lo fece sul Wii, presumibilmente a causa della sua capacità hardware limitata. Quindi è un po' una sorpresa che sia arrivato qui, su Nintendo 3DS, un dispositivo con sostanzialmente la stessa capacità di Nintendo Wii.

Super Street Fighter IV 3D Edition

Ma non c'è bisogno di preoccuparsi, dato che Capcom è riuscita a comprimere il gioco sul piccolo 3DS senza troppi compromessi. Un cast enorme di 35 personaggi si è fatto largo all'interno della cartuccia e la differenza più evidente è data dagli sfondi che hanno un minor numero di animazioni. Il che rende inquietanti i livelli con grandi folle, dato che gli spettatori sembrano più che altro dei manichini congelati.

Ma questo è solo un dettaglio. La cosa principale è la lotta e l'unica cosa che conta sono i controlli e la precisione. Ovviamente non sarà possibile giocarci con un arcade stick, ma Capcom ha cercato di risolvere il problema introducendo dei controlli denominati Lite e Pro.

Indipendentemente da quale alternativa si scelga, lo schermo inferiore conterrà quattro pulsanti a cui è possibile associare diverse funzioni e attacchi. La differenza è che il controllo Lite permette di mappare ultra-combo più potenti e mosse speciali. Pertanto, un giocatore Lite con Zangief non rischierà mai di sbagliare uno Spinning Piledriver importante, semplicemente perché la mossa si esegue con una semplice pressione di un pulsante virtuale sullo schermo inferiore.

Super Street Fighter IV 3D EditionSuper Street Fighter IV 3D Edition

Per me questa è la prova che il genere picchiaduro soffre ancora di scarsa autostima. Capcom semplicemente non crede che un numero sufficiente di persone sia disposto a investire il tempo necessario per imparare queste cose da soli. Pensate a quello che significherebbe in altri generi e vi renderete conto di quanto la cosa sia bizzarra. Pensate a una partita in un gioco di calcio dove con una semplice pressione di un pulsante si potrebbe calciare il miglior tiro di sempre, senza bisogno di rispettare i tempi o di mirare. Oppure un gioco di corse in cui si preme un pulsante per consentire all'auto di guidarsi da sola attraverso le curve più strette. Difficile da immaginare, vero?

Suona come una bestemmia nuda e cruda, qualcosa che va contro tutto quello che significa Street Fighter. Per fortuna c'è anche la modalità Pro in Super Street Fighter IV 3D Edition. Ci sono ancora quattro quadrati sugli schermi inferiori, ma ora possono solo essere usati come scorciatoie per combinazioni di pulsanti. Qualcosa che è più facile da accettare, e vorrei anche sbilanciarmi definendola una buona idea.

Super Street Fighter IV 3D EditionSuper Street Fighter IV 3D Edition

Come ho detto prima, non si può giocare con un arcade stick (che costano quasi quanto un Nintendo 3DS). Pertanto è bello essere in grado di mappare gli attacchi Focus, le prese, i calci e i pugni tripli. Grazie a ciò si può giocare a Super Street Fighter IV 3D Edition ad un livello ragionevolmente elevato, e anche evitare di affrontare coloro che abusano della modalità Lite.

Un'altra nuova caratteristica che Capcom ha aggiunto è la nuova prospettiva, con la quale è possibile scegliere di giocare con la telecamera posta proprio sopra la vostra spalla. E anche se questo comporta una demo grafica con impressionanti effetti 3D, è difficilmente giocabile. Soprattutto El Fuerte è in svantaggio quando si gioca in questa modalità.

Super Street Fighter IV 3D EditionSuper Street Fighter IV 3D Edition

L'ultima grande aggiunta di Capcom è un mini-gioco dove dei piccoli trofei lottano fra loro. Se ne raccolgono un sacco, li si attivano e si fa una passeggiata in città, e grazie alle funzionalità integrate del 3DS il gioco troverà altri proprietari di trofei e combatterà con loro. Qualcosa che sembra più orientata verso il mercato giapponese, dove vi imbatterete in proprietari di un 3DS in possesso di Super Street Fighter IV 3D Edition in continuazione, mentre nel Nord della Svezia dubito che i miei trofei troveranno molte cose da fare.

Mentre un plauso va a Capcom per avere introdotto alcune novità, il gioco in realtà ruota tutto attorno alla lotta. E dà il meglio quando si spengono gli effetti 3D. Si tratta di Street Fighter e semplicemente non c'è spazio o necessità di alcuna distrazione.

Super Street Fighter IV 3D EditionSuper Street Fighter IV 3D Edition

In sintesi è ancora la stessa bella esperienza che abbiamo provato su console. I compromessi a cui siamo abituati quando i giochi di combattimento diventano portatili semplicemente non sono presenti. Le partite sono intense, esplosive e anche il codice online sembra all'altezza del compito. C'è un certo sentimento speciale che si prova quando si gioca contro il computer e si viene salutati con "Here comes a new challenger", come se qualcuno avesse appena inserito una moneta per combattere.

Super Street Fighter IV 3D EditionSuper Street Fighter IV 3D Edition

Quando si va on line la concorrenza è naturalmente varia. Ho umiliato principianti e sudato sette camicie con un brawler sconosciuto (probabilmente qualcuno che vive in una sala giochi giapponese), che conosceva tutte le finezze più intricate. Non ho completamente fatto amicizia con il d-pad del Nintendo 3DS, in quanto è piuttosto piccolo e il suo posizionamento non è certo ottimale, ma questo problema non è qualcosa che si può recriminare al gioco.

Super Street Fighter IV 3D Edition non è un sostituto per Super Street Fighter IV, ma un buon complemento. Soprattutto per i giocatori che non sono perfetti quando si tratta di attacchi di precisione e tempismo. Super Street Fighter IV 3D Edition è probabilmente il miglior gioco di lancio su Nintendo 3DS, anche se va detto che risulta essere molto più godereccio con l'effetto 3D spento.

08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Sistema di gioco fantastico, 35 personaggi giocabili, uso intelligente dello schermo inferiore, ottima modalità online
-
La nuova modalità 3D è ingiocabile, gli sfondi hanno poche animazioni
Annuncio pubblicitario: