Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
FacebookFacebook
recensione

Heroes of Ruin

Heroes of Ruin è un action-RPG in multiplayer. A fronte di una buona realizzazione tecnica e di un gameplay pulitissimo, però, Square-Enix si è scordata di lavorare sull'online.

Annuncio pubblicitario:

Nintendo e l'online non vanno tanto d'accordo. Avete presente i codici amico? È dai tempi di Nintendo DS che ci attanagliano, costringendoci a comunicare ai nostri amici dei numeri lunghissimi, diversi per ogni gioco, il tutto per poter giocare online.

Con Nintendo 3DS e l'integrazione con i Mii, le cose sono cambiate. Solo su una console come questa poteva arrivare Heroes of Ruin, un gioco pensato per essere giocato in multiplayer e che, lo diciamo subito, non ha molto senso in modalità giocatore singolo.

Annuncio pubblicitario:

Si tratta di un action RPG di quelli più puri: si picchia con un tasto, si attivano le abilità secondarie con un altro pulsante. Si raccoglie il bottino, si risolvono varie quest, si esplorano vari luoghi, si commercia. Eppure, ci si rende conto sin da subito quanto sia piatta e scialba l'esperienza in solitaria. La difficoltà è sbilanciata (oscilla tra il facilissimo e il difficile, e la morte giunge spesso contro nemici apparentemente innocui anziché contro i più coriacei boss di fine dungeon) e si raccoglie un sacco di robaccia che non possiamo utilizzare, poiché non compatibile con la classe del nostro personaggio.

Heroes of Ruin

Fortunatamente la soluzione è a portata di mano: è sufficiente giocare online per poter trovare qualcuno con cui scambiare il bottino (specie se di una classe diversa dalla nostra), oltre che qualche compagno di avventura per rendere i dungeon molto più piacevoli e frenetici.

In effetti, Heroes of Ruin ci spinge sin da subito ad avventurarci in compagnia di qualche amico o di uno sconosciuto. Dopo aver creato il personaggio, infatti, il gioco ci chiede di connetterci in rete per iniziare una partita aperta a tutti i giocatori. Questa è l'opzione di default, alla quale si affianca la possibilità di restringere la connessione ai propri amici. È inoltre possibile giocare off-line, sia in wireless locale che in solitaria. Quest'ultima opzione, però, è caldamente sconsigliata (a meno che non ci si trovi in viaggio e non si disponga di una connessione a internet o di un amico con cui giocare in locale).

Heroes of Ruin

Una volta iniziata la partita, si inizia una storia al sapore di MMORPG: c'è una trama che potremmo definire "globale", ma il gioco è perlopiù costituito da sottotrame e missioni secondarie assegnate dai vari NPC, sui quali aleggia il canonico punto esclamativo per l'assegnazione dei compiti.

Heroes of Ruin
Heroes of Ruin
Annuncio pubblicitario: