Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français / Nederlands
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
recensione

FIFA 17

Finalmente il gioco di calcio che EA sta tentando di fare da tre anni!

Gli ultimi due anni non sono stati particolarmente brillanti per gli appassionati di FIFA. Nel 2014, EA ha implementato numerose modifiche al gioco, e il risultato non è stato del tutto positivo. L'anno scorso, con FIFA 16, il gameplay è stato migliorato, ma i livelli di difficoltà assurdi hanno comunque rovinato la componente singleplayer. Quest'anno, però, EA Sports sembra essere finalmente riuscita a creare il gioco di calcio che aveva immaginato ai tempi di FIFA 15.

Non sappiamo quanto sia rilevante il passaggio dal motore a Ignite a quello Frostbite di DICE in realtà, ma è stato un elemento su cui EA Sports ha puntato molto durante gli eventi promozionali dedicati al gioco. La verità è che non abbiamo notato una differenza enorme, almeno a livello visivo. Non fraintendeteci, FIFA 17 ha una grafica fantastica, ma non aspettatevi una grande differenza visiva rispetto a FIFA 16. L'illuminazione è migliore, e i dettagli in alcune sequenze di Il Viaggio sono fantastici, ma quando in realtà si gioca una partita, non abbiamo notato grandi cambiamenti.

L'altra grande novità che abbiamo molto apprezzato è stato Il viaggio, una nuova modalità storia. Abbiamo finalmente avuto la possibilità di giocare diverse ore a questa modalità, e possiamo assolutamente dire che si tratta di un'innovazione formidabile nel franchise FIFA. In questa modalità seguiamo la carriera di una giovane promessa del calcio inglese, Alex Hunter. Questa modalità è limitata solo alla Premier League, ma sebbene limitata, è comunque possibile effettuare diverse scelte. Nella prima fase, sceglierete il club preferito e alla fine sceglierete il club che volete rappresentare. Questa scelta è importante perché determinerà le opportunità che vi dovrete giocare, e meglio ve le giocherete, e quanto prima potrete scendere in campo. Tutti voi, ovviamente, vorrete strappare un contratto al Manchester United, al Liverpool o all'Arsenal, ma la vostra vita sarà molto più semplice se propenderete per un club più piccolo come il Middlesbrough.

Annuncio pubblicitario:

Sotto molti aspetti, Il Viaggio ricorda molto la Modalità Carriera, che è ancora presente nel gioco. L'allenatore determinerà quando Alex Hunter potrà giocare, quando sarà in panchina, e quando sarà in tribuna. Quando non si è in campo, il gioco sarà simulato. Siamo dell'idea che sia più interessante controllare solo Alex Hunter in questa modalità, ma si ha anche la possibilità di controllare l'intera squadra. Man mano che si accumulano minuti, si migliorano le qualità di Alex Hunter. Non è possibile scegliere quali abilità potrete migliorare, ma è possibile sbloccare caratteristiche speciali (ad esempio, possiamo diventare esperti nella rimessa laterale).

Un altro modo per evolvere le qualità di Alex Hunter è svolgere bene l'allenamento settimanale. Tra una partita e l'altra, si terranno due sessioni di allenamento, spesso determinati dall'IA. Questi includeranno cross, placcaggi, scatti, passaggi, calci di punizione, e altri mini-giochi tratti dalle modalità Prove di Abilità. Se conoscete il sistema di allenamento della modalità Carriera, avrete sicuramente una buona idea di come funziona ne Il Viaggio. Le prestazioni di Alex Hunter negli allenamenti e nelle partite influenzeranno il suo rapporto con l'allenatore. A seconda di quanto bene faccia, avrà maggiori possibilità di ottenere più minuti in campo.

Ciò che rende Il Viaggio davvero speciale è quello che succede fuori dal campo. Si cerca di ricreare l'esperienza di un giovane aspirante calciatore durante i primi anni della sua carriera, dai provini ai potenziali prestiti ai club di campionato. Di tanto in tanto si guarda un filmato che vede coinvolto Alex Hunter, la sua famiglia, e i suoi compagni (Alex Hunter interagisce solo con giocatori e allenatori di fantasia, con l'eccezione di alcuni cameo). Tra le partite e gli allenamenti, potete anche accedere ai social network di Alex e leggere quello che i fan e gli amici hanno da dire su di lui. Tali osservazioni saranno naturalmente contestualizzate alle sue prestazioni sul campo, quindi se non giocate bene, non aspettatevi una calda accoglienza sui social network.

La "storia" di per sé non vincerà mai un Oscar, e gli attori sono piuttosto nella media, ma funziona. Il Viaggio è riuscito a tenerci incollati alla carriera del giovane Alex Hunter e non abbiamo potuto fare a meno di celebrare ogni goal ed esultare con lui, o metterci le mani tra i capelli ad ogni grande sconfitta. Abbiamo giocato a difficoltà di classe mondiale, che non è esattamente facile, soprattutto nel modo in cui si controlla Alex. Ogni tocco della palla conta, e dà maggior peso a tutto quello che fate. Ogni volta che abbiamo vinto una partita, abbiamo dato un'occhiata ai commenti su Alex, e ora che il mercato invernale è in arrivo, non vediamo l'ora di scoprire cosa succederà dopo.

Il Viaggio è gigantesco, e giocare un'intera stagione di Premier League/Campionato richiede tempo, quindi non sappiamo esattamente quante stagioni sono ricreate al suo interno. Ne saremmo sorpresi se si trattasse di più di una, e siamo convinti che EA voglia far proseguire la carriera di Alex Hunter nei prossimi giochi FIFA, magari con un importante trasferimento all'estero, o anche la possibilità di giocare per l'Inghilterra. Tutto sommato, Il Viaggio è una buona aggiunta al gioco, anche se vi è spazio per ulteriori miglioramenti.

FIFA 17FIFA 17FIFA 17
FIFA 17FIFA 17FIFA 17

Sappiamo che, nonostante tutto il resto, ciò che conta davvero in un gioco di calcio è come si gioca, e fortunatamente FIFA 17 si gioca alla grandissima. Il gioco è più fluido, i contatti fisici funzionano meglio, i portieri non prendono più ogni cross in area, e passare la palla ai compagni non è mai stato così bello. Tutti gli elementi di gioco sono stati riequilibrati, dai placcaggi ai tiri, e, a differenza del FIFA precedente, tutto funziona come dovrebbe - anche livelli di difficoltà più alti.

Il cambiamento più importante in termini di gameplay sono i calci piazzati. Il sistema in questo gioco è stato completamente rinnovato e consente di puntare nella direzione in cui volete crossare la palla durante i calci d'angolo o i lunghi calci di punizione. Durante le rimesse laterali potete camminare lungo la linea laterale e anche simulare un tiro, e sia sui calci di punizione sia ai rigori è possibile impostare la direzione e la distanza della palla. Questa ultima opzione consente di creare diversi tipi di tiri su calci di punizione, dalla tipica palla curva alle silurate à la Cristiano Ronaldo. Con la giusta direzione e un giocatore capace, potete anche effettuare un colpo "Trivela" come Roberto Carlos.

In FIFA 17, i livelli di difficoltà sono stati finalmente equilibrati, e il comportamento delle squadre IA è ora molto più coerente con la qualità dei giocatori delle squadre. Abbiamo quasi sempre avuto il controllo del gioco durante le partite con squadre inferiori, anche se questo non vuol dire che abbiamo vinto ogni partita. Un team più piccolo può ancora difendersi bene ed essere fortunato in un contropiede. Per quanto riguarda le squadre di gran lunga superiori, beh, abbiamo fatto molta fatica. Come è giusto che sia.

Non ci importa di vincere ogni singola partita - abbiamo a cuore la sensazione che, quando si perde o si è sotto, è stato per colpa dei nostri errori, non dell'intervento 'divino' del gioco. Riuscire a rivivere sulla propria pelle questa sensazione è una delle più grandi vittorie di FIFA quest'anno.

Nonostante l'importanza di Il Viaggio, le altre modalità di FIFA 17 non sono state messe nel dimenticatoio. La modalità Carriera, che era già di suo un'esperienza piuttosto buona, è stata rinforzata con un nuovo sistema di obiettivi specifici. Ora dovete fondamentalmente soddisfare una serie di obiettivi a breve, medio e lungo termine, a seconda del contesto del club. Se scegliete di farvi ingaggiare da un club come la Juventus o l'Ajax, avrete delle linee guida per reclutare scout, assumere giovani giocatori, e allenarli a diventare grandi promesse. Altri club preferiscono trovare la stabilità finanziaria, e squadre come il Manchester City e Paris Saint Germain vogliono solo stelle calcistiche consacrate. La vostra reputazione e le vostre prestazioni saranno determinate dal modo in cui si soddisfano con successo gli obiettivi del club.

Per quanto riguarda FIFA Ultimate Team, anche questa modalità ha ricevuto alcune nuove funzionalità. La più interessante è FUT Champions, una competizione settimanale che vi permetterà di accedere ai tornei del week-end, e che alla fine vi consente di guadagnare premi. Le altre nuove funzionalità ruotano intorno alla creazione della squadra. Avrete degli obiettivi quando create una squadra, con diversi parametri, come ad esempio includere quattro nazionalità, ottenere una chimica di squadra di almeno 85, o tutti dello stesso campionato. Se avete già trascorso ore e ore a giocare la modalità Ultimate Team, EA vi offre praticamente ancora più scuse per farlo.

FIFA 17 è un pacchetto robusto, che ha tante novità in tutti i settori e risolve alcuni problemi importanti della precedente edizione. Non è ancora perfetto, anche a livello di gameplay (il posizionamento dei giocatori sulla palla a volte è ancora strano, con giri e movimenti improvvisi), ma consente di giocare un po' di calcio di alta qualità. L'introduzione di Il Viaggio è solo la ciliegina sulla torta, perché FIFA 17 sarebbe stato eccezionale comunque, anche senza.

E ora la grande domanda: PES o FIFA? Onestamente, dipende da ciò che volete da un gioco di calcio. Pro Evolution Soccer 2017 è un gioco di calcio classico, che ha affinato quel tipo di gameplay che abbiamo giocato per anni. È un terreno familiare, e sarà più facile prendere confidenza con il gioco e iniziare immediatamente ad apprezzare le sue raffinatezze. FIFA 17 è una belva completamente diversa, un gioco molto ambizioso, con un sistema di gioco del calcio e un gameplay più complessi - e questo lo rende meno accessibile, ma leggermente più gratificante. Ciò che conta davvero è che, qualunque sia la scelta che farete quest'anno, avrete comunque tra le mani un gioco di calcio eccezionale.

Attenzione: Alcune delle nuove caratteristiche di cui abbiamo parlato in questa recensione, come Il Viaggio, sono disponibili solo per PC, PS4 e Xbox One!

FIFA 17FIFA 17FIFA 17
FIFA 17FIFA 17
FIFA 17
09 Gamereactor Italia
9 / 10
+
Gameplay superbo; Una grafica e un'atmosfera eccezionali; Livello di produzione fantastico; Pieno zeppo di contenuti; Il Viaggio è una graditissima aggiunta.
-
Ancora qualche piccolo problema con le animazioni; Il calcio femminile è stato fondamentalmente abbandonato (è la stessa cosa dello scorso anno).
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi
Annuncio pubblicitario: