Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français / Nederlands
Gamereactor
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
Gamereactor Italia
recensioni
Snake Pass

Snake Pass

Un platform con una bella idea di fondo, che tuttavia è andata sprecata.

Muovere un personaggio di piattaforma in piattaforma è un aspetto fondamentale del game design, una meccanica che ha permesso ai giocatori di continuare a nutrire interesse sin da quando Super Mario Bros. ha conquistato il mondo, fino ad arrivare ai giorni nostri. Continua a fare notizia e non sembra destinato ad invecchiare; d'altronde il game design è un business creativo e di conseguenza i platform in sé e per sé sono diventati una base su cui costruire altre meccaniche ed idee. Ad esempio, un gioco come Braid ci ha dato la possibilità di manipolare il tempo, Fez ci ha dato il dono di manipolare il mondo in 2D, e il bastone di Zio Paperone in Duck Tales ci permetteva di darci maggior slancio. Il semplice platform non basta più: è necessario continuare a reinventarsi, è necessario sperimentare al fine di conquistare costantemente la fiducia e l'interesse degli amanti del genere.

L'ultimo sviluppatore che ha provato a tentare questa strada è Sumo Digital. In Snake Pass siete ... beh, un serpente, per cui rappresenta stranamente una sfida unica riuscire a raccogliere sfere necessarie per passare da un livello all'altro, in quanto il vostro fisico richiede considerazioni speciali. Lo sapete, no? I serpenti sono lunghi, e per muoversi devono strisciare, usare il loro ingegno per superare anche il più semplice degli ostacoli. Sumo Digital, ovviamente, pensa che questo possa rappresentare una riflessione sulle solite sfide offerte dai platform, ma ciò che alla fine sono riusciti ad ottenere è stato rendere il tutto molto lento, poco interessante e beh, anche un po' antiquato, questo nonostante il gioco possa risultare esilarante sulla carta.

Non c'è dubbio che alcuni di voi daranno un'occhiata a Snake Pass e penseranno che questo sia un platform che combina una fisicità divertente e con battute in stile Octodad o Manuel Samuel. Ma no, purtroppo non è così. Non né divertente né auto-ironico, è solo un platform in cui siete un serpente. Entrambi i giochi di cui sopra si basano sull'essenza stessa dell'imprevedibilità, e in questi casi accadeva che, nel condividere l'esperienza con i vostri amici o familiari in salotto, si ridesse a crepapelle perché si continuava a sbagliare in quanto incapaci a portare a termine anche un compito semplicissimo (provate voi ad essere un polipo con indosso una tuta e poi ne parliamo!). In questi casi, il gioco era consapevole dei suoi problemi e li utilizzava per dare vita a momenti esilaranti e spassosissimi. Nel caso di Snake Pass, nonostante ricordi un po' Banjo-Kazooie per il suo stile artistico di ispirazione animalesca, ci troviamo di fronte ad un gioco dal tono più "serioso", in cui bisogna riflettere con strategia - non è un gioco pensato per essere stupido, e come sicuramente starete già sospettando giunti a questo punto, non è neanche un bel gioco.

Il gioco è diviso in livelli, dove ogni livello richiede al giocatore di individuare un certo numero di sfere blu, o frammenti, al fine di riuscire a trovare una via d'uscita. Inoltre, ci sono monete speciali che fungono da collezionabili, che rappresentano gli obiettivi più ambiti, che solo i veri esperti saranno in grado di raggiungere. Queste sfere sono ovviamente collocate in alto, o da qualche parte che un serpente avrebbe difficoltà a raggiungere; per questo motivo vi viene richiesto di utilizzare il vostro ingegno per scivolare e attorcigliarvi attorno a strutture di supporto per raggiungerle. Queste strutture non sono mai veramente creative, e nella maggior parte dei casi non vanno oltre staccionate di bambù, un complesso roccioso, o magari un ramo attorno cui bisogna avvolgersi per evitare di cadere nel baratro al di sotto, e così via. Certo, meccaniche aggiuntive, come il vostro amico colibrì che può portarvi in giro, vengono introdotte nei livelli successivi, ma principalmente vi troverete a scalare strutture lentamente per andare avanti.

Snake Pass
Snake Pass
Snake PassSnake PassSnake Pass