Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français / Nederlands
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
recensione

Has-Been Heroes

Un titolo dalle idee interessanti, ma che a volte pecca di eccessiva difficoltà.

Lo studio finlandese Frozenbyte è principalmente conosciuto per la trilogia Trine, una serie platform con elementi puzzle, ambientato in un mondo fantasy, che vanta una grafica mozzafiato. Il loro nuovo titolo, Has-Been Heroes, condivide alcuni aspetti con Trine, in quanto recupera alcuni elementi fantasy e permette di controllare tre eroi, ma le somiglianze finiscono qui. Has-been Heroes, infatti, è un "roguelike" che ruota attorno ad una meccanica a corsie molto interessante.
C'era una volta un'allegra banda di eroi che hanno salvato il regno da ogni sorta di pericoli. Ora sono rimasti solo due vecchi eroi, a cui viene assegnato lo stupido compito di andare a prendere due principesse a scuola. A loro si unisce un nuovo eroe, Rogue, e questa banda intraprende un'avventura che li vede salvare alcuni loro vecchi amici, uno dopo l'altro.

Has-Been HeroesHas-Been Heroes

Has-Been-Heroes si concentra principalmente sulle meccaniche di gioco, e a dire la verità sono piuttosto interessanti e ben realizzate. La meccanica a corsie fa davvero molto per il gioco e scegliere l'eroe perfetto per quel dato lavoro è la chiave per il vostro successo. In un primo momento siete limitati a sceglierne solo tre, ma ad ogni fine run, sarete ricompensati con un altro. Gli eroi sono suddivisi in tre classi - mago, tank e ladro -, ma sono dotati di diversi incantesimi di base.

Il tank vanta un attacco in mischia alla volta, il mago due, e il ladro tre (quest'ultimo, inoltre, ha sin da subito anche un comodo incantesimo che raddoppia la quantità di attacchi corpo a corpo la volta successiva in cui attaccate). Potete poi acquistare o trovare nuovi incantesimi mentre attraversate la mappa (vale lo stesso anche con gli oggetti), un sistema di stanze, che ricorda molto quello visto in FTL: Faster Than Light, dove potete scegliere un percorso. È possibile tornare indietro, ma facendo così, consumerete una candela. Per questo motivo, è importante tenere a mente questo aspetto, mentre tentate di raggiungere il maggior numero stanze possibile prima del boss (in quanto avrete bisogno di quanti più oggetti e incantesimi possibili). È un sistema interessante e funziona molto bene nel suo complesso, anche se la casualità della collocazione nell'ambiente a volte non manca di creare frustrazione (spesso dovuta al non avere oro sufficiente da poter acquistare un potente incantesimo, quando se ne ha l'occasione).

Has-Been HeroesHas-Been HeroesHas-Been Heroes

Troppa casualità e non abbastanza casualità per iniziare. In un certo senso, Has-been Heroes perde alcuni dei principi fondamentali del genere rouge-like, mentre tenta di creare un sistema in cui si sbloccano nuovi contenuti. Questo significa che lo troverete meno casuale in un primo momento e ogni play-through è tutt'altro che unico fino a quando effettivamente non riuscirete ad avere la meglio sul gioco. E nel momento esatto in cui pensate di aver capito tutto, la casualità vi sorprenderà con scrigni chiusi che compaiono prima di aver ottenuto determinate chiavi, in cui incantesimi o item non sono così utili, e così via. Il problema è che è necessario giocarci per scoprire in che modo l'elemento della casualità funziona a vostro favore o contro di voi in una determinata run, e ci vuole un giocatore particolarmente paziente che abbia voglia di completare le sette diverse run necessarie per finire il gioco nel modo richiesto (non ci siamo ancora riusciti, e ci vorrà un po' di tempo prima di riuscirci).

Per esempio, se avete la fortuna di avere una combinazione tra magie d'acqua e attacchi fulminei, siete fortunati, e anche se è possibile ottimizzare quei tre eroi che userete (sono tutti dotati di un incantesimo standard), ci sarà sempre un grado di casualità su quali magie vi imbatterete nel corso di una run. C'è anche un elemento strategico nell'equipaggiare gli incantesimi con il personaggio giusto (in quanto ci sono dei bonus in alcuni loro slot per gli incantesimi), ma nella maggior parte dei casi siete costretti ad adattare la vostra strategia e tentare un po' la sorte.

Has-Been Heroes
Has-Been Heroes
Has-Been Heroes
Annuncio pubblicitario: