Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français / Nederlands
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
recensione

Dreamfall Chapters

I giochi episodici non sono solo la specialità di Telltale.

Se avete familiarità con i giochi Telltale, termini come "struttura episodica" e "le scelte hanno importanza" saranno a voi sicuramente note. Anche se le scelte, in realtà, non hanno mai così tanta importanza, in quanto potrebbero essere annullate in un secondo momento. Dreamfall Chapters cercano di farsi largo nelle avventure episodiche sulle console di casa, e non stiamo parlando di un gioco nuovo, ma di un porting, dal momento che è stato pubblicato inizialmente nel 2015.

Annuncio pubblicitario:

Dreamfall Chapters rappresenta la terza parte di una storia che ha preso il via nel 1999, quando è uscito The Longest Journey. La seconda parte fu pubblicata nel 2006 e portava il nome Dreamfall: The Longest Journey. Questa serie ha compiuto un viaggio davvero lungo e questo porta con sé aspetti positivi e negativi. Per quei giocatori che conoscono la serie sin dai suoi albori, avranno sicuramente piacere nello scoprire in che modo i personaggi si sono evoluti. D'altro canto, se è la prima volta che vi imbattete in questo titolo, alcuni eventi e alcuni personaggi menzionati potrebbero significare molto poco e li sentirete lontani. C'è anche un puzzle che richiede la conoscenza degli eventi raccontati nel primo gioco. A nostro parere questo è un difetto molto importante in termini di design, in quanto non abbiamo a disposizione un recap degli eventi del primo gioco e, di conseguenza, gli strumenti per risolverelo. Quindi, fondamentalmente, uno deve ricorrere a Internet per trovare una risposta o semplicemente provando a caso le varie scelte. Noi abbiamo preferito la prima opzione.

Dreamfall ChaptersDreamfall ChaptersDreamfall ChaptersDreamfall Chapters

Dreamfall Chapters è un gioco di avventura, dove il tempo viene trascorso principalmente chiacchierando con diversi personaggi e risolvendo semplici puzzle. È abbastanza evidente che la serie affonda le radici nei vecchi punta-e-clicca, ma qui la difficoltà di diversi puzzle è stata ridotta a un livello abbastanza semplice. Le soluzioni sono spesso abbastanza evidenti, se ci si riflette un attimo. Ma questi piccoli puzzle sono un cambiamento gradito, dal momento che ci fanno prendere una pausa dalla narrazione e quindi non abbiamo mai la sensazione di essere di fronte ad un film o ad una serie interattiva.

In apertura a questa recensione abbiamo usato i giochi Telltale come esempio per parlare delle scelte, e Dreamfall Chapters portano questo meccanismo ad un livello decisamente più alto. Il giocatore viene spesso messo di fronte ad informazioni come "questa scelta è importante" o "sei qui a causa della tua scelta precedente X". La sensazione che abbiamo avuto alla fine del gioco è che le nostre scelte avessero davvero dello spessore in questo caso. Naturalmente c'è un solo finale, ma la strada sembra prendere forma sulla base delle scelte che abbiamo preso. Se proprio non riuscite a prendere una decisione su alcune scelte critiche, potete sempre guardare ciò che altri giocatori hanno scelto e forse lasciarvi andare semplicemente al flusso.

Il gioco segue principalmente due storie diverse. Una si svolge in una metropoli futuristica, dove Zoë Castillo si districa tra relazioni e cospirazioni aziendali. L'altra segue la storia di un ex soldato, Kian Alvane, in una città mistica chiamata Marcuria. Ha perso fiducia negli insegnamenti della sua tribù Azadi e si trova di fronte ad una pena di morte. Ma riesce a fuggire e finisce per aderire alla resistenza locale. Il gioco salta spesso tra queste due storie, ma la soluzione funziona. Eravamo davvero curiosi di scoprire in che modo le due storie di Zoë e Kian si intrecciassero tra loro.

La storia del gioco affronta temi piuttosto pesanti e la storia reale è stata una grande fonte di ispirazione per gli sceneggiatori. Ad esempio, gli Azadi hanno costretto tutte le creature mistiche a vivere nelle proprie baraccopoli in Marcuria, dunque temi importanti come la segregazione sono abbastanza evidenti. A volte queste creature vengono inviate anche a "campi di rieducazione", che ci hanno ricordato i tragici campi di concentramento della Seconda Guerra Mondiale. Non andremo eccessivamente nei dettagli, perché la storia è l'aspetto migliore del gioco, ma ci sono anche argomenti come la corruzione politica, lo sterminio e la pedofilia. Gli sceneggiatori hanno certamente opinioni politiche abbastanza forti, e questo è evidente dallo script. Non vogliamo prendere alcuna posizione in merito, ma forse avrebbero potuto smorzare un po' questo aspetto.

Dreamfall ChaptersDreamfall ChaptersDreamfall ChaptersDreamfall Chapters

Dal punto di vista tecnico, il gioco non stupisce particolarmente. I modelli dei personaggi sembrano buoni, ma i loro movimenti e le loro espressioni sembrano piuttosto antiquati. Non sono mancati anche pesanti cali di framerate su PS4, e molto spesso fa fatica a tenere il passo anche a 30 fps.

Nel complesso, Dreamfall Chapters è un gioco di avventura che i fan dei giochi Telltale apprezzeranno. Il lato tecnico avrebbe potuto funzionare meglio, ma resta comunque un pacchetto divertente con una bella storia e puzzle interessanti.

06 Gamereactor Italia
6 / 10
+
Le scelte sembrano fare la differenza sull'evoluzione della storia; La soluzione dei puzzle semplic è divertente.
-
Frequenti cali di framerate; La risoluzione di un puzzle richiede la conoscenze dal primo gioco; Le posizioni politiche degli sceneggiatori sono troppo evidenti.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi
Annuncio pubblicitario: