Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français / Nederlands
Gamereactor
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
Gamereactor Italia
recensioni
The Town of Light

The Town of Light - Versione console

Siamo tornati nel lugubre e inquietante Ospedale Psichiatrico di Volterra, che tuttavia brilla di una nuova straordinaria luce.

Siamo stati piuttosto severi con The Town of Light, l'opera prima dell'ambizioso e promettente studio indie fiorentino LKA.it, quando approdò per la prima volta su PC a febbraio dello scorso anno (potete leggere la nostra recensione qui). Nonostante avessimo rintracciato le ottime qualità insite in questa avventura esplorativa dai caratteri del thriller-psicologico, il gioco soffriva di significative problematiche tecniche, da cali di frame rate spaventosi a vistosi bug, al punto che in un'occasione siamo stati costretti persino a riavviare la partita, vista la mancanza di segni vitali da parte del titolo. Ma non solo: The Town of Light mancava di una rifinitura generale considerevole, un aspetto che entrava pesantemente in contrasto con la cura quasi maniacale e dettagliata messa nella parte dei contenuti del gioco, per cui sono state condotte importanti ricerche storiche in merito alla situazione dei manicomi italiani della prima metà del '900.

A distanza di un anno e mezzo dal suo debutto originale, l'intrigante thriller-psicologico italiano in prima persona si prepara a debuttare per la prima volta su console (PS4 e Xbox One), un'occasione che si è rivelata fondamentale per lo studio per correggere gli importanti problemi che il titolo aveva su PC, e restituire al giocatore un'esperienza che - anche a livello tecnico - sia appagante e intrigante. Perché sì, il lavoro svolto da LKA.it su The Town of Light - quanto meno nella versione PlayStation 4 da noi provata e ri-giocata nella sua interezza - è stato davvero scrupoloso e attento, permettendo al gioco di tornare a nuova vita. Nonostante non ci siano novità sostanziali a livelli di contenuti (l'esperienza è praticamente identica a quella da noi giocata nel 2016, se non per qualche piccola aggiunta narrativa), l'upgrade grafico apportato al gioco nel suo passaggio su console è impressionante.

The Town of Light

Ciò che ci ha lasciato davvero sorpresi è la qualità dell'illuminazione, che infonde nuova vita al tetro Ospedale Psichiatrico di Volterra: sebbene la ricostruzione digitale dell'ex manicomio, oramai in disuso da diversi anni, fosse giù molto accurata nella versione PC, grazie alle numerose migliorie grafiche apportate al gioco, la versione PS4 è quanto mai realistica e ancor più dettagliata. Non solo gli effetti di luce, che vibrano attraverso gli spiragli delle finestre rotte e dai tetti crollati, ma anche tutto ciò che ci circonda sembra caratterizzato da una cura senza precedenti, che rendono pienamente giustizia al lavoro meticoloso condotto dallo studio in questo interessante progetto.

Perdersi per le diverse stanze desolate e in rovina dell'ex manicomio di Volterra, accompagnato dai ricordi drammatici e disturbanti di Reneé e in questa nuova veste grafica, acquisisce tutt'altro spessore e porta l'esperienza di gioco ad un nuovo spettacolare livello, quello stesso livello che un'opera così magistrale dal punto di vista dei contenuti merita appieno. Nella versione da noi provata persistono appena un paio pop-in e qualche lieve calo di frame rate in concomitanza di qualche caricamento, ma sono casi piuttosto isolati e non compromettono in alcun modo la fruizione di The Town of Light in modo così negativo rispetto a quanto è accaduto con la precedente versione PC.

The Town of Light

In tal senso, siamo convinti che la versione PC di The Town of Light non sia stata altro che un semplice banco di prova, una sorta di versione Early Access di un gioco che avrebbe dimostrato altre qualità e velleità su console rispetto alla versione più "sporca" e meno curata offerta da LKA.it agli inizi del 2016. Il prodotto confezionato e in arrivo su Xbox One e PS4 (ma che si aggiornerà anche su PC) rinfresca e rinnova positivamente l'esperienza di gioco precedente, meritevole di ben più di un'occhiata e anche di una rivisitazione, da parte nostra, in termini di voto finale, a cui spetta di diritto un punto in più rispetto a quanto avevamo dato lo scorso anno, alla luce degli impressionanti cambiamenti.

Già a febbraio 2016, vi avevamo consigliato caldamente di dare una chance a The Town of Light, principalmente per i suoi temi e per una storia incredibilmente emozionanti, che il giocatore può rivivere in prima persona attraverso i ricordi confusi di Reneé, nonostante la sua "confezione" non fosse perfetta. Ora che LKA.it ha migliorato in modo significativo anche questo lato debole del gioco, non avete alcuna scusa per non recuperare su console questo piccolo e intrigante gioco.

The Town of Light
The Town of Light
The Town of Light
The Town of Light
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
La storia resta intrigante e appassionante come la prima volta; Ancora sorprende l'eccellente e meticolosa ricerca storica condotta da LKA.it; Miglioramenti impressionanti nel reparto tecnico e grafico rispetto alla versione PC del 2016.
-
Ancora qualche piccolo difetto tecnico qua e là, ma fortunatamente sporadici.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi