Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français / Nederlands
Gamereactor
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
Gamereactor Italia
recensioni
Dirt 4

Dirt 4

Codemasters punta sul perfetto connubio tra rally simulativo e arcade.

Quando si inizia Dirt 4 per la prima volta, è necessario prendere una decisione molto importante, che sarà quella che definirà l'esperienza che vi si prospetta davanti a voi: "Gamer" o "Simulation"? Questa scelta vi permetterà di godere di un'esperienza in stile più arcade (nel caso scegliate "Gamer") o di uno stile più realistico (nel caso di "Simulation"). Dal momento che questo è Dirt 4 e non Dirt Rally 2, Codemasters vuole invogliare e coinvolgere anche i fan più casual della serie, quelli che hanno trovato Dirt Rally troppo esigente. Gli sviluppatori hanno assicurato che Dirt 4 contiene esattamente lo stesso (ma migliorato) motore fisico e di calcolo di Dirt Rally, ma sono anche riusciti a ridimensionare la difficoltà in modalità Gamer. Quindi è ottimo per entrambe le modaltà?

Abbiamo seguito il WRC per diversi anni e, nonostante oggi preferiamo il rallycross, nutriamo ancora un sacco d'amore nei confronti di questo sport. Abbiamo giocato al simulatore brutale di Codemasters, Dirt Rally, praticamente ogni giorno da quando è stato pubblicato su console poco più di un anno fa. Tuttavia, non siamo mai stati particolarmente bravi e in generale preferiamo i racing arcade rispetto a quelli simulativi. Dirt Rally era difficile, implacabile. Quando abbiamo avviato Dirt 4, ci è stato chiesto di partecipare alla scuola di rally del gioco, una lunga passeggiata che richiede quasi un'ora per essere completata e durante la quale abbiamo imparato diverse tecniche di corsa. Contiene video teorici, ma anche esercizi in cui abbiamo messo in pratica ciò che abbiamo imparato. La distribuzione del peso, il momentum e la terminologia generale ci vengono offerti in un flusso costante, ma una volta terminata la nostra scuola, ci sentiamo come veri professionisti.

Dirt 4

In pratica, Dirt 4 è molto simile a Dirt Rally, anche se con un paio di differenze. Le vetture (a prescindere dalla classe) appaiono più controllate, rendendo più facile l'intero gioco. Non fraintendeteci, è comunque difficile, ma grazie alla scuola di rally e alla possibilità di adattare le abilità di guida dei vostri avversari, è molto più facile per tutti divertirsi, indipendentemente dallo stile di guida o dalle abilità. Certo, le automobili sono diverse l'una dall'altra e si comportano diversamente in base a cose come lunghezza, peso e controllo. È difficile da spiegare, ma le auto in Dirt 4 sono più facili da controllare rispetto a Dirt Rally, ma anche così, non ci troviamo comunque di fronte ad un gioco arcade. Abbiamo apprezzato questo cambiamento, in quanto ci si concentra maggiormente sulla corsa reale anziché calcolare le curve e la frustrazione che ne deriva quando sbagliamo. Ora è possibile adattare la sfida alle vostre esigente, un aspetto che rende l'esperienza molto più piacevole.

Una cosa che rende Dirt 4 più un sequel che un aggiornamento è la sua presentazione. I menu e le inquadrature hanno un aspetto coerente e unico. La modalità Carriera è divisa in quattro diverse sezioni: Rally, Landrush, Rallycross e Rally Storico. Il rally e il rally storico sono esattamente quello che suggerisce il nome: gare di rally standard con tappe prefissate negli Stati Uniti, Svezia e Australia (per citare alcuni Paesi). Si tratta di livelli fittizi e le vetture non sono ufficialmente autorizzate da WRC in quanto Codemasters non possiede la licenza. La modalità Landrush torna dai giochi precedenti della serie, con curve incredibilmente ampie e mostri a benzina che combattono tra curve strette e salti mozzafiato. Landrush è divertente e c'è spazio per il drifting molto più che nella modalità rally e ci sono comunque occasioni per mettere in pratica le lezioni apprese nella scuola di rally.

Come accennato, torna anche Rallycross da Dirt Rally e oltre all'aggiunta di nuovi tracciati, funziona esattamente come in precedenza. È veloce, disordinato e divertente in un modo caotico da riflettere perfettamente questo sport. Dato che ci sono due macchine davanti a noi e la polvere è così spessa da non riuscire a vedere nulla, qui dobbiamo semplicemente spingere a manetta sul pedale dell'acceleratore e sperate per il meglio. Offre quel tipo di adrenalina che sarebbe difficile da battere per qualsiasi gioco. La modalità Rallycross si avvale anche della capacità di aumentare la sfida che offre.

Dirt 4Dirt 4

Oltre alle vere e proprie sezioni di corsa, abbiamo anche l'opportunità di creare il proprio team di corse e di gestire sponsor, per cui dovreste assumere un meccanico, un PR e un navigatore. Entrano a diversi livelli di esperienza e, naturalmente, costano di conseguenza. Potete negoziare le loro retribuzioni, ma dare loro salari bassi non li renderà felici nel lungo periodo e far andare la squadra in modo efficace, è importante investire denaro in diverse aree. Ad esempio, l'aggiornamento della logistica rende il rapporto con gli sponsor più alti del 10% e pertanto il reparto PR sarà più soddisfatto e sarà ancora più efficace. Costa un sacco di soldi prendersi cura di tutto e c'è una costante azione di equilibrio tra l'investire correttamente, acquistare nuove auto e ottenere aggiornamenti. Tuttavia, aggiunge una sensazione di maggiore profondità alla modalità carriera, piuttosto che andare di gara in gara e guadagnare tutti i soldi semplicemente guidando.

Dirt 4
Dirt 4Dirt 4Dirt 4