Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
FacebookFacebook
recensione

WWE 12

Torniamo sul ring della WWE con i wrestler più famosi e con alcune leggende del passato. Qualche novità e un nuovo motore creano il miglior titolo WWE di sempre.

Annuncio pubblicitario:

I wrestler della WWE vivono di espedienti. I buoni fanno i cattivi, i cattivi i buoni: si cambiano vestito, soprannome o musica d'ingresso per evolvere il proprio personaggio. Un buon espediente può trasformare un nessuno in una superstar, un cattivo espediente può rovinare una carriera.

WWE 12 rappresenta un cambiamento per la serie di wrestling di THQ, a partire dal nuovo nome che la distingue dal precedente Smackdown vs Raw. Il cambiamento giunge in un momento ideale per il franchise, perché introduce un nuovo motore grafico e nuovo sistema di controllo, oltre a varie modifiche minori.

Annuncio pubblicitario:

I cambiamenti nei controlli e nel gameplay sono le caratteristiche nuove più evidenti, con i pulsanti frontali che prendono il sopravvento sul vecchio, solido sistema degli stick analogico. Ora non è più la levetta destra a eseguire mosse e prese: tutto lo si fa con i pulsanti. I giocatori non devono eseguire mosse e sperare che giunga in un punto preciso del corpo dell'avversario, dato che ora abbiamo a disposizione un sistema semplice che permette di selezionare testa, braccia o gambe.

WWE 12

Ciò è particolarmente utile quando si eseguono mosse di sottomissione, che vengono attivate indipendentemente dalla posizione dell'avversario, tenendo premuto il pulsante per le prese. Una volta bloccato l'avversario, il mantenimento della presa e la difesa si basano su un minigioco denominato "Breaking Point", dove i giocatori premono freneticamente i pulsanti sul controller. Entrambi possono vedere quanto sono vicini alla vittoria alla sconfitta grazie a una barra che si sposta. WWE 12 aggiunge anche un certo grado di realismo a questo aspetto, dato che, proprio come in TV, un lottatore può tentare di strisciare verso le corde, obbligando l'attaccante a liberarlo.

Questi nuovi controlli danno a WWE 12 una ritmo più veloce, più naturale, creando un'esperienza più coinvolgente e accessibile.

Il gioco introduce inoltre il "Predator Engine", che dà a WWE 12 un aspetto più autentico che mai, sia in termini di grafica che di giocabilità. Predator crea animazioni più sciolte, con le transizioni tra i diversi momenti di gioco molto vicine alle loro controparti televisive.

I miglioramenti al motore rendono molto più scorrevoli anche i match con più di due personaggi in campo, con mosse in grado di essere interrotte da un terzo lottatore. Questo significa che se due Superstars controllate dall'IA sono blcocate in una presa, il giocatore può comunque agire. Un altro miglioramento che rende WWE non solo più divertente, ma anche più realistico rispetto a qualsiasi altro titolo WWE mai realizzato.

WWE 12WWE 12

Purtroppo, il sonoro rimane un problema per WWE 12, con un rumore durante le partite poco convincente. I lottatori emettono per lo più lo stesso suono quando vengono colpiti, mentre il commento è spesso recuperato da Smackdown vs Raw 2011 e ripetitivo. Al contempo, i dialoghi in modalità la Road to Wrestlemania sono caratterizzati da alti e bassi, con alcuni scorci molto buoni e altri davvero tremendi.

Road to Wrestlemania, ancora una volta è presente, ma questa volta è stata notevolmente ottimizzata. I precedenti titoli includevano sei diverse storie da seguire, ma WWE 12 ne riduce il numero a tre, aumentandone però la durata a 18 mesi. Ogni racconto presenta le caratteristiche e gli imprevisti che ci si aspetta dalla WWE, e la parte 3 in particolare porta con sé un po' di nostalgia.

L'ampia durata di 12-15 ore di Wrestlemania funziona bene, ma ci sono momenti in cui il gioco diventa ripetitivo, o la sfortuna colpisce il giocatore. Sheamus, il wrestler irlandese, è il leader nella storia dedicata ai cattivi (Villain), il veterano Triple H prende il centro della scena in Outsider, mentre l'inesistente Cass Jacob è al centro della campagna Hero. Cass viene creato dal giocatore nel familiare Create-a-Wrestler, che offre innumerevoli possibilità. Se vuoi che Cass sia un uomo in costume da gorilla, è possibile farlo. L'unica cosa che non si può personalizzare è il suo nome.

WWE 12

La personalizzazione e la condivisione costituiscono una parte fondamentale della serie WWE, con Create-a-Wrestler e Create-a-Story - questa volta affiancato a Create-an-Arena. I giocatori possono ora creare i propri ring, personalizzando praticamente tutto, dal tappeto fino alle barriere e alle tribune. Create-an-Arena è un'interessante novità, anche se probabilmente non avrà molto appeal al di fuori dei fan più hardcore.

Creare il proprio personaggio, comunque, è intrigante, e WWE 12 si affida a WWE Universe per quanto concerne la modalità storia. Creare un lottatore, aggiungerlo al roster poi giocare le partite per inseguire i vari titoli WWE è divertente. WWE Universe è stato ottimizzato per aggiungere più varietà, con un maggior numero di eventi legati alla storia per aggiungere intrigo alle partite e modificare le relazioni tra i lottatori. La mancanza di dialogo indica che WWE Universe non è così coinvolgente come Road to Wrestlemania, ma le partite infinite e straordinarie in qualche modo sopperiscono.

WWE 12 porta certamente con sé una vasta selezione di lottatori, sia moderni che leggendari, e THQ continuerà ad aggiungerne con i vari pacchetti DLC già annunciati. I fan più accaniti possono ancora una volta pagare per il servizio "Axxess Fan" e ricevere ogni singolo elemento dei DLC pagando una sola volta. Nel frattempo, "Axxess Online" è tornato, il che significa che se i giocatori non acquisteranno una copia nuova WWE 12, avranno bisogno di acquistare un codice per giocare online. Si tratta di una misura controversa che THQ usa come risposta ai giochi di seconda mano.

È certamente diverso dai suoi predecessori, non di molto, ma abbastanza da lasciarci dire che WWE 12 è un titolo divertente non solo per gli appassionati di wrestling, ma anche per i fan dei giochi di lotta. Mentre i fan di wrestling apprezzeranno l'atmosfera più autentica di WWE 12, altri troveranno il sistema di controllo semplificato più accessibile, ma non a scapito della giocabilità. Tutto contribuisce a rendere WWE 12 il titolo di wrestling migliore di questa generazione.

07 Gamereactor Italia
7 / 10
+
Gameplay nuovo e fluido, tanta possibilità di personalizzare, ampia rigiocabilità
-
Ancora una volta sonoro scarso, la modalità Road to Wrestlemania può risultare ripetitiva
Annuncio pubblicitario: