Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
FacebookFacebook
recensione

Forza Motorsport 5

Il racer di Turn 10 su Xbox One è il titolo next-gen di lancio che aspettavamo.

Annuncio pubblicitario:

Prima che avessi finito il primo giro della prima gara della modalità carriera di Forza Motorsport 5, mi è stato subito chiaro che stavo giocando ad un titolo molto buono. La qualità delle immagini arriva come uno schiaffo dritto in faccia. L'interno dell'abitacolo è dettagliato, quasi fotorealistico. È possibile vedere il riflesso dei vostri guanti sulla parte interna del parabrezza. Le linee nitide delle vetture che spuntano dal vostro specchietto retrovisore sono una meraviglia. Il riflesso della luce del sole di fronte a voi ostacola la visione, mentre scivolate via dentro e fuori i tracciati. Questa è guida di nuova generazione.

Tuttavia, la bellezza di Forza non è solo la sua profondità esteriore. Lo stesso livello di qualità pervade quasi ognuna delle sue numerose sfaccettature. Dal sonoro fino alla gestione delle auto, tutto è di prim'ordine. Turn 10 ha fatto un ottimo lavoro nell'aggiornare la loro longeva serie racing per la nuova console di Microsoft.

Annuncio pubblicitario:

La modalità principale è quella relativa alla carriera. Qui si presenta con una selezione di diversi campionati, ciascuno contenente diverse serie Campionati. Queste serie sono costituite da circa 10-15 eventi diversi, alcuni obbligatori, altri assegnati come gare bonus in regalo dopo aver completato la serie. Ogni serie richiede un particolare tipo di auto che può essere acquistato con crediti guadagnati competendo alle gare.Si inizia con auto da competizione piccole ed economiche. Guadagnando più crediti, è possibile poi acquistare auto più grandi e gareggiare a eventi più veloci.

Forza Motorsport 5

Non appena il garage si arricchisce di nuove aggiunte e iniziate ad avere più veicoli in pista, riuscirete ad apprezzare davvero le sottili differenze nel modo in cui gestite le diverse vetture. Tutto, dalla sospensione alla fisica del pneumatico è stato raffinato, e la potenza extra della nuova generazione permette di fare calcoli impossibili su Xbox 360. Ogni giro significa individuare acquisti specifici per i tracciati, frenare al momento giusto, raggiungere la maggior velocità possibile, non appena si curva ad ogni angolo, e mettersi in ottime posizioni quando si sfreccia in lunghi rettilinei.

Non appena si scalano classifiche e si guadagnano crediti e XP, si ha più scelta in merito a quali gare partecipare. Molte delle auto sono perfettamente accessibili non appena avete masticato qualche tracciato, ma ce ne sono alcune che richiedono tempo, dedizione e un mucchio di crediti prima di possederle nel vostro garage (è possibile eludere questa progressione più organica, se volete, attraverso l'acquisto di gettoni che consentono di sbloccare le auto quando non si hanno abbastanza crediti - per sbloccare il P1 McLaren, ad esempio, basta spendere circa 17 euro). È inoltre possibile utilizzare gettoni per aumentare l'XP guadagnata per un periodo limitato di tempo, e questo vi aiuta a salire di livello più velocemente. Boosters e no, per guadagnare tanti dollaroni dovrete darvi da fare in una varietà di gare differenti. Molte sono gare a 16 auto standard, ma ci sono alcune idee creative atte a spezzare il ritmo e farvi fare cose diverse.

In un caso potreste guidare sulla pista di prova di Top Gear, rovesciando giganteschi birilli o evitando cartonati a tema Londra A volte potrete anche gareggiare contro The Stig in gare uno-contro-uno. Ci sono alcune gare in cui vi troverete a gareggiare in sfide da quattro con altri tre piloti dentro e fuori il traffico, o guidare mentre fate slalom tra barili per ottenere punti. Questi eventi non sono la caratteristica di punta, e non sono nemmeno una pubblicità particolarmente buona di ciò che rende Forza così eccitante, ma sono un buon diversivo all'assalto incessante di gare.

Per la maggior parte del gioco, si tratta di gareggiare. Voi contro quindici avversari virtuali, ciascuno caratterizzato dalla grande innovazione di Forza Motorsport 5: il Drivatar. In poche parole, ogni informazione relativa al vostro stile di corsa viene raccolta e utilizzata per dare vita ad una vostra rappresentazione, e questa vostra versione viene usata nelle gare contro altri giocatori. I Drivatars di altre persone sono gli avversari contro cui vi scontrate in ogni gara. Potrebbe sembrare una cosa poco importante, ma non lo è: cambia la sensazione in ogni gara single-player. Non gareggiate più contro auto controllate dall'IA, ma correrete contro le anime virtuali di tutti quelli che hanno giocato al titolo.

Gareggiare contro il Drivatar di uno sconosciuto fa la vera differenza. In molti modi, si raccoglie ciò che si semina. Se, come me, non siete il miglior pilota del mondo, e di volta in volta usate il fianco di un'altra auto come un cuscino improvvisato perché avete messo il piede sul freno troppo tardi, andando a schiantarvi contro un angolo, gareggerete contro Drivatars che hanno un comportamento simile. In difficoltà "normale", vi confronterete con profili simili al vostro stile di gioco, così da garantire che ci sarà un contatto dentro e dietro gli angoli, e che di tanto in tanto assisterete anche alla guida irregolare dai vostri avversari.

Niente di particolarmente drastico, non certo rispetto al trattamento che riceverete quando i Drivatars dei vostri amici si uniscono a voi sulla griglia di partenza. Christian Gaca di Gamereactor Germania stava recensendo anche lui il gioco, ed entrambi venivamo descritti dal gioco tramite Drivatars. Il Gaca virtuale era molto più aggressivo verso di me rispetto agli altri piloti, e Turn 10 ha fatto in modo che le rivalità amichevoli spiccassero mentre stavamo gareggiando.

Forza Motorsport 5

La differenza che fa è enorme. Non c'è dolore più intenso nel vedere il Drivatar del vostro amico sfrecciarvi accanto, perché avete lasciato troppo spazio al suo interno, come un angolo arrotondato. A questo punto, sorpassare il vostro amico virtuale diventa una questione di orgoglio, un aspetto da raggiungere in ogni gara. Prendono vita in pista dei veri e propri duelli, e tira fuori uno stile più aggressivo, mentre vi avviate verso il traguardo.

Più aumenta la difficoltà dei Drivatars, più pulite diventano le gare. I vostri amici verranno inseriti nelle vostre gare, anche se sono migliore di voi. Non so se queste sono ridimensionate in modo che questo corrisponda al livello di difficoltà selezionato, ma gli amici sono una priorità rispetto ai Drivatars selezionati in modo casuale. Ma anche i corridori casuali iniziano a diventare nomi familiari, dal momento che gareggiano contro di voi per tutta una serie di campionati. Ricordiamo che si è in competizione con altri giocatori, e dà ad ogni gara una dimensione in più e che la pressione aggiunta porta con sé una sfida gradita.

Quando si tratta di gareggiare, c'è una pletora di modi per ottimizzare l'esperienza sulla base del vostro gusto. La più ovvia è aumentare la qualità dei Drivatars contro cui gareggiare, ma si può anche regolare la quantità di assistenza offerta dal gioco. All'inizio è molto facile da usare, con freni assistiti, sterzo, cambio automatico, e danni estetici. Nel momento in cui si inizia ad essere più a nostro agio, questi aiuti possono essere disattivati o modificati, ottenendo un maggior controllo sulla macchina e rendendo ogni gara una sfida a sé. Con gli assist attivati, anche io sembravo un pilota abbastanza decente, ma non appena ho cominciato a liberarmene un po' per volta, i miei difetti sono diventati sempre più evidenti. E ciò mi ha costretto a migliorare.

Quanti più assist disattivate, e tanto più sono difficili i Drivatars contro cui si gara, tanti più saranno i crediti che guadagnerete in ogni gara. Potete portare con voi le vostre preferenze nella modalità multiplayer, se volete. Abbiamo provato diverse partite, ed i server lavoravano bene. Si tratta della vostra solita corsa standard in multiplayer, solo con grafica bellissima. I giocatori devono abbinare vetture simili e possono scegliere la pista e quant'altro. Ci sono eventi online, alcuni dei quali hanno restrizioni in atto, e partite private in cui l'ospite può selezionare quali classi di auto possono essere selezionate (o tenerle completamente aperte). È inoltre possibile noleggiare auto per le gare multiplayer, che consente di mettersi al volante di alcune auto incredibili - tuttavia, non si guadagna XP/crediti guidandole.

Mentre siete in pista contro amici (o estranei), è possibile notare la qualità dell'audio. Anche il passaggio tra la prima e la visuale in terza persona offre al ringhio del motore diverso. Turn 10 ha fatto un ottimo lavoro nel catturare i suoni delle gare, e la colonna sonora orchestrale aggiunge un altro strato di meraviglia al pacchetto complessivo. Nella maggior parte dei casi, ci troviamo di fronte ad archi da atmosferai e martellanti drum beats, è opportunamente drammatica, ma forse non terrà sempre alta l'attenzione.

Forza Motorsport 5

Ci sono altre diverse caratteristiche degne di nota. I giocatori possono, come ci si aspetterebbe, personalizzare e aggiornare le proprie auto. C'è una ricchezza di opzioni per coloro che amano sperimentare con ogni minimo particolare, o per il resto di noi c'è un opzione di aggiornamento rapido, dove la macchina è ottimizzata al massimo e si paga una bella cifra per l'energia supplementare. È inoltre possibile personalizzare l'aspetto dei vostri veicoli con un robusto set di strumenti offerti. I giocatori possono anche condividere le proprie creazioni online, ottenendo voti da parte della comunità. C'è già una buona scelta in offerta e il gioco non è nemmeno ancora uscito. A chiusura del pacchetto c'è una modalità in cui è possibile creare i propri eventi, gestendo i layout della pista da utilizzare, e quanti avversari affrontare. C'è anche la modalità split-screen, che non siamo riusciti a testare in quanto avevamo un solo controller.

Visto che siamo in tema, le nuove funzioni di controllo di Xbox One sono state usate molto bene da Turn 10. Abbiamo il primo feedback dal nuovo trigger "Impulso" che pervade le punte delle nostre dita. E' un piccolo aspetto, ma in realtà dipende dalla superficie su cui si sta correndo e permette un'immersione ulteriore nella gara. Gli stick analogici appaiono reattivi, quello di sinistra guida la macchina e il destro permette di guardare rapidamente intorno a voi (è anche possibile utilizzare il Kinect per questo - che traccia i movimenti della vostra testa, quindi se si guarda a sinistra, la telecamera ruota in tale direzione). Detto questo, ho passato un sacco di tempo desiderando di avere tra le mani un volante decente, giusto per completare l'immersione.

Come avrete senza dubbio immaginato, Forza 5 mi è piaciuto molto. Tuttavia, c'è una cosa che lo lascia un passo indietro rispetto alla perfezione: i contenuti, o meglio la mancanza di questi.

Ci sono quattordici tracciati in tutto, e per la maggior parte sono brillanti. Praga era il mio preferito, con alcuni panorami affascinanti, e un po 'di gara frenetica su strada in mezzo all'imponente architettura gotica della città. Le Mans, Bathurst, circuito di Spa-Francorchamps, Laguna Seca, Silverstone: sono tutti brillantemente costruiti, molto dettagliati, ed è un piacere guidarci. Non ne avete mai abbastanza. Lo stesso si potrebbe dire delle vetture. Se Forza Motorsport 4 aveva circa 500 auto, qui ce ne sono solo 200. Che per me non è un problema grave. Mentre scrivevo, ho potuto fruire solo di una piccola percentuale dei veicoli in offerta, ma ho guidato su tutti i tracciati molte, molte volte.

Il gioco offerto da Turn 10 ha bisogno di una maggiore varietà. Attualmente sono al livello 40, con oltre un centinaio di livelli ancora da scalare prima di raggiungere la vetta. Ci sono centinaia di gare/eventi, un giusto numero di automobili (anche se sono stati promessi diversi DLC) per far felici gli amanti delle quattro ruote, ma dopo un po' il piccolo numero di tracciati comincia a diventare un po' frustrante. Il motivo dietro a questo numero ridotto (ce ne sono la metà rispetto a Forza 4), è perché sono stati rimodellati per sfruttare appieno la potenza aggiuntiva di Xbox One, e seppur ognuno colpisca a suo modo, non abbiamo abbastanza varietà, anche se si considerano le diverse varianti di ogni percorso. Turn 10 ha cercato di puntare troppo poco sui contenuti e troppo sul gioco.

Forza Motorsport 5

E', tuttavia, l'unico problema che ho riscontrato nel gioco. Beh, c'è l'inserimento della squadra di Top Gear (Clarkson, Hammond e May), che introducono ogni campionato parlando un po' delle vetture a disposizione in quella particolare classe. Ho dovuto farmi forza per rimanere imparziale e non abbassare di un punto il mio giudizio sul gioco per la loro inclusione. Non li sopporto, ma mi rendo conto che molti appassionati di racing non la pensano allo stesso modo sul popolare trio, dunque il punteggio rimane intatto.

Neanche Jeremy Clarkson e la scarsità dei tracciati possono diminuire il mio entusiasmo per Forza 5. Hanno bisogno di più contenuti: più auto e, in un mondo ideale, di uno stesso numero di nuovi tracciati. Ma questo non gli impedisce di essere un gioco di corse assolutamente brillante. Sfrutta appieno la potenza aggiuntiva di Xbox One, e l'introduzione dei Drivatars dà nuova vita alla modalità carriera. Ci sono un sacco di opzioni in cui affondare i denti, è di forte impatto visivo, e la guidabilità della vettura è di prima categoria. Se non siete ancora sicuro di quale titolo prendere al lancio quando avrete la vostra Xbox One, alla fine di questa settimana, mettetelo proprio in cima alla lista.

Forza Motorsport 5
Forza Motorsport 5
Forza Motorsport 5
Forza Motorsport 5
Forza Motorsport 5
Forza Motorsport 5
Forza Motorsport 5
Forza Motorsport 5
Forza Motorsport 5
Forza Motorsport 5
09 Gamereactor Italia
9 / 10
+
Visivamente splendido; Ottima manualità; Circuiti brillanti; il Drivatar.
-
Pochi tracciati (e forse anche auto).
Annuncio pubblicitario: