Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Gamereactor Italia
news
Anthem

Anthem: Bioware spiega perché ha deciso di fare una beta pubblica

"I giochi sono un investimento", spiega il lead producer Michael Gamble.

Dal 25 al 27 gennaio si terrà una nuova fase beta di Anthem, il nuovo titolo action sci-fi sviluppato da Bioware e in arrivo il prossimo mese. Questa fase, in realtà, è chiamata VIP in quanto potranno accedere a questa prova solo coloro che hanno prenotato la propria copia del gioco o hanno un abbonamento EA Access/Origin Access attivo, ma è prevista anche una beta pubblica dal 1° febbraio per tutti gli altri giocatori.

Nelle scorse ore, il lead producerdi Bioware, Michael Gamble, ha spiegato i motivi per cui lo studio ha deciso di organizzare una beta pubblica, come potete leggere di seguito:

"Alcune persone mi hanno chiesto perché organizzeremo una demo aperta di Anthem. Il motivo è il seguente: i tuoi soldi sono stati duramente guadagnati. I giochi sono un investimento. Pensiamo che sia giusto provare prima di acquistare. L'intera campagna è stata trasparente, e pensiamo che Anthem sia bello da vedere ma IMPRESSIONANTE da giocare."

A questo messaggio, un fan ha risposto che non ci sono voluti molti sforzi per realizzare una demo, ma Gamble ha dimostrato di essere fortemente in disaccordo con questa dichiarazione, dicendo: "Non è vero. Le demo richiedono molto tempo e sforzi aggiuntivi. Un giorno in cui avrò un momento, vi dirò perché".

Insomma, è incoraggiante il fatto che Bioware abbia a cuore i suoi giocatori e dia modo loro di farsi un'idea più precisa dell'esperienza che li attende, non appena Anthem sarà disponibile il 22 febbraio su PC, Xbox One e PlayStation 4.

Tu parteciperai alla beta pubblica di Anthem? Cosa ne pensi del gioco fino ad oggi?

Anthem