Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
recensioni
Apex Legends

Apex Legends

Respawn Entertainment torna con uno shooter battle royale che alza l'asticella da moltissimi punti di vista.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Titanfall 2 è stato uno degli sparatutto tripla A più criminalmente sottovalutati che abbiamo giocato negli ultimi anni, almeno se guardiamo ai dati di vendita. Schiacciato dai grandi titoli del 2016, il gioco non è mai riuscito ad attirare il pubblico che meritava, e così lo sparatutto di Respawn è scomparso nella notte con molti interrogativi sul futuro della serie. Ora, poco più di due anni dopo, lo studio è tornato con Apex Legends, ed è ora di rimediare a qualche errore e riportare Respawn sotto i riflettori.

Prima di tutto, come sicuramente sapete già a causa del nome del gioco, questo non è Titanfall 3. Non ci sono mech che scendono dall'orbita terrestre, non c'è una campagna per giocatore singolo, non c'è un multiplayer a squadre su piccola scala, e non si corre sui muri. Apex Legends è uno sparatutto ricamato sulla stessa stoffa di PUBG e Fortnite, ma ambientato negli anni dopo gli eventi di Titanfall 2. Anche se non è certamente una continuazione di quella storia, è la struttura su cui si regge il gioco, e l'ambientazione funziona bene.

Si potrebbe anche sostenere che si tratta di uno sparatutto a eroi sulla falsariga di Overwatch, o meglio di Realm Royale. Ad ogni modo, al momento del lancio ci sono otto personaggi nel gioco, sei prontpronti da usare appena scaricato il client e altri due che possono essere sbloccati con crediti in-game o denaro sonante. In realtà, questo dettaglio ci serve per discutere di uno dei problemi avuti con il gioco, ossia il prezzo di alcuni degli articoli cosmetici. Mentre i due personaggi giocabili aggiuntivi, Caustic e Mirage, hanno un prezzo ragionevole (una ventina di euro per entrambi) alcune delle armi sono ridicolmente costose, più dei due personaggi messi insieme.

Apex LegendsApex Legends

Alla fine dei conti, in un gioco free-to-play come questo, i cosmetic costosi non sono certo un punto critico e, visto quanto è divertente Apex Legends anche senza spendere un soldo, non possiamo certo brontolare perché, caro lettore, ti distrarremmo dal fatto che Respawn Entertainment ha creato uno dei migliori sparatutto battle royale mai realizzati, e si schiera facilmente accanto al juggernaut altrimenti noto come Fortnite, e agli altri concorrenti di alto livello come Call of Duty: Blackout.

Stare sulle spalle di Titanfall significa che il gioco è già intriso di una certa mitologia, il che è eccellente nel senso che Respawn non deve tentare una partenza da zero e ci sono già giocatori coinvolti in questo universo. Inoltre, il gunplay che funzionava così bene in Titanfall 2 viene trapiantato in Apex Legends, anche se non ci sono corse sul muro e doppi salti, e nessun mech di metallo gigante che si lancia nella battaglia, un aspetto che rende il gioco una creatura a se stante piuttosto che un Titan Royale.

Al di là dell'ambientazione fantascientifica, la cosa che distingue davvero Apex è la struttura delle partite. I match sono esclusivamente (almeno al momento della stesura di questa recensione) per squadre a tre giocatori e non ci sono opzioni per giocare da soli, in due o in squadre più grandi di tre. Ma, come dice il vecchio proverbio, tre è il numero magico, e questo limite assicura che ogni incontro sia molto più tattico del tipico sparatutto a deathmatch. Inoltre, non si può selezionare lo stesso personaggio di un altro giocatore della propria squadra, il che significa che spesso si gioca con combinazioni diverse che, a loro volta, aprono nuove opzioni tattiche.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Un'altra grande svolta è la meccanica di revive. Quando un giocatore viene abbattuto, ha una piccola quantità di vita e sanguina lentamente dando ai propri compagni la possibilità di rianimarlo. Se siete impegnati in una battaglia a lungo raggio e venite colpiti, significa che ci sono buone probabilità che qualcuno vi rimetta in piedi, soprattutto se la vostra squadra sta giocando in modo coordinato. Tuttavia, non sempre funziona, e a volte l'avversario vi abbatte e vi finisce: a quel punto spetterà alla vostra squadra trovare il vostro cadavere e prendere il vostro tag, che a sua volta può essere portato in una delle diverse stazioni di respawn che si trovano sparse per la mappa, dopo di che si può rientrare nel gioco e riprendere le ostilità dopo una breve attesa.

Se e quando tornate sul campo di battaglia - che è pieno zeppo di aree interessanti che stanno solo aspettando di essere esplorate - dovrete recuperare la vostra vecchia attrezzatura se è ancora lì o cercare dei nuovi rifornimenti. In ogni caso, trascorrerete molto tempo a raccogliere nuove attrezzature, munizioni e armi, migliorando i vostri oggetti e in generale cercando di ottenere tutti i vantaggi possibili sul campo di battaglia. Le cose sono semplificate grazie ad alcuni strumenti di comunicazione che consentono ai membri del team di identificare chiaramente gli oggetti che vedono, quindi se avete un disperato bisogno di munizioni per fucili a pompa e i vostri amici ne vedono alcune, possono contrassegnarle facilmente.

Potete anche contrassegnare le posizioni dei nemici o le aree di atterraggio sulla mappa quando ci si paracaduta all'inizio della partita. A proposito, le strisce di fumo colorato che fanno da coda a ogni squadra danno ai giocatori attenti una panoramica approssimativa su chi sta cadendo e dove, che a sua volta può portare a decisioni tattiche relative al punto di atterraggio. A volte avete tempo e spazio per raccogliere i rifornimenti, altre volte entrerete subito in una battaglia e inizierete una dura lotta per la sopravvivenza. Allo stesso modo, a volte una partita può finire dopo appena due minuti a causa di una battaglia, altre volte si combatte fino alla fine, spostandosi quando il cerchio dell'area attiva della mappa diventa sempre più piccolo, con le squadre instradate verso un conflitto inevitabile.

Il mix di armi, la meccanica di revive, l'eccellente design della mappa, la fluidità dei comandi e il gunplay stellare contribuiscono a rendere questa esperienza in prima persona perfetta, ma sono i personaggi a dargli un vero carattere. I personaggi hanno un paio di abilità uniche; una con un tempo di cooldown breve e che può essere usata frequentemente, e un'altra che si carica nel tempo e può essere attivata premendo L1 / LB e R1 / RB contemporaneamente. Queste abilità variano molto, da una zip-line che può aiutarvi a spostare la vostra squadra più liberamente, a esagoni olografici che possono essere usati per distrarre i nemici e guadagnare qualche secondo o forse anche un effetto sorpresa.

Apex Legends

Ogni personaggio ha le proprie statistiche, quindi potete vedere come un giocatore si è comportato in passato. Ci sono anche un sacco di opzioni per la personalizzazione, e usando il contenuto delle lootbox che si sbloccano quando si avanza di livello è possibile modificare l'aspetto dei propri personaggi preferiti insieme ad un certo numero di altre opzioni di customizzazione (comprese molte e numerose skin per le armi). Apparentemente, ci sono altri personaggi giocabili in arrivo, ma la selezione al momento del lancio è solida anche se un po' limitata, In ogni caso, tutto sembra davvero ben bilanciato al momento e questo è molto più importante che avere un mucchio di personaggi da scegliere. Dato il numero di persone che sono entrate in gioco da quando è stato rilasciato, ci sono tutte le ragioni per aspettarsi che Respawn abbia un sacco di tempo per aggiungere altre legende al roster.

Il che ci lascia con l'inevitabile domanda finale: Apex Legends è il miglior battle royale? E a questo, potremmo rispondere: non del tutto. La configurazione a tre giocatori genera una certa quantità di tempi morti, e si potrebbe sostenere che l'inclusione di una modalità per giocatore solitario al lancio avrebbe dato ancora più varietà, specialmente perché giocare con dei compagni casuali può essere un'esperienza molto insoddisfacente. Detto questo, non c'è nessun titolo che al momento possa superare questo gioco, e tra Apex Legends, Fortnite e Blackout il genere è in ottima forma (e questo senza scordarsi di PUBG e della miriade di altre opzioni che continuano a spuntare). Dato che uno di questi tre giochi fa parte della serie di sparatutto di maggior successo del pianeta, e poiché gli altri due sono completamente free-to-play, non c'è da meravigliarsi che il genere battle royale sia così fiorente.

Apex LegendsApex LegendsApex Legends

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
09 Gamereactor Italia
9 / 10
+
Azione battle royale tattica e intensa, personaggi divententi con abilità interessanti, bella grafica, ottimo gunplay, gratuito
-
Microtransazioni costose, qualche tempo morto frustrante se si gioca con giocatori casuali
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

Apex LegendsScore

Apex Legends

RECENSIONE. Scritto da Mike Holmes

Respawn Entertainment torna con uno shooter battle royale che alza l'asticella da moltissimi punti di vista.

Caricamento del prossimo contenuto