Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
recensioni
Arma III

Arma III

Bohemia Interactive porta la simulazione militare ad un nuovo livello con Arma III.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Mi è piaciuto molto quello che Arma II si proponeva di fare. Era un gioco hardcore complicato ed estremamente ambizioso, che si proponeva di rendere realistico il combattimento militare. Aveva un sacco di grandi idee, ma purtroppo non erano state realizzate alla perfezione. Lo amo per quello che ha cercato di fare, ma ho sempre desiderato un'esperienza più raffinata.

Bohemia Interactive non ha mollato. Ha continuato a lavorare sulla propria idea, ed è chiaro che l'azienda abbia perpetrato ciò che c'era in Arma II al fine di migliorare e semplificare la meccanica, senza mai rinunciare a quella visione originale di uno sparatutto militare realistico. E' molto più di un gioco in cui un proiettile fa la differenza e due proiettili sono troppi. L'attenzione al dettaglio è incredibile, ma "è la calma prima della tempesta" ad offrire i momenti migliori e più intensi del gioco.

Arma III

Proprio come il suo predecessore, questo è un gioco che si pone ad una distanza di sicurezza rispetto ad altri sparatutto a tema militare e si concentra sul lato simulativo della guerra. Nei panni di un soldato che combatte per la NATO, CSAT, AAF o FIA, si viene posizionati su alcuni dei campi di battaglia più pericolosi e abbiamo posti in prima fila per assistere ad un vero e proprio spettacolo di brutalità. Il ritmo è lento per la maggior parte del tempo, il passaggio tra una sequenza d'azione e l'altra si misura in minuti e gli scontri a fuoco spesso si consumano su grandi distanze. Se siete alla ricerca di Close Quarter, cercate da tutt'altra parte. I giocatori prendono il comando delle truppe e attraverso una (naturalmente) interfaccia complicata, in cui appare necessario premere più della metà dei tasti della tastiera, dispensate gli ordini.

Il problema principale, che è anche parte del suo fascino, è la curva di apprendimento particolarmente complessa. E' lì per un motivo. Occorre lavorare sodo per imparare a utilizzare il simulatore militare più completo presente sul mercato. Come per i predecessori, passo un sacco di tempo a configurare quali pulsanti sento più adatti ai diversi comandi, e dopo un po' inizio a fare i conti con la meccanica. Un sacco di giocatori probabilmente rinunceranno al sistema dei comandi delle truppe, non appena si rendono conto di quanto sia complesso. E questo è Arma, in poche parole - è necessario pensare e avere pazienza per poterlo apprezzare appieno, ma se si investe il tempo necessario, sarete ricompensati con una nuova esperienza, credetemi.

Arma III è stato disponibile sia come alfa sia come beta, e mi sembra che sia stata una buona scelta, dal momento che gli sviluppatori sono riusciti a fare uso dei primi feedback per realizzare un bel gioco. Il risultato è sorprendente, per la maggior parte. Nessuno deve sentirsi escluso, e questo significa che potrete disabilitare tutte le informazioni presenti sul display e impostare l'intelligenza artificiale sia per gli alleati sia per i nemici. Questo apre l'esperienza ad un pubblico più ampio e vi permette di decidere come fruire il vostro Arma III.

Parlando di intelligenza, i soldati di entrambe le parti nei titoli precedenti erano spesso scarsi, aspetto che procurava, di conseguenza, morte istantanea. Quest'area mostra un sacco di miglioramenti, soprattutto in merito alla loro intelligenza. I soldati controllati dal computer si muovono in modo più logico e nella maggior parte dei casi non restano fermi nello stesso posto, per poi essere sparati tre volte alla gamba. Se si trovano in una brutta situazione, si ritireranno, e quando due squadre più grandi si affrontano, vedrete che il vostro nemico spesso cercherà di fiancheggiarvi. Soprattutto la vista a raggi X dei vostri nemici è stata migliorata e ora verrete identificati in modo più equo. La differenza di Arma III rispetto al suo predecessore appare notevole. Arma III è molto più piacevole e raffinato.

Arma III

Per quanto riguarda i contenuti, il gioco è bestiale. La campagna principale non è inclusa al momento del lancio e sarà rilasciata in tre episodi gratuiti, a partire dal primo episodio che verrà lanciato il prossimo mese. Arma III offre ancora un sacco di contenuti. L'aspetto forte qui è la componente multiplayer, un editor a pieno titolo (che si accompagna alle mods, accessibili senza problemi dal menu principale), una dozzina di mappe di esempio, le sfide e tutorial. Questi sono stati progettati per fornire campioni bitsized di ciò che è in offerta - attacchi di artiglieria, elicotteri, azione subacquea e di guida. Speriamo che la prossima campagna offrirà qualcosa di un po' più sviluppato.

Arma III

Ciò che vi permetterà di trascorrere la maggior parte del vostro tempo in compagnia del gioco è probabilmente il multiplayer, che è davvero qualcosa di speciale. Tutto ciò che c'è in Arma III è implementato nel multiplayer, e diventa subito chiaro che è proprio con questa modalità che trascorrerete più tempo. Elaborare strategie con perfetti sconosciuti in modalità cooperativa e cercare di sconfiggere il nemico è un'esperienza molto gratificante. E' un gioco che raggiunge un certo livello di immersività e riesce davvero in questo proposito. Vi troverete a trattenere il respiro mentre aspettate, urlare per la frustrazione e piangere per la delusione.

Personalmente, trovo Arma III divertente soprattutto nelle modalità di squadra - la modalità cooperativa risulta una componente molto ben realizzata nel gioco. Dal momento in cui si muore per via di una pallottola, si capisce che il lavoro di squadra è incredibilmente importante. Se si dispone di un gruppo di amici pazienti, Arma III è un gioco da non perdere. Ci sono altre modalità, come il classico deathmatch, le variazioni basate sui team e la "Capture the Flag". Il gioco continuerà ad evolversi grazie al contributo creativo dei modders, che metteranno sul fuoco ancora più contenuti. Una delle modifiche preferite che risulta un gradito ritorno è Wasteland, una modalità di sopravvivenza a squadre (o da soli), in cui il mondo è pieno di soldati controllati dal giocatore o dal computer.

Arma III

La parte più interessante del pacchetto è senza dubbio l'editor, che permetterà alla comunità di impossessarsi di Arma III e ricomporlo come meglio credono. Il grande successo DayZ nasce da Arma II e i potenti strumenti disponibili permetteranno senza dubbio nuove ed eccitanti idee. Basta solo schiacciare un paio di tasti e la vostra creazione è disponibile a tutto il mondo sul sito Steam Workshop. L'editor è comunque molto avanzato. Almeno per un neofita.

Arma III

Questa parte del gioco non è troppo accessibile e anche dopo un paio di tutorial sembra di scalare una montagna. Forse è stato progettato pensando ai modder di Arma già esistenti, ma per fortuna ci sono un sacco di consigli per i principianti, che possono essere recuperati sulla community. E se si preferisce giocare, ci sono un sacco di missioni campione create dai giocatori. Pochi giochi sono amati da fans tanto fedeli ed entusiasti come quelli della serie Arma e questo è evidente dalla lista di oltre 1600 missioni disponibili al momento. Ho provato le gare veloci dei veicoli, una missione notturna che è iniziata con un incidente di elicottero, e palesi cloni di DayZ. Questo è ciò che permetterà all'esperienza di Arma III di crescere continuamente e sarà emozionante vedere ciò che il futuro potrebbe riservare.

Visivamente Arma III sembra mettere alla berlina il suo predecessore. Potrei persino dire che Arma III si rivela bellissimo in alcuni punti. Le texture, a dispetto del bel design, sono prive di risoluzione, ma per quanto riguarda l'illuminazione, le animazioni e i modelli dei personaggi risulta seriamente buono. La parte migliore di ciò che concerne il pacchetto visivo è senza dubbio l'ambiente, caratterizzato da un design vario ed elegante. Se gli ambienti di Arma II vi hanno stupito, allora sarete completamente stravolti da ciò che vedrete qui. Altis e Stratis sono le due isole a nostra disposizione. Altis è un po' più grande, circa 270 chilometri quadrati, per la precisione. La scala è evidente in tutto il gioco. Non importa cosa, come e quanto abbiate giocato ad Arma II, non vi sentirete mai bloccati tra muri invisibili. C'è un vero e proprio senso di esplorazione.

Arma III

Arma III è più divertente che i suoi predecessori, grazie soprattutto ad una simbiosi di effetti piacevoli, atmosfera di spessore, e un paesaggio sonoro migliorato in maniera massiccia (via i pessimi doppiatori del passato). Il fatto è che per il fatto di aver migliorato la meccanica di base di Arma II, Bohemia non può essere sopravvalutata. In molti casi queste modifiche appaiono piccole e sottili, ma sempre ben pensate. Non si è più limitati dallo stare in piedi, accovacciati e in posizioni prone, anzi ci sono diverse posizioni che risultano sorprendentemente utili. È ora possibile nuotare sott'acqua (e sparare ai pesci!). Vi ho già parlato della fisica ragdoll? No. Beh, è stata una grande aggiunta necessaria per la serie. Arma III appare molto più vivo, dinamico ed emozionante di uno dei qualsiasi giochi precedenti.

Uno dei grossi problemi che hanno sofferto i giochi precedenti è stata la mancanza di cura sul lato tecnico. Crash, glitch grafici e framerate diseguali erano all'ordine del giorno. Arma III mostra un sacco di miglioramenti anche in questo caso, e durante le mie sessioni di gioco è capitato solo una volta, e ci sono meno bug. Nonostante sia visivamente molto più impressionante rispetto all'hardware di Arma II, ci sono ancora problemi con le prestazioni.

Soprattutto nella modalità multiplayer, il framerate è instabile, ma è comunque un miglioramento. Quando si tratta di un gioco con questo tipo di applicazione, è facile trascurare uno o due bug, non sono mai stati elementi particolarmente problematici nel gioco (a differenza di Arma II, dove i commilitoni rimanevano bloccati nel terreno, impedendomi di completare la mia missione). In poche parole, è molto più curato questa volta, ma c'è ancora margine di miglioramento.

Arma III

Arma III non è un gioco perfetto, ma invece risulta un titolo con un sacco di difetti, ma questi sono regolarmente oscurati dalla folle ambizione degli sviluppatori. Abbiamo la stessa formula dei capitoli precedenti, in quanto tutto è qualcosa di più grande della somma delle singole parti. I controlli, la curva di apprendimento e le prestazioni sono tre aree importanti in cui vorrei vedere un miglioramento, ma non nascondo il fatto che ciò che viene offerto è tremendamente impressionante. Questo è senza dubbio un momento importante per Bohemia Interactive e si merita il voto di questa recensione. E' un enorme salto in avanti per la serie, ma c'è ancora spazio per un sacco di miglioramenti. Se la prossima campagna si rivela piacevole ma i problemi di prestazioni non miglioreranno, il voto sicuramente ne risentirà. E' un gioco coraggioso e ambizioso, che non è solo il migliore nel suo genere, ma ha un bel cambiamento di ritmo.

Ben fatto, Bohemia.

Arma III
Arma III
Arma III
Arma III
Arma III
Arma III
Arma III
Arma III
Arma III
Arma III
Arma III
Arma III
Arma III
Arma III
08 Gamereactor Italia
8 / 10
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

Arma IIIScore

Arma III

RECENSIONE. Scritto da Simon Eriksson

Bohemia Interactive porta la simulazione militare ad un nuovo livello con Arma III.



Caricamento del prossimo contenuto