Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français / Nederlands
Gamereactor
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
Gamereactor Italia
articoli
Life is Strange: Before the Storm

Life Is Strange: Before the Storm - Recensione Episodio 2 'Il mondo nuovo'

These girls are on fire.


"Questa è la nostra recensione del secondo episodio di Life is Strange: Before the Storm. Trattandosi di un titolo episodico, abbiamo preferito non dare alcun voto al gioco per il momento, ma recensiremo i singoli episodi non appena verranno pubblicati, per poi raggrupparli in un'unica recensione finale, questa volta con voto, non appena conclusa la stagione".

Replicare il successo di un prodotto che, per svariati motivi, si è infiltrato e radicato con forza nel cuore dei giocatori è spesso un'impresa molto complessa. Soprattutto se si tratta di titoli ampiamente guidati dalla trama - dove le relazioni tra i personaggi e i personaggi stessi rappresentano il cuore pulsante dell'esperienza - riuscire a suscitare nei giocatori le medesime emozioni provate in altri giochi analoghi, permettere loro di creare con essi un legame speciale, è un compito tutt'altro che banale, che richiede uno sforzo importante da parte dei loro creatori.

Quando i Deck Nine Games hanno accettato una sfida ardua come quella di lavorare su Life is Strange: Before the Storm - prequel dell'amatissimo, quanto inaspettato, successo dei Dontnod, Life is Strange - sapevano, probabilmente, che molti giocatori, nonostante l'entusiasmo generato dalla passione per il suo predecessore, sarebbero stati giudici molto severi, soprattutto per il profondo legame che avevano intessuto con le due protagoniste, Chloe e Max. Eppure, è stato proprio l'impianto narrativo molto solido su cui Before the Storm affonda le sue radici ad agevolare l'avvicinamento di quegli stessi giocatori alle nuove eroine di questo prequel, Chloe e Rachel, quest'ultima l'anima silenziosa che muoveva le vicende del gioco originale, e su cui erano rimasti aperti numerosi interrogativi; e su tutti, chiaramente, cosa aveva spinto la ribelle Chloe a smuovere mari e monti per ritrovarla, aiutata dalla sua amica del cuore Max.

Life is Strange: Before the Storm

Dopo un primo episodio un po' tiepido (di cui potete leggere la nostra recensione qui), l'anima di Life is Strange torna finalmente a ruggire nel secondo e penultimo episodio di Before the Storm, dal titolo "Il mondo nuovo". Se è vero che il primo episodio "Svegliati" fungeva essenzialmente da introduzione alle vicende raccontate da questo prequel più breve, con "Il nuovo mondo" iniziamo ad andare più a fondo nel rapporto che sta per costruirsi tra Rachel e Chloe, divenute amiche quasi per caso nel primo episodio, e a scoprire le molteplici sfaccettature del loro legame, che a poco a poco le sta rendendo parte di un unico tutto.

Entrambe sole e ricolme di rabbia, le due ragazze cominciano a rintracciare la forza l'una nell'altra, suggellando la loro amicizia in una delle sequenze più toccanti e intense di questo prequel fino ad ora - a nostro avviso pari a poche altre situazioni altrettanto emozionanti e uniche viste in Life is Strange. Com'è nostra abitudine, soprattutto in titoli così profondamente legati alla trama, non azzarderemo alcuno spoiler, ma sappiate che sarà molto facile avere gli occhi lucidi in uno dei momenti più potenti e drammatici di questo episodio - no, non è per colpa di una "bruschetta nell'occhio"!

Ancor più del primo episodio "Svegliati", "Il mondo nuovo" deve la sua forza ad una serie di scelte che, in compagnia di Chloe, siamo chiamati a compiere: scelte morali, scelte di vita, scelte estemporanee, sono tutti elementi che permettono alla nostra amata eroina di forgiarsi, restituendoci forse uno dei personaggi femminili più sfaccettati e complessi visti in titoli analoghi, costantemente combattuta tra questo insano desiderio di libertà, dettato dalla sua giovanissima età, e un'insicurezza paralizzante.

Life is Strange: Before the Storm

Accanto a Chloe inizia lentamente a farsi spazio anche Rachel, la cui personalità diventa qui affascinante e irresistibile, nonostante le nostre iniziali riluttanze nei suoi confronti. L'amalgama che le due ragazze sono capaci di creare - in un rapporto che si allontana molto dall'amicizia che legava Chloe e Max, nonostante la stessa pregnante sostanza - rappresenta il vero motore che muove le vicende di "Il mondo nuovo", che qui decide di concentrarsi ancora di più sulle dinamiche relazionali dei vari personaggi anziché sulla trama in sé e per sé. Di conseguenza, il ritmo di questo episodio appare molto più lento e scandito, ma al tempo stesso straordinariamente intimo e personale da restituirci, una volta concluso, un'esperienza di grande impatto, riportandoci alla memoria il motivo per cui abbiamo tanto amato Life is Strange.

Un ruolo fondamentale, qui, viene anche giocato dalla colonna sonora, che abbandona momentaneamente il sound più punk presente in misura maggiore in "Svegliati", prediligendo suoni più suggestivi e onirici grazie ai diversi brani dei Daughter - gruppo che firma anche il main theme del gioco - che risuonano all'interno di questo episodio. Questo - unito ad una scrittura particolarmente sapiente e scandita a dovere da un paio di colpi di scena, che chiudono l'episodio con un poderoso cliffhanger - permette a Life is Strange: Before the Storm di non essere percepito come una semplice "costola" di un'esperienza straordinaria come quella offerta dai Dontnod nel 2015 con Life is Strange, ma piuttosto come un racconto perfettamente coerente con le sue atmosfere, mostrando al contempo una propria anima.

Nonostante continuiamo a nutrire un paio di dubbi sulle cosiddette "Sfide di Insolenza"- con cui Chloe tenta di cambiare le sorti di una discussione in proprio favore, facendo largo uso della sua vivace e poco ortodossa abilità dialettica - che rappresentano di fatto una delle poche sfide ludiche all'interno del gioco, Life is Strange: Before the Storm si conferma, con questo secondo episodio, un progetto interessante, carico di emozioni e forte di una storia e di due protagoniste davvero straordinarie, entrambi elementi scritti e costruiti, tassello dopo tassello, in modo sublime dal team di Deck Nine Games. Non ci resta che attendere il gran finale con il terzo e ultimo episodio, di cui al momento non abbiamo ancora una data di lancio. Ma se ciò che abbiamo visto in "Il mondo nuovo" è il preludio di una conclusione intensa come quella che ci ha accompagnato alle battute finali di Life is Strange, ci aspettiamo grandi, grandissime cose.

Life is Strange: Before the StormLife is Strange: Before the StormLife is Strange: Before the Storm