Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
recensioni
Blair Witch

Blair Witch

Torna la storia di Blair Witch pronta a spaventare ancora, proprio come nel 1999.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
Blair WitchBlair WitchBlair Witch

La prima volta che siamo entrati in contatto con il concept di Blair Witch è stato nel 1999 attraverso il fenomeno cinematografico The Blair Witch Project. Il film e l'idea hanno avuto un successo senza precedenti, ma da allora il franchise non sempre è stato costante. C'è stato un sequel nel 2000, un altro adattamento moderno nel 2016 e anche videogiochi, ma nessuno di questi è riuscito a lasciare il segno tanto quanto il primo gioco; ma ora Blair Witch prova a recupere quell'eredità su PC e Xbox One.

Bloober Team - famoso per Layers of Fear e Observer - è lo sviluppatore che si è occupato di questo nuovo adattamento videoludico, ambientato nella foresta di Burkittsville, nel Maryland. Proprio come i loro titoli precedenti, il titolo è in prima persona e vesti i panni di Ellis, un uomo con un passato travagliato e un cane chiamato Bullet che va nella foresta nel 1996 (due anni dopo gli eventi raccontati nel film del 1999) per trovare un bambino scomparso di nome Peter Shannon. Non è tutto rose e fiori in questi boschi, ma sapevamo che qualcosa di sinistro sarebbe accaduto.

All'inizio del gioco veniamo lanciati subito nel vivo, in quanto Ellis parcheggia la sua auto e si prepara alle ricerche. È solo, però, nonostante tutte le macchine parcheggiate nelle vicinanze, e insieme a Bullet si mette in marcia. Nel frattempo, assistiamo ad un flashback su ciò che è successo nel suo passato e su come lui e Bullet sono arrivati a questo punto, ma visto che il gioco dura circa cinque ore, non riveleremo troppo dettagli della storia per evitare spoiler.

Tutto quello che devi sapere è che sei solo e vulnerabile in una foresta che ha già reclamato molte vittime, e se questa non fosse la premessa migliore per un gioco horror, non sappiamo quale possa essere. L'ambientazione stessa è forse la parte più efficace del senso di orrore che Blair Witch è in grado di evocare. Rispetto alle case e ai corridoi in cui resti bloccato, hai comunque un po' di controllo da certe angolazioni, ma invece nei boschi c'è una vasta distesa che si estende all'infinito in tutte le direzioni, il che significa che non sei mai abbastanza sicuro di chi sta guardando e cosa potrebbe esserci là fuori ad aspettarti. È un'esperienza davvero snervante.

Blair Witch
Blair WitchBlair WitchBlair Witch

Non è proprio su rotaie, ma nel complesso, Team Bloober fa un buon lavoro nel guidarti delicatamente attraverso questa foresta. Tutto è tecnicamente aperto, ma con l'uso di muri alti, pile di tronchi e altre misure sottili, il gioco ha un percorso preciso da seguire, anche se a volte ciò non ti impedisce di perderti. Questi momenti sono stati pochi e lontani l'uno dall'altro, e la maggior parte delle volte abbiamo esplorato senza esserne particolarmente frustrati, scoprendo anche piccoli segreti nascosti rispetto ai sentieri battuti.

Questa ambientazione è snervante e inquietante alla luce del giorno, ma lo diventa ancora di più quando la notte scende mentre stai facendo le tue ricerche. Con solo una fiaccola e la visione notturna limitata della videocamera che ti guida, è incredibilmente snervante giocare a questo titolo, e ciò è quando incontriamo effettivamente uno degli elementi più divisivi del gioco: i mostri.

Questi non sono visibili e si manifestano in figure oscure brevemente tangibili, ma considerando l'appeal del film del 1999 in cui non vedevamo praticamente nulla, non sarà un gioco per tutti i gusti. La buona notizia è che sono usati con parsimonia e non ti inseguono in modo troppo aggressivo, e quando compaiono devi solo seguire i ringhi di Bullet per illuminarli con una luce ed eliminarli. Ci sono anche momenti molto agghiaccianti in cui sono totalmente invisibili e devi identificarli ed evitarli osservando i loro contorni rossi sullo schermo della telecamera.

Più avanti arriverai a uno degli elementi più frustranti del gioco, che abbiamo anche trovato particolarmente frustrante in Observer: le sezioni stealth insta-fail. Questi richiedono di seguire una scia luminosa attraverso lo schermo della videocamera evitando i mostri nella stanza, ma il fatto è che si trovano così vicino al tragitto e si aggirano attorno che ti attaccano comunque, o semplicemente ti incastrano se ti intravedono anche solo per un secondo. Vedere il mostro che ti salta addosso per la quinta volta elimina completamente le tue paure, ed è un peccato.

Blair Witch
Blair WitchBlair WitchBlair Witch
Blair Witch
Blair WitchBlair WitchBlair Witch

Anche se Bullet è bravo ad identificare gli ostili, in realtà fa molto più perché, in realtà, è il tuo strumento principale nel gioco. C'è un'intera ruota di comando con cui puoi rimproverarlo, dirgli di rimanere, convincerlo a seguirti e, cosa più importante, chiedergli di cercare. Questo gli permette di portarti importanti oggetti della storia o solo oggetti che ha scoperto (puoi anche trovarne molti) e, naturalmente, puoi accarezzarlo e dargli da mangiare se è stato un bravo ragazzo.

Potrebbe sembrare una battuta, ma trattare bene Bullet è in realtà molto importante. Bloober Team ci ha detto a Londra il mese scorso che il modo in cui tratti il cane ha conseguenze sulla storia e sulle altre decisioni che prendi, ad esempio quanto usi il telefono per rispondere alle chiamate e leggere i messaggi o i famosi totem di Blair Witch che possono essere distrutti - tutto questo influenzerà l'esito della trama.

C'è di più nel gioco oltre a esplorare, trovare oggetti e dare ordini al tuo cane, poiché ci sono anche piccoli enigmi da risolvere, dalla ricerca di parti per un sistema di carrelli ferroviari per andare avanti, allo sblocco di porte utilizzando la videocamera. In una svolta che piega la realtà, ciò che vedi sulla videocamera influenza gli oggetti corrispondenti nel mondo, quindi se una porta è bloccata puoi arrivare a un punto in cui si apre sul nastro in modo da poter passare. È un'aggiunta curiosa, ma considerando cos'altro c'è nel gioco possiamo lasciar correre. Dopotutto, la strega fa di tutto per distorcere le tue percezioni della realtà, quindi chi sa cosa è più reale?

Gli enigmi non sembrano mai inseriti dentro a caso, né risultano nemmeno troppo "selvaggi". Bloober Team ha fatto un buon lavoro nel contestualizzare tutto nel mondo, e il gameplay è soddisfacente e coinvolgente di conseguenza. Ti perdi davvero nei boschi mentre esplori, e questo crea una tensione di cui un gioco come Blair Witch ha bisogno. Non vedrai un sacco di cose che fanno paura, ma l'attesa di ciò che ti attende è micidiale. I fan di Blair Witch apprezzeranno anche l'inclusione della casa dal primo film, che è una vera delizia da esplorare in quanto è stata ricreata con amorevole dettaglio.

Blair Witch
Blair WitchBlair WitchBlair Witch

In effetti, a livello visivo il gioco è molto soddisfacente, specialmente con l'uso di luce e oscurità. I proiettori e la tua torcia fanno sì che la luce venga utilizzata con parsimonia, ma i momenti alla luce del giorno aiutano anche a dare un flusso e riflusso al tutto. Non è solo un viaggio nella foresta a mezzanotte e ci sono molti ambienti spettrali che fanno sì di non vedere sempre la stessa cosa più e più volte, poiché trovi sempre luoghi dettagliati da esplorare, fornendo gemme nascoste.

Alla luce di quanto detto sinora, siamo rimasti piuttosto delusi quando il gioco si è concluso in una sequenza finale eccessivamente lunga e disordinata che è sembrata durare per sempre. Il resto del gioco è così concentrato da far sembrare le battute finali del gioco un enorme passo falso, dove sembra si faccia fatica a concludere le cose in sospeso, eliminando quella sensazione di orrore che ci aveva accompagnato sino a quel momento.

Anche con un finale deludente, non possiamo non consigliare vivamente Blair Witch. È il miglior lavoro di Bloober Team fino ad oggi ed è interessante non solo per i fan di Blair Witch, ma anche per gli appassionati di horror. È efficace e ci ha messo davvero alle strette quando ci siamo fatti strada lungo la foresta, proprio come ricordiamo di aver fatto nel 1999 quando abbiamo visto quei tre filmmaker perdersi nei boschi nella pellicola omonima.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
Blair Witch

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Ambientazione efficace, meccaniche di gioco contestualizzate, sottigliezza nei momenti spaventosi, momenti snervanti, ambienti dettagliati.
-
Finale lungo e confuso, Mostri noiosi.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

Blair WitchScore

Blair Witch

RECENSIONE. Scritto da Sam Bishop

Torna la storia di Blair Witch pronta a spaventare ancora, proprio come nel 1999.

Caricamento del prossimo contenuto