Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
recensioni
Call of Duty: Mobile

Call of Duty: Mobile

Il celebre franchise FPS arriva su mobile e offre un adattamento fedele della serie che tanto amiamo e consumiamo ogni anno.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Abbiamo giocato un sacco a Fortnite, Modern Combat, Guns of Boom e PUBG Mobile sul nostro iPhone XS Max (che è stato sostituito di recente con un iPhone 11 Pro Max), e anche se molti dei titoli offrono intrattenimento di qualità attraverso la bella meccanica touchscreen (tramite joystick virtuali, ovviamente) e una buona grafica - nessuno di questi ci ha davvero preso alla lunga. Non come quando abbiamo iniziato a giocare a Rolando, o Clash of Clans.

Ma ora che è arrivato Call of Duty: Mobile, ha cambiato tutto.

Tencent si è occupato di portare questa serie sparatutto sui dispositivi mobile e diremmo che è tra i migliori sparatutto per iOS e Android. Questo perché Tencent e Activision hanno preso la decisione di non ridimensionare troppo l'esperienza. Ci sono anche riusciti con la meccanica di base a creare un'esperienza tattile che non dà la sensazione che sembra di colpire in modo accidentale un nemico, ma hanno elaborato un sistema che richiede precisione, tempismo, allenamento ed è costantemente gratificante per coloro che si prendono davvero il tempo per mirare, muovendosi mentre sparano con la loro arma e usando l'arma giusta al momento giusto. Questo è Call of Duty, in ogni caso, senza alcun compromesso reale.

Call of Duty: Mobile

In teoria, i controlli del gioco sono incredibilmente semplici. La levetta sinistra (beh, sullo schermo) controlla le gambe, quella destra controlla la testa, proprio come in Call of Duty su qualsiasi altra piattaforma. La differenza qui è che il giocatore non spara mai con le armi premendo un pulsante, poiché accade automaticamente non appena si è riusciti a posizionare il bersaglio su un nemico in arrivo. Potrebbe sembrare un sistema automatizzato e stupido, ma funziona davvero molto bene, perché non ti viene in alcun modo richiesto di mirare o concentrarti su dove finiscono i proiettili.

Naturalmente, per ottenere i danni massimi, si effettuano colpi alla testa, come al solito, e per essere bravi in questo, dovrai ovviamente usare mirini di ferro. Un piccolo mazzo di proiettili ben piazzati sul cranio significa che l'avversario muore all'istante, mentre un proiettile sparato al petto (specialmente contro la persona che indossa un giubbotto antiproiettile) a volte non è garanzia di colpo ben assestato.

Non è una novità per chiunque abbia mai giocato a un gioco actionda una prospettiva in prima persona negli ultimi 20 anni, ma funziona incredibilmente bene in Call of Duty: Mobile. In effetti, funziona molto meglio di qualsiasi altra cosa dello stesso tipo di gioco per il formato mobile che abbiamo provato in passato.

Altre parti, ad esempio, si ispirano a Black Ops 4 (o versioni precedenti del franchise videoludico più famoso al mondo), tra cui i killstreak, la possibilità di raccogliere equipaggiamenti e armi che l'avversario lascia cadere una volta morto, la capacità di usare granate, flashbang e attacchi aerei e la possibilità di inviare droni esplosivi. Tutto ciò avviene tramite piccoli pulsanti gialli luminosi sullo schermo, proprio come la possibilità di saltare e abbassarsi. Simile alla meccanica di base dello spostamento e del tiro, tutto questo funziona molto bene. C'è una sensazione gratificante in questo gioco ogni volta che uccidi una folla di avversari con un attacco aereo, con cui pochissimi giochi mobili possono competere.

Call of Duty: Mobile

Quando si avvia Call of Duty: Mobile, è disponibile solo la modalità 5 contro 5, e ad ogni partita fai salire di livello il tuo personaggio un po' alla volta. Dopo aver raggiunto il livello sette, si apre la modalità Battle Royale, e questo è proprio come le altre parti di questo gioco: è stato preso in prestito più o meno direttamente da Black Ops 4. La mappa è una versione leggermente più piccola di ciò che abbiamo visto nel gioco principale dell'anno scorso e il layout è praticamente identico. 100 giocatori si paracadutano a terra il più rapidamente possibile, alla ricerca di armi da fuoco, e come in ogni buon gioco Battle Royale c'è un meraviglioso senso di tensione ogni volta che atterriamo e cerchiamo l'equipaggiamento.

Dopo tre ore con la componente Battle Royale, tuttavia, siamo tornati alla modalità 5-vs-5 più tradizionale, che potremmo dire sia la parte migliore di questo fantastico gioco. C'è un'intensità che è difficile da descrivere e per cui è impossibile resistere. Le mappe sono versioni ridotte di un certo numero di amati classici di Call of Duty, e non esiste assolutamente nessuna di queste che non consideriamo superba. Certo, alcune offrono una maggiore verticalità e sono più divertenti di altre, ma nel complesso, le mappe sono ben ottimizzate per 10 giocatori e vantano un ritmo molto elevato.

Un dubbio che avevamo nei confronti di questo gioco erano le micro-transazioni, più che altro se queste avrebbero sabotato l'equilibrio del gioco base. Sì, ci sono ovviamente micro-acquisti. La maggior parte di queste sono legate a oggetti cosmetici, come skin per le armi e le granate, ma c'è anche l'opportunità di acquistare mirini laser, riviste più grandi, silenziatori e altro ancora. La cosa qui, però, è che non sembra mai così avido, difficile e "necessario" come in, diciamo, Mario Kart Tour o Real Racing 3. Anzi è solo un bonus, per cui puoi decidere se investirci o meno.

Call of Duty: Mobile

Inoltre, abbiamo giocato a Call of Duty: Mobile per poco più di una settimana senza spendere un solo centesimo e abbiamo vinto tutte le partite dopo aver testato il sistema di acquisto e scambiato punti XP (abbiamo acquistato un mirino laser). Le microtransazioni e il pay-to-win sono un abominio, in sostanza, ma qui le micro-transazioni sono state implementate con gusto e in background, in quanto la maggior parte di queste sono applicate ai cosmetici. Nonostante ciò, è comprensibile che alcuni saranno comunque preoccupati di pagare per ottenere elementi di gioco.

Per quanto riguarda la grafica e il sonoro, Call of Duty: Mobile è una vera delizia e puoi persino personalizzare ombre, illuminazione, particelle, fumo e frame rate, adattando l'esperienza al tuo telefono preferito. Mappe, modelli di personaggi, armi ed effetti sembrano davvero fantastici e su iPhone XS e iPhone 11, Call of Duty: Mobile funziona perfettamente con tutte le impostazioni al massimo. Anche il suono è davvero buono, con un'acustica adorabile e una bella voce parlante che informa chi sta facendo cosa e quale squadra sta conducendo la partita in corso.

Anche la presentazione è fantastica. All'inizio è un po' disordinata, ma non troppo ingombrante, e data la ricchezza di questo sistema di gioco (skin, vantaggi, badge, upgrade, loadouts, strisce), Tencent ha fatto un ottimo lavoro nel mettere le cose nel posto giusto per creare la minima confusione il più umanamente possibile.

Non abbiamo mai testato un gioco action su larga scala e completo per piattaforme mobile che si avvicini a Call of Duty: Mobile. Sembra un vero Call of Duty anziché un gioco per cellulari che è stato costretto a concentrare l'esperienza, ed è per questo motivo che dobbiamo fare i complimenti a Tencent e Activision per aver convertito la formula collaudata in modo così preciso per questo nuovo formato.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
09 Gamereactor Italia
9 / 10
+
Un sacco di contenuti; Un Call of Duty senza compromessi; Ottimi grafica e sonoro; Lo shooting funziona bene; Gira fluido; Gratis al 100%.
-
Le microtransazioni sono comunque un punto critico.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

Call of Duty: MobileScore

Call of Duty: Mobile

RECENSIONE. Scritto da Petter Hegevall

Il celebre franchise FPS arriva su mobile e offre un adattamento fedele della serie che tanto amiamo e consumiamo ogni anno.

Call of Duty: Mobile arriva il 1° ottobre

Call of Duty: Mobile arriva il 1° ottobre

NEWS. Scritto da Sam Bishop

Activision ha annunciato che Call of Duty: Mobile sarà disponibile a partire dal 1° ottobre, data in cui il gioco sarà ufficialmente disponibile in forma gratuita. Per...



Caricamento del prossimo contenuto