Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
recensioni
Doom 64

Doom 64

Torna un gioco classico e ancora una volta la sua sfida brutale si abbina ad una grandezza audiovisiva.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

I videogiochi retrò sono molto amati al giorno d'oggi, e l'ultimo, non certo per ordine di importanza, di un classico che si prepara a fare ritorno per i giocatori odierni è Doom 64, titolo che Bethesda ha commissionato agli specialisti del restauro Night Dive Studios. Lo studio ha infatti riportato a nuova vita un classico sparatutto pubblicato oltre 20 anni fa, con l'idea di renderlo finalmente disponibile ad un pubblico più moderno e per nuove piattaforme. Doom 64 è il sequel dei primi due giochi Doom e, come suggerisce il nome, è stato originariamente pubblicato solo su Nintendo 64. L'ultimo gioco della serie, Doom Eternal, arriverà il prossimo 20 marzo e include Doom 64 come bonus pre-ordine (può anche essere acquistato separatamente per una modica cifra). Questo gioco non solo è una fetta di storia, ma è anche un'occasione perfetta per vedere come un grande classico regge il confronto con un Doom moderno.

Provando a riassumere tutto brevemente: l'invasione di demoni infernali si è fermata, ma alcuni di loro sono sopravvissuti su distanti stazioni spaziali. I militari hanno deciso di bombardare questi demoni con enormi dosi di radiazioni e, nel complesso, ci sono riusciti. Tuttavia, alcuni di questi sono sopravvissuti e quel qualcosa ha iniziato a far risorgere i demoni. Una squadra d'assalto mandata a distruggere queste creature è stata annientata, ma un membro della squadra è riuscito a sopravvivere e, ovviamente, sei tu.

La storia di Doom 64 è abbastanza complessa da spingere i giocatori a uccidere alcuni demoni. I 32 livelli non si preoccupano troppo di provare a raccontarti una storia; anzi, il giocatore viene spedito in diversi corridoi in cerca dei propri obiettivi mentre combatte per rimanere in vita. Ogni livello presenta un mazzo di chiavi da trovare e pulsanti per premere in modo da poter avanzare. L'arsenale di armi è deliziosamente vario e (ovviamente) sono presenti le armi di Doom più iconiche. La motosega ora ha due lame e il pugno di sangue trasforma i demoni in una polpa insanguinata - è cruento proprio come pensi.

Doom 64

Una premessa semplice non significa un gioco semplice, però. Tutti i livelli dispongono di stanze segrete come interessante componente aggiuntivo, con tesori nascosti che aspettano solo di essere scoperti. A volte si aprirà una stanza segreta e un demone salterà fuori e cercherà di uccidere il giocatore, rendendo difficile rilassarsi. Inoltre, il gioco inizia in modo facile, ma presto si trasforma in una vera battaglia per la sopravvivenza. Un oscuro promemoria dei giorni passati è che quando muori, devi ricominciare da zero il livello senza alcun progresso. Quindi, dopo aver terminato ogni livello, uno schermo separato ti dice quanti segreti ti sei perso, quanti oggetti da collezionare non hai raccolto e quanti demoni non sei riuscito a uccidere. Farai meglio la prossima volta, sì?!

Questa nuova e aggiornata versione di Doom 64 presenta anche un capitolo nuovo di zecca, ambientato dopo la campagna principale. Sai, l'ormai sconfitta Demone Madre aveva una sorella, e sta a voi risolvere il casino. In verità, all'inizio non abbiamo notato le aggiunte poiché questo nuovo capitolo si adatta perfettamente al pacchetto generale; avrebbe potuto essere lì da sempre. È un bel bonus, ma (ovviamente) non dovrebbe essere la tua unica ragione per giocare questa nuova versione di Doom 64.

Nel 1997, era un gioco davvero bello, e lo stesso vale ancora oggi, anche se in modo diverso. La commovente pixel art è stata ridisegnata da Night Dive e il gioco include anche quei falsi effetti 3D e sprite 2D ormai vecchi. Ogni personaggio ha circa due o tre diverse animazioni e dopo la morte puoi vedere un effetto diapositiva impressionante. Il gioco funziona anche in modo molto regolare, come prevedibile, il che aiuta a mantenere il ritmo generale del gioco (detto questo, a volte diventa così frenetico che può richiedere del tempo per capire cosa sta succedendo intorno a te). Abbiamo anche avuto un po' di nausea dopo lunghe sessioni di gioco, quindi è un aspetto a cui prestare attenzione. E per qualche motivo, c'erano strani rallentamenti occasionali nella versione Xbox One del gioco, probabilmente a causa della mancanza di ottimizzazione.

Doom 64Doom 64

Gli effetti sonori sono basici, ma hanno una certa cupa bellezza. Le pistole emettono un suono semplice, quasi infantile. I demoni rivelano la loro posizione con un chiaro rumore ringhiante. Lo stesso vale per le loro urla morenti e il boom delle iconiche casse che esplodono. In termini di musica, i riff heavy metal non sono così diffusi quanto ci saremmo aspettati, ma almeno la musica a tema originale è più impressionante che mai.

Doom 64 mostra ai giocatori moderni come si facevano le cose nel 1997. Il godimento del gioco potrebbe essere frenato da una brutale curva di difficoltà che potrebbe non adattarsi a tutti, ma a parte questo, è uno sparatutto retrò perfetto per chiunque abbia giocato all'originale, così come i nuovi arrivati che cercano di farsi strada in questo pezzo di storia dei videogiochi.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
Doom 64Doom 64Doom 64
09 Gamereactor Italia
9 / 10
+
L'azione è abbondante, presentazione audiovisiva eccellente, buon level design, port fedele, nuovi contenuti perfettamente integrati.
-
Occasionali rallentamenti; Curva di difficoltà brutale.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

Doom 64Score

Doom 64

RECENSIONE. Scritto da Ossi Mykkänen

Torna un gioco classico e ancora una volta la sua sfida brutale si abbina ad una grandezza audiovisiva.



Caricamento del prossimo contenuto