Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
recensioni
Dragon Ball Z: Kakarot

Dragon Ball Z: Kakarot

L'ultima iterazione della popolare e longeva serie ci consente di rivisitare ancora una volta la sua storia classica.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

È evidente: Dragon Ball non mostra i segni del tempo, nonostante militi oramai dagli anni Ottanta, e non sembra in alcun modo intenzionata a lasciarsi mettere in un angolo. Grazie ai nuovi film, programmi TV e persino un ruolo nelle imminenti Olimpiadi di Tokyo del 2020, le avventure di Goku continuano ad avere un grande impatto nella cultura pop (e non solo) al giorno d'oggi. Anche nei videogiochi, l'ultimo decennio è stato davvero molto importante per il franchise. Grazie a titoli stravaganti come Xenoverse o al divertente picchiaduro Dragon Ball FighterZ, non c'è mai stato un momento migliore per essere un fan di Dragon Ball. Con Dragon Ball Z: Kakarot, Bandai Namco sembra continuare questa tendenza nel rivisitare alcuni elementi della classica serie anime, questa volta proponendo un gioco action/RPG.

Kakarot promette avventura ed esplorazione attraverso un gameplay completamente nuovo per il franchise. Abbiamo ripetuto allo sfinimento la storia principale dell'anime troppe volte, ma non ne abbiamo mai avuto una che abbia permesso al giocatore di esplorare aree così dettagliate o fitte come questa. Anche il manga mancava di descrizioni dettagliate del mondo, quindi essere in grado di potersi muovere liberamente in un mondo semi-aperto è una boccata d'aria fresca. Questo è un gioco per veri appassionati di DB, visto il numero di riferimenti e omaggi disseminati praticamente ovunque.

Per essere chiari: questo gioco è una scelta difficile per chiunque abbia un interesse non casuale per Dragon Ball. La storia racconta le quattro saghe principali dell'anime con poco in termini di riempitivi, e ci sono alcune scorciatoie confuse qua e là. Anche se la trama principale soffre per il fatto di essere sempre la stessa storia che conosciamo e amiamo, i contenuti secondari compensano questo elemento in una certa misura. Piccoli e meravigliosi riferimenti ai personaggi classici ma dimenticati di Dragon Ball compensano la semplicità del contenuto offerto - la maggior parte consiste in battaglie con nemici deboli o quest rapide.

Ci sono alcuni momenti epici, come quando Goku e Piccolo si sfidano su chi può ottenere la patente il più rapidamente possibile. I personaggi esplorati con cura danno valore alle attività semplici e riscaldano il cuore. Per quanto lungo, il gioco offre al giocatore la possibilità di vivere la storia esattamente al suo ritmo. Le missioni secondarie sono disponibili in qualsiasi momento, offrendo ore di contenuti a chi lo desidera, oppure hanno la possibilità di giocare semplicemente la storia principale se è quello che desiderano fare. Inoltre, non cade mai nella trappola del contenuto che ti tiene intrappolato in un livello come molti GdR tendono a fare. In effetti, sali di livello ad un ritmo soddisfacente, il che ti dà il giusto senso della forza crescente del cast principale di personaggi.

Dragon Ball Z: Kakarot

Il combattimento è la componente più importante del gioco. Tutte le battaglie iconiche dell'anime sono qui rappresentate tramite un sistema di combattimento semplicistico ma alla fine soddisfacente. Hai un pulsante di perforazione, un pulsante di esplosione di energia e un pulsante di schivata. I grilletti aprono ad una tavolozza di super mosse iconiche come il Kamehameha, a seconda del personaggio che interpreti. I controlli sono soddisfacenti e reattivi, anche se c'era poca confusione riguardo a quale pulsante ha fatto cosa. Detto questo, c'è poca differenza tra i personaggi che interpreti oltre alle loro diverse super mosse.

Considerando che FighterZ è stato l'ultimo gioco del franchise, è un po' deludente vedere che non sono stati fatti sforzi nel variare il gameplay, soprattutto quando si cambiano personaggi in molti punti della storia. Vegeta è descritto nella storia come un personaggio molto diverso da Gohan, Goku o Piccolo, ma giocare nei suoi panni non notando alcuna differenza. Per fortuna l'IA nemica inizia a sfidarti dopo le prime cinque ore di gioco, costringendo il giocatore a pensare in battaglie anziché limitarsi a schiacciare i pulsanti. Purtroppo, l'accesso agli oggetti curativi non è così limitato come deve essere per offrire scenari di gioco costantemente interessanti e, alla fine del gioco, troppi incontri sono un gioco da ragazzi.

Dragon Ball Z: KakarotDragon Ball Z: Kakarot

Le cutscenes sono incredibilmente varie in termini di qualità. Alcune scene cardine sono raccontate come semplici presentazioni mentre altre sono animate in modo splendido. In qualche modo un po' stona, ma il materiale è abbastanza buono da motivarti durante l'intero gioco. La classica colonna sonora giapponese completa ogni scena così come la ricordi e la lettura è comunque divertente. Purtroppo, il gioco non funziona altrettanto bene a livello tecnico. Cali di framerate si verificano dopo ogni schermata di caricamento e talvolta durante lunghe sessioni di viaggio. La sincronizzazione labiale non esiste, conformemente al materiale di partenza. La telecamera ti fa penare ogni volta che provi ad inclinarlo in modo diverso da quello dietro il personaggio durante l'esplorazione. Infine, la sceneggiatura richiedeva chiaramente più tempo nel forno in quanto vi è una quantità inaccettabile di errori di ortografia e punteggiatura.

È un gioco per i fan di Dragon Ball fatto con tanto amore ma mancanza di smalto. Kakarot è perfettamente giocabile e divertente; poche cose battono la novità di esplorare un mondo che ami. Anche se si potrebbe facilmente chiedere qualcosa di più (e con una buona ragione), CyberConnect2 ha ancora una volta consegnato un videogioco basato su anime soddisfacente e ben realizzato senza reinventare la ruota. Se davvero non ne hai mai abbastanza di Dragon Ball, prendilo. Non rimarrai deluso.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
Dragon Ball Z: KakarotDragon Ball Z: KakarotDragon Ball Z: Kakarot
07 Gamereactor Italia
7 / 10
+
Una nuova visione di un universo classico, combattimenti soddisfacenti, grande colonna sonora.
-
Gameplay ripetitivo, frame rate instabile, telecamera pessima durante le fasi di esplorazione.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

Dragon Ball Z: KakarotScore

Dragon Ball Z: Kakarot

RECENSIONE. Scritto da Michael Breien

L'ultima iterazione della popolare e longeva serie ci consente di rivisitare ancora una volta la sua storia classica.



Caricamento del prossimo contenuto