LIVE

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Live broadcast
Pubblicità
logo hd live | Fortnite: Chapter 2 Season 1
Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
recensioni
Eliza

Eliza

Sin dai titoli di coda Eliza è rimasto nella nostra mente, il che rappresenta indubbiamente un buon segno.

Eliza
ElizaElizaElizaEliza

L'argomento delle intelligenze artificiali è certamente uno dei più esplorati del panorama videoludico. Observation di No Code ci ha mostrato che cosa significa giocare nei panni di una IA, mentre System Shock ci ha mostrato quanto possa essere terrificante una IA ostile. Eliza tuttavia - l'ultimo titolo sviluppato da Zachtronics - ci ha catapultati in una storia non ambientata in una nave spaziale o in un universo sci-fi, quanto piuttosto in un mondo molto simile a quello in cui viviamo oggi nel 2019.

Eliza è in tutto e per tutto una visual novel, pertanto nella maggior parte del tempo vi ritroverete a selezionare varie opzioni di dialogo e ad ascoltare cosa i personaggi hanno da dire. Vestirete i panni di Evelyn, una donna scomparsa per tre anni dopo aver aiutato a realizzare Eliza, un'intelligenza artificiale utilizzata per somministrare terapie mediche a chi ne avesse bisogno. Eliza tuttavia non si interfaccia direttamente con i pazienti, ma lavora unicamente da remoto, lasciando che un intermediario umano parli con il cliente leggendo un copione scritto dalla stessa IA. Dopo tre anni di assenza, Evelyn ritorna in Skanha - la compagnia che ha realizzato Eliza - agendo come uno di questi intermediari.

Sin dall'inizio è evidente quanto il passato di Evelyn sia per lei doloroso, tanto da portarla ad assumere un atteggiamento riservato e silenzioso per tre delle quattro ore necessarie per il completamento del gioco. Andando avanti con la storia vengono progressivamente introdotti altri personaggi, come Rae, capo della compagnia per cui Eliza lavora, e Nora, una vecchia collega di Evelyn che la informerà degli avvenimenti accaduti durante la sua assenza.

Ovviamente eviteremo di addentrarci troppo nella storia così da non rivelarvi i suoi elementi chiave, tuttavia possiamo dirvi che tutti questi personaggi influenzano in maniera significativa la vita di Evelyn, portandola a volte ad intraprendere direzioni differenti da quelle che avrebbe normalmente preso. Nonostante la sua riservatezza anche la stessa Evelyn riesce a portare qualcosa a ciascuno di essi, a seconda di ciò che sceglierete di dire ovviamente.

Eliza
ElizaElizaElizaEliza

Il gioco è caratterizzato da personaggi illustrati a mano ed ambientazioni gradevoli e convincenti, ma l'elemento più interessante nonché più riuscito del titolo è indubbiamente la storia che si dipana nell'arco di sei capitoli. Quest'ultima è scritta con una tale umanità da averci portato ad empatizzare in maniera significativa con essa, coinvolgendoci profondamente dal punto di vista emozionale. Ognuno di questi personaggi è caratterizzato da un passato problematico e dalle tribolazione a cui la vita sottopone ognuno di noi. Questo è il motivo per cui il doppiaggio assume un ruolo determinante, caratterizzando in maniera praticamente perfetta ciascun personaggio tramite la loro voce.

Il motivo per cui la storia risulta così valida è rappresentato dal fatto che essa mette il giocatore più e più volte davanti a delle domande, compreso il complesso dilemma sulla natura e lo sfruttamento di Eliza per fornire un servizio tanto delicato quanto quello dell'assistenza medica. Da qui ovviamente dipartono tutta una serie di dubbi e quesiti se una intelligenza artificiale possa comprendere le emozioni umane, su quanto possa essere utile e, ovviamente, sulla sua acquisizione di innumerevoli dati sensibili.

Eliza utilizza metodi terapeutici molto simili a quelli che si possono sperimentare nella vita reale, pertanto l'intero processo risulta ancora più credibile e verosimile. Tuttavia essere costretti a seguire un copione mentre si ascoltano i problemi dei vari clienti risulta un compito molto più impegnativo di quanto ci si potrebbe aspettare, proprio perché il giocatore viene posto dinnanzi al dilemma di dare fiducia al sistema piuttosto che intervenire di testa propria, agendo secondo le proprie convinzioni.

Eliza
ElizaElizaElizaEliza

Il dover ascoltare tutte queste storie, che siano da parte dei clienti o di altri personaggi, rappresenta l'elemento che più di ogni altro è in grado di suscitare il coinvolgimento emozionale di cui vi avevamo parlato. Si tratta di storie ispirate evidentemente alla vita reale, ma che proprio per questo motivo risultano autentiche e credibili. Giocando ad Eliza ci è venuto in mente Night in the Woods, entrambi i giochi infatti riescono ad estrapolare esperienze reali e a riproporle con le dovute sottigliezze e sfumature. Potreste persino riconoscervi all'interno del gioco ad un certo punto, e questa è una cosa non da poco.

Durante il gioco tuttavia non vi limiterete unicamente a parlare, dato che la tecnologia è ovunque; del resto il titolo è ambientato a Seattle. Risponderete ad email e invierete messaggi dal cellulare, riempiendo un tassello alla volta il puzzle rappresentato dal passato della protagonista e dalla sua lunga e misteriosa assenza.

Eliza non sarà caratterizzato da una grande longevità, ma dopo averlo terminato è rimasto a lungo nella nostra mente. Il titolo riesce a rappresentare le emozioni umane in modo autentico e coinvolgente, proponendo spunti riflessivi sull'etica nella tecnologia, nelle IA e nell'assistenza medica. Si tratta di un'esperienza certamente non adrenalinica o al cardiopalma, quanto piuttosto di un viaggio che porta a interrogarvi su quali siano le vostre convinzioni.

A questo punto non possiamo che consigliare Eliza non solo ai fan delle visual novel, ma anche a tutti coloro che sono alla ricerca di una storia in grado di coinvolgere e far riflettere. Si tratta di un titolo di notevole impatto che amalgama una scrittura solida a personaggi credibili, nonché una colonna sonora meravigliosa. Tutti questi elementi ci hanno catturati al punto da farci sinceramente e visceralmente interessare alla vita di Evelyn e al suo futuro.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
ElizaElizaEliza
09 Gamereactor Italia
9 / 10
+
Personaggi convincenti - Storia emozionante e stimolate - Comparto visivo e colonna sonora splendidi - Interessanti scelte di dialogo.
-
Finale un po' troppo prolisso.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

ElizaScore

Eliza

RECENSIONE. Scritto da Sam Bishop

Sin dai titoli di coda Eliza è rimasto nella nostra mente, il che rappresenta indubbiamente un buon segno.

Caricamento del prossimo contenuto