Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
articoli

I grandi assenti all'E3 2015

Seppur sia stata un'annata eccezionale, abbiamo sentito la mancanza di alcuni titoli importanti. Eccone alcuni.

Come ogni anno, ci sono sempre dei titoli che ci aspettiamo di vedere all'E3 ma che, alla fine, non fanno la loro apparizione sul palco del Convention Center di Los Angeles. Per quanto tuttavia sia stata un'annata caratterizzata da grandissime sorprese - in primis Shenmue 3 e Final Fantasy VII Remake - ci sono stati comunque dei "grandi assenti". Troppo poco tempo per presentare tutto? Non sono ancora pronti a fare il loro debutto? Entreranno a far parte di quei titoli per cui dovremo attendere a lungo? La redazione di Gamereactor ha provato ad elencare le assenze più significative, al netto di eventuali annunci da parte dei vari studi, i quali avevano già fatto sapere con largo anticipo che non avrebbero presenziato all'evento losangelino. Ve li presentiamo di seguito.

Resident Evil 7

I grandi assenti all'E3 2015

Siamo già a conoscenza del fatto che questo nuovo capitolo della longeva saga survival horror - definito come una sorta di reset soft della serie - sia già attivamente in fase di sviluppo. Sarete sorpresi nel sapere che l'ultimo capitolo della serie è stato pubblicato tre anni fa, e anche se Revelations 2 si è rivelato un divertente diversivo ad episodi, eravamo più che sicuri che Resident Evil 7 avrebbe fatto parte tra gli annunci di questo ultimo E3. In vista dell'annunciata esclusività di Street Fighter V (e dunque di un certo legame con Capcom), non neghiamo che ci saremmo aspettati anche un coinvolgimento dell'azienda per ciò che riguarda il nuovo Resident Evil - un nome che, proprio come Metal Gear Solid, è praticamente associato al marchio PlayStation da sempre.
Che fine ha fatto?: Sicuramente verrà annunciato, prima o poi. Chissà, magari il suo annuncio è stato tenuto in caldo per le conferenze della Gamescom, ma dato che a) a Colonia ci sarà solo Microsoft, e non Sony e b) Microsoft ha dichiarato che verranno fatti nuovi annunci e c) ha ancora il dente avvelenato per l'esclusività di Street Fighter V all'E3...è il caso di fare 2+2?

Beyond Good & Evil 2

I grandi assenti all'E3 2015

Sono passati sette anni da quando è stato annunciato il primo teaser trailer - a quanto pare realizzato con il motore in-game del gioco - ma da allora di Beyond Good & Evil 2 non si è più saputo molto, se non svariate notizie in cui se ne annunciava persino la cancellazione. Ma Ubisoft ha riconfermato ancora una volta il suo impegno e il suo interesse nei confronti del progetto, e molti credevano (o forse speravano) che tra gli annunci dell'azienda francese ci sarebbe stato (quasi) sicuramente anche Beyond Good & Evil 2. E invece, la compagniaha rilanciato con un nuovo capitolo open-world di Ghost Recon, che tuttavia ci ha fatto piacere. Ma forse è stato meglio così, dal momento che con gli annunci di The Last Guardian, FFVII Remake, Shenmue 3, quello di BG & E2 avrebbe rappresentato un colpo di grazia per i giocatori, spaccando nettamente l'internet a metà.

Che fine ha fatto?: Un portavoce di Ubisoft si è affrettato a contattarci per smentire una notizia apparsa sul finire della scorsa settimana, secondo cui il creatore della serie, Micheal Ancel, avrebbe messo in stand-by il progetto, in quanto impegnato su altro. La società sa bene che gestire in modo appropriato questo sequel potrebbe rappresentare un successo di critica (una protagonista femminile che fa la fotografa di guerra e giornalista in un mondo fantascientifico sandbox evocativo? Un mix perfetto, tenendo conto della crescente diversità dei titoli attuali). Ma bisogna anche ricordare lo scarso successo commerciale dell'originale. L'azienda non lo rivelerà fino a quando non saranno convinti del titolo. Aspetteremo la fine dell'anno.

Un nuovo gioco di Quantic Dream

I grandi assenti all'E3 2015

Sono trascorsi tre anni tra l'uscita di Heavy Rain e quella di Beyond: Due Anime. Sono trascorsi due anni da quando Beyond: Due Anime è oramai uscito, altrettanti due anni da quando Quantic Dream ha annunciato di essere al lavoro su un titolo per PS4, e ancora due anni da quando il boss dello studio, David Cage, è salito sul palco durante un evento Playstation per mostrare l'impressionante demo di Dark Sorcerer. Ma a parte l'annuncio della riedizione dei suoi due titoli precedenti su PS4 in esclusiva per l'Europa, non c'è stato alcun altro annuncio da parte dello studio.

Che fine ha fatto? : Ipotizziamo che la lavorazione su un progetto complesso e maestoso come Dark Sorcerer stia impegnando Quantic più tempo del previsto da un punto di vista tecnico, quindi è molto probabile che la sua assenza dallo show dell'E3 sia dipeso essenzialmente da questo. Ma dopo che lo studio ha appena inaugurato un account Twitter, è molto probabile che avremo maggiori informazioni sui loro prossimi progetti nei prossimi tempi.

God of War

I grandi assenti all'E3 2015

Per quanto riguarda i titoli first-party, possiamo dire che questo E3 non ha regalato grandissime soddisfazioni, a partire da Sony che durante la sua conferenza - seppur abbia fatto annunci bomba - non ha snocciolato nuove IP di sua proprietà (a partire anche da Gran Turismo 7, che abbiamo ovviamente inserito nella nostra lista di seguito). Tra questi, attendavamo anche qualche accenno relativo a God of War III, che a quanto annunciato da Sony avrà un remaster su PS4 nel mese di luglio, in tempo per il suo decimo anniversario, ma a parte questo tutto tace dal fronte di un nuovo capitolo della serie.

Che fine ha fatto?: Immaginiamo che la strada verso un nuovo God of War sia ancora molto lunga. Inoltre l'ultimo capitolo, Ascension, pur avendo ottenuto ottime performance, il gameplay non è risultato così evoluto e non ha restituito la medesima emozione dei primi titoli. Tuttavia, speriamo di sentir parlare di questo titolo nei prossimi tempi, visto che oramai latita da parecchio.

Un nuovo Mario

I grandi assenti all'E3 2015

Sicuramente, da un punto di vista tecnico, Super Mario Maker non ha mancato di sorprendere il pubblico dell'E3 (seppur l'intera conferenza di Nintendo non abbia regalato grandi emozioni), e la società di Reggie Fils-Aime ha dichiarato sin da subito che nel corso del loro Nintendo Direct dell'E3 non avrebbero mostrato alcunché relativo alla loro nuova console, NX, almeno non prima del prossimo anno. Eppure - visto che già sapevamo che Zelda Wii U non ci sarebbe stato all'E3 di quest'anno - la nostra speranza è che la casa di Kyoto snocciolasse qualche titolo altrettanto sostanzioso, magari un nuovo Mario. E invece, ciò cui ci siamo trovati di fronte è stato uno Star Fox Zero un po' sottotono e Super Mario Maker che - per quanto, lo ricordiamo, sia un titolo assolutamente brillante e originale - non ha soddisfatto appieno la nostra fame di novità da parte di Nintendo.

Che fine ha fatto?: Non c'è dubbio che un nuovo Mario sia ovviamente in lavorazione. E non parliamo di un nuovo Mario Tennis, o di un nuovo capitolo della serie New o della serie spin-off 3D Land. Ma di un bel nuovo titolo a tema come i fantastici Mario World, Mario 64 e Galaxy 1 e 2 di una volta. Speriamo vivamente di avere maggiori novità in merito nel prossimo Nintendo Direct. E se Zelda arriverà comunque sull'attuale generazione Nintendo, siamo quasi convinti che non vedremo il prossimo (vero) Mario prima del lancio di Nintendo NX.

Wipeout

I grandi assenti all'E3 2015

Niente da fare: sembra proprio che il racer futuristico stia vivendo un declino definitivo. Tuttavia, ci rifiutiamo di credere che questo genere sparisca per sempre dalle intenzioni degli studi di sviluppo, e continuiamo a sperare vivamente che prima o poi risorga dalle sue ceneri. Eppure tante prove dicono l'esatto contrario: Sony ha smantellato lo Studio Liverpool dopo il lancio di Wipeout 2048 per PS Vita, e alcuni ex dipendenti hanno avviato un proprio progetto Kickstarter in quanto "alcuni editori in realtà ancora credono che il genere AG Racing sia ancora valido su next-gen".

Che fine ha fatto?: I giorni in cui Wipeout vendeva copie su copie sono oramai lontani. Ma almeno provarci con un titolo digitale? I capitoli di Pure and Fury per PS3 hanno dimostrato che la serie può tornare alla ribalta, prendendo una nuova direzione. Ma al momento già conosciamo le intenzioni di Sony nei confronti del franchise, quindi l'unica è mettersi il cuore in pace. Almeno per il momento.

Gran Turismo 7

I grandi assenti all'E3 2015

Un'altra serie racing di Sony, ma che sappiamo non aver abbandonato. E' oramai noto che Gran Turismo 7 sia in fase di lavorazione, come confermato dal creatore della serie, Kazunori Yamauchi, durante un recente evento a Parigi, azzardando anche una possibile finestra di lancio. La serie manca dalle console da quasi due anni (Gran Turismo 6 è uscito su PS3 nel dicembre 2013), ma l'ultima offerta di Polyphony Digital non ha dato i risultati sperati, in quanto l'esperienza era piena di problemi. La nostra speranza è che lo studio abbia imparato la lezione e che si prepari ad un lancio nettamente superiore per questo nuovo capitolo.

Che fine ha fatto? : Al momento, GT è in garage. Yamauchi ha già detto che il gioco potrebbe arrivare nel 2016, dunque il lancio è quasi alle porte. Eppure, vista la mancanza di Gran Turismo 7 sul palco della conferenza E3 di Sony, ci ha fatto supporre che non vedremo il titolo racing prima della fine del prossimo anno. E a nostra detta, è meglio così.



Caricamento del prossimo contenuto