Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
news

Il coronavirus spinge più persone a giocare ai videogiochi

Secondo un'indagine condotta da Nielsen.

In tutto il mondo, le persone sono praticamente isolate a casa a causa del coronavirus. Quindi cosa puoi fare a casa per divertirti? Scopriamo che molte persone hanno deciso di passare il loro tempo a videogiocare.

La società di ricerche di marketing Nielsen ha condiviso alcuni dati interessanti (basati su 3000 giocatori attivi intervistati) su questo argomento, che rivela che almeno il 20% afferma di giocare a più videogiochi ora rispetto a prima dell'epidemia di covid-19. Negli Stati Uniti, questo numero è ancora più alto con il 45% che afferma di giocare a più videogiochi. Lo stesso risultato in Francia è del 38% e del 29% nel Regno Unito.

Più giochi significa anche più spese e tra le persone negli Stati Uniti che hanno risposto al sondaggio, il 39% afferma che stanno spendendo di più, in cui vince chiaramente il digitale. Almeno il 23% di tutti gli intervistati afferma che oggi stanno spendendo di più in digitale che in formato retail.

Il coronavirus spinge più persone a giocare ai videogiochi

Si ringrazia GamesIndustry



Caricamento del prossimo contenuto