Italiano
Gamereactor
articoli

Improbabili successi indie nel cinema

Li abbiamo visti tutti e abbiamo sentito parlare di quanti soldi hanno guadagnato per quanto poco sono costati da fare. Ecco alcuni dei più importanti successi a basso budget nella storia del cinema.

HQ

Tutti noi abbiamo i nostri film indipendenti preferiti. Le bobine sono state realizzate con somme di denaro estremamente ridotte e basate al 100% sull'entusiasmo e sull'amore per il mezzo cinematografico stesso. I miei sono Bone Tomahawk e Upgrade. Due film intrisi di originalità e carattere, che sono costati pochissimo per essere completati e che a loro modo sono riusciti a dare vita ai rispettivi generi. Tuttavia, nessuno di loro è riuscito a guadagnare 100 volte il proprio budget totale (o più), che è ciò che la maggior parte dei grandi successi indie ha fatto nel corso degli anni. Ne abbiamo raccolti alcuni di seguito e abbiamo commentato il loro enorme successo.

Improbabili successi indie nel cinema

Il Progetto Strega di Blair

L'abbiamo visto tutti, alcuni di noi alla prima al cinema, quando l'hype per questo straordinario classico indie ha fatto credere a molti appassionati di cinema curiosi che ciò che veniva mostrato fosse reale, che la cosa del "found footage" fosse reale, grazie a una campagna pubblicitaria intelligente e ben pianificata nei giorni precedenti la premiere. A seconda di come lo si guarda (se includere o meno il marketing), questo film è costato $ 35.000 o $ 60.000. Comunque la si guardi, questo classico indie ha incassato quasi 250 milioni di dollari al cinema.

Annuncio pubblicitario:
Improbabili successi indie nel cinema

Attività paranormale

Il più grande successo indie di tutti i tempi, il thriller sulla coppia che dorme e il loro persistente fantasma di casa, realizzato dall'amante del cinema Oren Peri con la videocamera di casa di sua moglie, ha svegliato lo stesso Steven Spielberg e il resto, come si suol dire, è storia. Paranormal Activity è costato poco più di 15.000 dollari, ha incassato quasi 200 milioni di dollari al cinema e ancora di più attraverso le vendite di DVD e Blu-ray.

Improbabili successi indie nel cinema
Annuncio pubblicitario:

Dinamite Napoleone

A mio parere, ci sono pochissime commedie di tutti i tempi che sono più originali e più originali e divertenti del brillante gioiello d'esordio di Jared Hess, finanziato da MTV. Il film è basato sul progetto scolastico di Hess (cortometraggio) Peluca, che è stato acquistato da Searchlight, che ha finanziato il lungometraggio insieme a MTV Films, che ha guadagnato miliardi dai film di Beavis & Butthead. La produzione di Napoleon è costata meno di 400.000 dollari ed è stata montata a casa in camera da letto utilizzando un Mac Book Pro e Final Cut Pro. Ha guadagnato oltre 46,1 milioni di dollari al cinema e la stessa cifra in DVD.

Improbabili successi indie nel cinema

Halloween

L'iconico, immortale film horror degli anni '70 di John Carpenter era basato su una sceneggiatura scritta in dieci giorni, mentre il film è stato girato in 20 giorni. Non c'erano soldi per effetti o costumi costosi, lasciando Myers come un muto che indossava calze blu con una maschera laccata di bianco acquistata in una vicina stazione di servizio (Kirk, da Star Trek). Carpenter ha anche scritto lui stesso la colonna sonora del film al pianoforte di sua moglie. La produzione di Halloween è costata 325.000 dollari. Ha incassato oltre 70 milioni al cinema e tonnellate di più su VHS, DVD e Blu-ray, rendendolo uno dei più grandi successi indipendenti nel mondo del cinema di tutti i tempi.

Improbabili successi indie nel cinema

Roccioso

Un Stallone inesperto e iper-ambizioso ha scritto la sceneggiatura di Rocky a casa sua nella sua cucina in meno di tre giorni, poi ha incassato 2 milioni di dollari per i diritti e nel corso di un certo numero di mesi è riuscito a convincere la United Artists a lasciarlo recitare nel suo film. Rocky è costato un totale di 1,1 milioni di dollari, ha incassato 225 milioni di dollari al cinema e ha incassato ancora di più come franchise.

Improbabili successi indie nel cinema

Esci

La star della commedia Key & Peele, Jordan Peele, voleva fare un film horror perché credeva che la commedia e l'horror fossero generi in gran parte basati sullo stesso tipo di narrazione, anche se sono tonalmente opposti. È riuscito a racimolare i fondi dopo aver scritto una sceneggiatura che si basava sul razzismo ed era in parte auto-sperimentata (meno le parti horror più bizzarre alla fine, ovviamente). Jordan ha scritto la sceneggiatura nell'estate del 2015, ha anche prodotto e diretto Get Out che è stato un enorme successo. Il film è costato poco più di 4,5 milioni di dollari per la produzione e la commercializzazione e ha incassato l'incredibile cifra di 255 milioni di dollari al botteghino.

Improbabili successi indie nel cinema

Giunone

A Diablo Cody è stato chiesto, dopo il suo debutto nel libro, di scrivere una "sceneggiatura di prova" per dimostrare le sue capacità di sceneggiatrice e il "test" è stato apparentemente Juno, che era in gran parte basato sulle sue esperienze al liceo. Jason Reitman lo ha diretto e il cinismo intrinseco della storia e il delicato argomento della maternità surrogata hanno fatto sì che fosse ritardato più volte prima della sua uscita e per un po' si è vociferato che sarebbe stato cancellato prima ancora che arrivasse al cinema. Fu proprio John Malkovich che, attraverso la sua casa di produzione, aiutò Juno a decollare, cosa che portò a numerosi successi. Grandi. Juno ha vinto l'Oscar per la migliore sceneggiatura originale e ha guadagnato l'incredibile cifra di 232 milioni di dollari al cinema e almeno altrettanti attraverso la vendita di supporti fisici e diritti di streaming. Il budget di produzione è stato di 6,5 milioni di dollari, compreso il marketing.



Caricamento del prossimo contenuto