Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Gamereactor
recensioni
Inscryption

Inscryption

Questo gioco horror pubblicato da Devolver Digital combina card battling, escape room ed elementi roguelike per creare un'esperienza unica piuttosto insolita.

HQ

Ci troviamo nel periodo più spaventoso dell'anno, e anche se esistono già molti giochi horror davvero interessanti, Devolver Digital non ha ancora lanciato la sua proposta. Quest'anno, il publisher lavorerà con Daniel Mullins Games per offrire un inquietante card-battler, chiamato Inscryption, un gioco che combina deckbuilding, elementi roguelike e persino puzzle con escape room per creare un'esperienza psicologicamente inquietante.

Dallo stesso sviluppatore che ha creato The Hex e Pony Island, Inscryption presenta un design di tipo Jumanji, in cui il giocatore si ritrova nei panni di individui che sono rimasti intrappolati in un vecchio gioco. È in questo vecchio gioco, chiamato Inscryption, in cui il giocatore si trova seduto di fronte a una creatura dall'aspetto minaccioso che ti chiede di giocare a un gioco di carte per poter fuggire e sopravvivere. Poiché Inscryption presenta elementi roguelike (che approfondirò presto), l'inizio del gioco è ponderato contro il giocatore e scoprirai presto che questo gioco di carte è molto più letale di quanto sembri a prima vista.

Inscryption

Il gameplay di Inscryption è un mash-up di molti generi diversi e in realtà si combina incredibilmente bene per creare un sistema unico. Per cominciare è la mappa che devi seguire. Questo è un viaggio pianificato in cui il giocatore può scegliere l'incontro che dovrà affrontare dopo, che potrebbe essere una battaglia di carte, un modo per aggiornare una carta o un viaggio in un negozio di carte per rafforzare il tuo mazzo, solo per fare alcuni esempi.

Poi c'è il combattimento con le carte, che utilizza un sistema in cui le carte hanno un potere di attacco e un valore di difesa predeterminati e per pescare le carte sarà necessario prelevare il sangue, che viene fatto sacrificando altre carte già disposte sul tabellone. Come è facile intuire, più una carta è potente, maggiore sarà il sacrificio che richiederà. Il problema con questo sistema è che dovrai valutare se vale la pena sacrificare una carta, poiché potrebbe lasciarti esposto a un attacco dal mazzo del tuo avversario, che è fondamentale evitare, poiché ogni volta che non c'è una carta disponibile per bloccare un attacco, il danno che viene inflitto verrà aggiunto alla bilancia oltre che colpire te, dove una volta che un lato della bilancia tocca il pavimento, tu o il tuo avversario perderete la battaglia.

Detto questo, è solo una semplice panoramica del card battling. Ci sono molte altre aree che rendono il sistema molto più unico ed eccitante, come: potenti abilità che danno alle carte bonus speciali, ad esempio la possibilità di tornare nel tuo mazzo quando vengono sconfitte, strumenti che possono essere usati per cambiare l'esito di una battaglia, cioè pinze che possono essere usate per strappare uno dei tuoi stessi denti da mettere sulla bilancia per darti un vantaggio; e anche alcune carte che possono essere pescate usando le ossa, che vengono ricompensate quando una carta viene sacrificata/sconfitta.

InscryptionInscryption

Ma, a parte il card battling, c'è anche la dinamica dell'escape room, che coinvolge elementi diversi. Puoi alzarti dal tavolo per esplorare la stanza e completare puzzle in miniatura che danno indizi su come sconfiggere la figura minacciosa e fuggire da questo ambiente infernale. Non solo l'esplorazione di questa stanza sbloccherà una serie di nuovi indizi, ma ti ricompenserà anche con alcuni nuovi equipaggiamenti che possono essere utilizzati nella battaglia vera e propria, e verrai spinto a farlo perché a differenza di molti dei giochi che sono influenzati dalla parte roguelike, questi oggetti rimarranno con te per sempre.

E a proposito degli elementi roguelike, ogni volta che perdi contro il tuo avversario (ogni mappa ti dà due vite), il tuo personaggio verrà eliminato e dovrai ricominciare da capo. Come ho notato un momento fa, non dovrai ricominciare dall'inizio, conserverai alcuni oggetti e amplierai persino il tuo mazzo iniziale mentre esplori la stanza. Ma, nel complesso, i tuoi oggetti e il tuo mazzo verranno spazzati via quando inizi di nuovo la tua campagna verso la libertà.

Ora penserai che ci siano un sacco di elementi diversi da monitorare e seguire, e anche se è una giusta osservazione, Inscryption gestisce e combina tutto incredibilmente bene. Questo è un gioco con una progressione ben congegnata ed equilibrata che non ti fa mai sentire come se stessi non avanzando nella narrazione, indipendentemente da quanti fallimenti subisci. Oltre a questo, il combattimento con le carte è perfezionato e ti dà la possibilità di vincere un incontro per la maggior parte del tempo. Come con tutti i card battler, ci sono momenti in cui le carte che peschi sono davvero terribili e farai fatica a fare qualsiasi cosa, ma nel complesso, il sistema è stato creato per essere più accessibile, senza sembrare eccessivamente complesso, il che è rinfrescante.

InscryptionInscryption

Devo dire che a volte la parte relativa all'escape room è un po' deludente. Non ci sono così tanti enigmi da risolvere, in effetti puoi probabilmente completarli tutti in pochi minuti se sei veloce, e mi sono trovato di fronte a diverse occasioni in cui dovevo solo usare la classica tecnica del trial-and-error per risolvere un problema. Ad esempio, la soluzione per l'orologio a cucù viene data quando riesci ad acquisire un occhio magico, anche se l'ho imparato molto tempo dopo aver già risolto l'orologio a cucù, grazie all'inserimento costante di nuove soluzioni fino a quando il puzzle non è stato completato - e questo mi ha portato solo un minuto o due da fare.

Ma nonostante questo piccolo inconveniente, ho trovato Inscryption uno dei giochi più divertenti dell'anno. Questa è un'esperienza avvincente e coinvolgente, e non eccessivamente complessa, che è spesso un problema affrontato dai giocatori di carte. Per quanto riguarda un gioco della stagione spettrale, Inscryption non ti spaventerà tanto presto, ma la combinazione di tutti i suoi misteri e la sua colonna sonora inquietante ti farà rizzare i peli sulla nuca. Quindi, se stai cercando qualcosa per festeggiare Halloween, ti consiglio assolutamente di tenere a mente questo titolo insolito, ma unico.

Inscryption
InscryptionInscryptionInscryption
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Il sistema card battling è ben rifinito e comprensibile. L'atmosfera e la colonna sonora sono inquietanti e si adattano all'estetica horror. Veramente divertente.
-
Gli enigmi delle escape room sembrano poco interessanti. Gli elementi RNG a volte creano incontri imbattibili.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

0
InscryptionScore

Inscryption

RECENSIONE. Scritto da Ben Lyons

Questo gioco horror pubblicato da Devolver Digital combina card battling, escape room ed elementi roguelike per creare un'esperienza unica piuttosto insolita.



Caricamento del prossimo contenuto