Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Gamereactor Italia
news
Fortnite

L'ex EA Peter Moore su Fortnite: "Allontana i giovani dal calcio"

Il CEO del Liverpool si dice preoccupato della febbre da Fortnite.

Fortnite è un gioco sulla bocca di tutti in questo momento, e l'amministratore delegato del Liverpool FC Peter Moore - che non è estraneo all'industria in quanto ha lavorato in passato ad EA prima di ricoprire questa posizione - ha detto la sua sul gioco, in particolare per quanto riguarda il mondo del calcio.

Come riportato da Arabian Business, Moore ha recentemente parlato del coinvolgimento dei giovani nel mondo del calcio, dicendo che "novanta minuti sono un periodo lungo per un maschio millennial che sta seduto su un divano". A proposito di maschi millennial e del loro impegno con lo sport, prosegue affermando di essere "preoccupato in qualità di amministratore delegato di una squadra di calcio che si affida alla prossima generazione di fan".

Qual è la soluzione però? Beh, Moore ritiene che la costruzione di "abilità tecnologiche" come club sia la chiave per attirare i giovani fan, aggiungendo: "C'è così tanta pressione ora e solo 24 ore al giorno, ci sono tante ore per giocare Fortnite."

Parlando ulteriormente del lato tecnologico del calcio per quanto riguarda il coinvolgimento dei ragazzi, Moore aggiunge: "Siamo un'industria che ha bisogno di sfruttare la tecnologia per assicurarci di non perdere un'intera generazione di giovani che non hanno amore per il calcio: abbiamo bisogno di impacchettare il contenuto in morsi da 60 a 90 secondi per mantenere la loro attenzione".

Cosa ne pensi? Fortnite e altri videogiochi popolari allontanano i giovani fan dal calcio?

Fortnite
Skip