Italiano
Gamereactor
preview
Lords of the Fallen

Lords of the Fallen: Quattro ore con il gioco di ruolo d'azione dark fantasy

Siamo andati a Londra per dare un'occhiata approfondita al prossimo titolo di Hexworks, che presenta lo stesso nome del suo predecessore.

HQ

L'imminente RPG d'azione dark fantasy Soulslike Lords of the Fallen si sta avvicinando alla sua data di uscita di ottobre 2023. In previsione di ciò, mi sono recato a Londra per un esclusivo evento di anteprima. Sotto i rumori tonanti della London Overground, mi sono seduto per circa quattro ore di gioco, cercando (e spesso fallendo) di farmi strada attraverso paesaggi altamente atmosferici e nemici spietati.

Lords of the Fallen si svolge 1000 anni dopo gli eventi del precedente gioco con lo stesso nome. Il dio demone bandito Adyr sta cercando di tornare, e solo un crociato oscuro armato di una lanterna magica che apre un portale per gli inferi, si frappone sulla sua strada. Rispetto al gioco del 2014, lo sviluppatore Hexworks afferma che Lords of the Fallen ha combattimenti più veloci, un mondo cinque volte più grande e elementi RPG più grandiosi. Ci sono più modi per scegliere stili di combattimento individuali e più opzioni di personalizzazione dell'equipaggiamento, ad esempio. Tuttavia, la più grande novità è che questo gioco si svolge in due mondi paralleli: Axiom, il mondo dei vivi, e Umbral, il mondo da incubo dei morti.

Iniziando la mia sessione di anteprima, ho prima scelto una delle classi disponibili. Le diverse classi enfatizzano le classiche opzioni RPG di attacchi corpo a corpo, a distanza o magici. Uno degli sviluppatori mi ha consigliato la classe Warwolf agile ma potente focalizzata sul corpo a corpo, ma considerando la mia inesperienza con i giochi Soulslike, ho deciso di scegliere la classe Knight perché aveva più salute. Dopo un breve filmato introduttivo, sono caduto in Axiom. Le prime fasi all'interno di alcune caverne ti permettono di familiarizzare con il gioco, mostrandoti le basi su come attaccare, parare e rotolare via. All'inizio, però, ho trovato piuttosto difficile fare alcune delle azioni più complesse, come la scorticatura dell'anima con la lanterna blu. Questo ti permette di tirare fuori l'anima da un nemico, in modo da poterlo attaccare per danni extra.

HQ
Annuncio pubblicitario:

Dopo aver completato l'ambiente di partenza, ho iniziato a esplorare Axiom. Durante la mia anteprima, sono stato in grado di vedere diverse posizioni. Ho combattuto pellegrini zombie in un villaggio fantasy medievale deserto, ho combattuto fanatici religiosi e guerrieri corazzati su impalcature di legno sulla scogliera, e sono stato spesso ucciso da giganti non morti che schiacciavano la testa mentre ero in una rete di miniere nelle profondità di una montagna. Sono rimasto molto colpito dall'atmosfera che Hexworks riesce a creare in questi ambienti. I luoghi in cui mi sono trasferito erano semplicemente sbalorditivi e molto adatti al genere, e facilmente una delle cose migliori di Lords of the Fallen. A un certo punto, mi sono semplicemente fermato a meravigliarmi della combinazione di decorazioni murali, file di candele e architettura dettagliata all'interno di un grande santuario simile a una cattedrale. Inoltre, l'atmosfera dark fantasy diventa ancora migliore una volta entrati in Umbral, gli inferi.

La magica lanterna blu ti permette di sbirciare e camminare per gli inferi umbrali in ogni momento. Umbral è spazialmente per lo più identico ad Axiom, ma è molto più scuro e ovunque guardi c'è morte intorno a te. Il terreno e le pareti sono spesso coperti da cumuli di cadaveri contorti che sono legati insieme. Altre volte, enormi creature simili a cadaveri sono visibili in lontananza, a volte formando ponti di carne verso altre aree. Gli zombie appaiono costantemente anche quando sei in Umbral e, sebbene non siano molto forti, si uniscono ai nemici che stavi già combattendo. Poiché ho avuto difficoltà a combattere i nemici, ho trascorso molto tempo in Umbral, da cui puoi tornare ad Axiom solo nelle posizioni degli accampamenti e nei portali monouso che ti riportano indietro.

Umbral aggiunge anche interessanti elementi di gioco. Ad esempio, Umbral consente di raggiungere aree che sono off-limits in Axiom. Ad un certo punto sono stato costretto a recarmi a Umbal, per aggirare una zona impraticabile e piena d'acqua. In un'altra occasione, ho sollevato la mia lanterna e ho scoperto una scala umbrale nascosta che mi portava intorno al bordo di una scogliera, dove ho trovato un bel scudo d'acciaio. Lords of the Fallen ha anche un po' di platform nel suo gameplay, che spesso richiede di usare la lanterna per tirare magicamente su un cadavere non morto dall'aspetto particolarmente tormentato appeso a una sporgenza. Infine, l'aggiunta del mondo sotterraneo Umbral consente anche una seconda possibilità per i giocatori di combattere attraverso il gioco. Considerando la difficoltà del gioco, sento che questa è davvero una buona aggiunta per i giocatori meno esperti (o abili) come me.

Lords of the FallenLords of the Fallen
Annuncio pubblicitario:

Per quanto riguarda la trama del gioco, ce n'era abbastanza per darmi un'idea della storia di fondo. Ci sono alcuni frammenti di dialogo sparsi in tutto il gioco, ma sono facilmente saltati e non particolarmente stimolanti. Sembra che faranno il lavoro di raccontare la storia, però, specialmente quando c'è così tanto scenario impressionante da godere. In alcuni luoghi ci sono anche impronte del passato, che visualizzano ciò che accadde quando Axiom fu invaso dalle forze del male. Tuttavia, le figure che appaiono sono fatte di linee bianche grezze e frastagliate. Non sono così belli come il resto del gioco, e a me sembravano disegni concettuali incompiuti in un editor 3D. Sembrava un elemento del gioco che ha ricevuto molta meno attenzione.

Quindi, per quanto riguarda la storia, le mie impressioni in anteprima sono un po 'contrastanti. Tuttavia, il combattimento impegnativo è ciò che Lords of the Fallen è (anche) veramente. E da quello che posso dire dalla mia anteprima, Lords of the Fallen è un gioco molto difficile da giocare con molti livelli nel suo sistema di combattimento. La prima parte del gioco mi ha insegnato a bloccare prima il combattimento con un'unità scelta, e poi combinare attacchi, parate e mosse evasive per sconfiggere i nemici. È anche possibile cambiare la tua posizione di combattimento, nel caso del cavaliere, passando dal combattimento con spada e scudo o brandendo la spada con due mani per colpi più potenti e lenti. Altre armi da mischia che ho provato erano un grosso martello e una lunga lancia da taglio. A causa della mia classe, non sono stato in grado di provare molto gli attacchi a distanza e non ho visto nessuno dei tre tipi di magia che sono anche nel gioco. Tuttavia, ho visto archi, balestre e diversi tipi di armature in vendita presso uno dei venditori.

Mentre inizialmente riuscivo a gestire i nemici che mi venivano incontro, circa un'ora nella mia sessione di quattro ore stavo già iniziando a lottare duramente. Nel borgo medievale, mi sono scontrato con una combinazione di nemici. Pellegrini zombie storti e incappucciati che brandivano croci di legno come armi mi sono venuti addosso con attacchi corpo a corpo, mentre anche unità a distanza con attacchi magici hanno fatto la loro comparsa. Con più nemici che mi venivano addosso, spesso dimenticavo di bloccarmi in combattimento e continuavo a hackerare e tagliare intorno a me e rotolare via. Non attenendomi (controvoglia) bene alle meccaniche di combattimento del gioco, ho avuto molta difficoltà a progredire e sono morto frequentemente. Ho provato a bloccare e parare, ma spesso sono stato colpito. Inoltre non capivo davvero l'utilità del vigore e della meccanica dello scorticamento dell'anima. Con il tempo scarso, ho finito per superare molti nemici per arrivare alla prima boss fight.

HQ

Il primo boss è stato mostrato in uno dei trailer e si chiama Pieta. È fondamentalmente una sorta di grande Valchiria armata di spada che combina attacchi ravvicinati e a distanza che devi bloccare o evitare. Sono stato in grado di sconfiggerla solo perché gli sviluppatori mi hanno dato 10 volte i normali valori di attacco, anche se non ho ricevuto una spinta alla mia salute. Tuttavia, tutte e quattro le boss fight che ho giocato erano davvero tese e mi hanno tenuto sul bordo del mio sedile. Non solo devi combinare difesa e attacco, ma i boss possono anche prenderti e infliggere danni enormi quando lo fai. Ho anche dovuto sbirciare in Umbral (quando non c'era già) per vedere se i boss non erano potenziati dai cosiddetti parassiti degli inferi. In tal caso, devi prima toglierli.

I boss che ho combattuto durante la mia anteprima erano tutti un po' diversi e molto impegnativi. Dopo Pieta c'era un altro capo femminile che sparava magie in uno spazio ristretto, e un capo femminile che poteva evocare grandi segugi. Il boss finale che ho combattuto è stato il più terrificante, chiamato "Congregation of Flesh": un enorme mostro fatto di carne e più file di denti con lunghe braccia che ti colpiscono costantemente. Ad un certo punto sono finito da qualche parte all'interno del suo corpo dopo essere stato inghiottito, ma sono riuscito a tagliarmi fuori e continuare la lotta. Grazie alla mia arma potenziata sono riuscito a sconfiggere anche lui, ma non riesco a immaginare di farlo altrimenti. In seguito ho appreso da uno degli sviluppatori che questo boss già impegnativo era ancora uno dei primi nel gioco.

Nonostante le mie difficoltà, penso di aver avuto una buona impressione del sistema di combattimento del gioco per sapere che c'è molta profondità in esso. Il direttore creativo di Hexwork, Cezar Virtosu, mi ha detto che estrarre l'anima dai nemici ti permette di raccogliere rune, ad esempio, che possono essere utilizzate per potenziare le tue armi. Allo stesso modo, c'è un fabbro da qualche parte che aumenterà i danni della tua arma. Il mio unico commento sul combattimento è che il mio personaggio o i miei nemici rotolavano regolarmente o si allontanavano in luoghi strani. Un nemico che spara alla magia è rimasto bloccato galleggiando sul bordo di una piattaforma in entrambe le occasioni in cui l'ho combattuto, per esempio. Inoltre, ho sentito da altri all'evento che hanno scelto classi più focalizzate sulla gamma che hanno davvero faticato a fare danni ai boss.

Lords of the Fallen
Pietà in azione.
Lords of the FallenLords of the FallenLords of the Fallen

Nel complesso, ciò che sembra spiccare in Lords of the Fallen è una combinazione di luoghi fantastici e altamente suggestivi, un interessante tocco di gameplay con il mondo Umbral parallelo e combattimenti molto difficili contro una varietà di nemici e boss. Tuttavia, ho notato alcuni strani bug di movimento qua e là, e non mi piace il modo in cui alcune parti della storia vengono raccontate. La mia aspettativa è che Lords of the Fallen diventerà sicuramente una grande aggiunta alla line-up di giochi Soulslike, soprattutto se ti piace la cooperativa, in quanto offre un multiplayer cooperativo senza soluzione di continuità.

Lords of the Fallen uscirà il 13 ottobre su PS5, PC e Xbox Series X.

Testi correlati

0
Lords of the FallenScore

Lords of the Fallen

RECENSIONE. Scritto da Kieran Harris

Hexworks ha riavviato il suo RPG d'azione simile a Souls, e abbiamo trascorso l'ultima settimana esplorando i suoi mondi paralleli e affrontando ogni sorta di nemici difficili.



Caricamento del prossimo contenuto