Italiano
Gamereactor
recensioni
Maquette

Maquette - La recensione di una storia d'amore sotto forma di puzzle

Scopri una moderna storia d'amore in questo puzzle indie.

Al giorno d'oggi, non sembra una buona idea pubblicare un gioco che sia breve e privo di rigiocabilità profonda, eppure Maquette sembra scardinare completamente questa idea. Ora, prima ancora che inizi a suonare un campanello d'allarme nella tua testa, ciò non significa che si tratti di un brutto gioco. Ciò che offre è un delizioso gioco puzzle in prima persona, che racconta una moderna storia d'amore, e considerando che puoi completare l'intera campagna in una sera, non è un brutto modo di trascorrere il tuo tempo.

Sviluppato da Graceful Decay, Maquette racconta in che modo la coppia Kenzie e Michael si sono incontrati e si sono innamorati follemente, e lo fa permettendoti di rivivere alcuni eventi importanti delle loro vite completando strani enigmi basati sulla fisica. La parte strana è che non vedi mai nessuno dei due, la loro storia viene raccontata esclusivamente attraverso aiuti visivi e conversazioni, ma visto e considerato che i due personaggi sono interpretati da star Hollywoodiane Bryce Dallas Howard e Seth Gabel, puoi davvero percepire la loro connessione.

Fondamentalmente, Maquette è un gioco molto semplice, e tutto ciò che devi sapere è usare il suo sistema fisico strabiliante. Questa meccanica consente fondamentalmente di modificare le dimensioni di alcuni oggetti, in modo drastico, e l'intera caratteristica è essenzialmente la meccanica sconcertante dell'intero gameplay in poche parole. Troverai oggetti specifici che possono essere afferrati e spostati, e usando una strana replica in miniatura del mondo in cui esisti, puoi rendere quegli oggetti sempre più piccoli per risolvere una serie di problemi.

Ad esempio, c'è un enigma che ci ha davvero lasciati perplessi. Dovevamo entrare in una casa galleggiante con una porta chiusa a chiave, ma non avevamo modo di coprire il divario. Avevamo una chiave che avrebbe aperto la serratura e, se le avessimo ingrandite, avrebbe potuto essere usata come ponte per coprire il buco. Ma se lo usassimo come ponte non potremmo più aprire la serratura - almeno questo era il pensiero iniziale. La soluzione ci ha portato a restringere la chiave a una dimensione ancora più piccola, aprendo la porta nel modello in miniatura del mondo giocabile, prima di ingrandire la chiave per poter colmare la distanza. In generale, è così che funzionano gran parte degli enigmi di Maquette, e sebbene sia piuttosto ingegnoso, non sembra offrire tantissima varietà.

Maquette

Questo è il problema più grande con i puzzle presenti nel gioco. Ti approcci a uno nuovo con un po' di soggezione, trascorri alcuni minuti completamente sconcertato dalla sua soluzione, prima di capirlo e fare più o meno la stessa cosa da capo. Non c'è molta varietà in ciò che viene offerto.

A parte il suo sistema di enigmi basato sulla fisica e la sua trama, Maquette offre anche un'ottima colonna sonora, oltre ad avere un aspetto incredibile. I suoi mondi sono completamente bizzarri, ma hanno così tanto fascino e colore, e sono costruiti in un modo così insolito, che è difficile non trovarli piacevoli praticamente da ogni punto di vista. La colonna sonora è generalmente ambient e funge da sottoprodotto di un gioco più ampio, ma ci sono momenti in cui una canzone indie, completa di testi e musica, esplode letteralmente per accentuare il gameplay, e durante quei momenti Maquette dà il suo meglio.

Il problema più grande con Maquette è però che è praticamente un walking simulator. Sicuramente il mondo è bello e accattivante e la trama è davvero interessante, ma nel complesso camminerai semplicemente tra un luogo e l'altro per completare gli enigmi simili usando lo stesso tipo di meccanica. Può diventare un po' monotono ed è solo quando qualcosa di nuovo, come qualche altro dialogo, o una canzone che si apre è la tua attenzione ancora una volta catturata.

MaquetteMaquette

I casi in cui devi abusare tu stesso degli enigmi che cambiano le dimensioni funzionano solo per elevare ulteriormente questo problema, perché man mano che diventi più piccolo, la distanza che devi percorrere diventa molto più lunga e nel complesso il mondo non è molto interessante a un livello in miniatura. Non fraintendetemi, rimpicciolirsi per capire un puzzle è piuttosto interessante - le prime volte - ma più devi vagare senza meta, meno il gioco diventa coinvolgente. Se si trattasse di un gioco di 15 ore, diventerebbe un grosso problema, ma poiché Maquette è breve, non arrivi mai ad annoiarti.

Per quel che vale, non sbaglierai a passare una serata o un pomeriggio a giocare a Maquette. Questo breve gioco indie è pieno di fascino e sembra incredibile, e a patto di trascurare il fatto che i puzzle non sono esattamente ingegnosi oltre i primi, ti dvertirà. Graceful Decay ha dimostrato di poter realizzare giochi interessanti con Maquette, e ora non vedo l'ora di scoprire cosa riservi il futuro di questo talentuoso sviluppatore.

MaquetteMaquette
06 Gamereactor Italia
6 / 10
+
Aspetto fantastico. La trama è favolosa e il cast interpreta i ruoli in modo brillante. I puzzle basati sulla fisica sono piuttosto interessanti nei primi minuti.
-
I puzzle diventano rapidamente un po' ripetitivi e frustranti. Difficile non assimilarlo ad un walking simulator.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.