Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Gamereactor Italia
preview
Mortal Kombat 11

Mortal Kombat 11 - Provato

Abbiamo messo le mani su una primissima build del nuovo Mortal Kombat.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Annuncio

Sono passati quattro lunghi anni da quando Mortal Kombat X è arrivato negozi ed è stato un capitolo della serie accolto da emozioni contrastanti da parte dei fan. Il gioco era molto veloce e per la maggior parte del tempo si corre da un capo all'altro del livello. Eppure, nessuno di questi sentimenti contrastanti ha aleggiato nell'arena in cui abbiamo assistito, a Londra, al reveal del nuovo Mortal Kombat 11. E mentre i fan di tutto il mondo assistevano a questo show, noi abbiamo avuto anche la possibilità di provare sette personaggi per fare i conti con Mortal Kombat 11. Dopo il gran numero di lamentele rivolte a Mortal Kombat X, sembra che Netherrealm abbia lavorato sodo per venire incontro alle esigenze degli appassionati della serie e offrire il gioco che meritano.

In realtà il gameplay che ben conosciamo non ha subito particolari variazioni, quanto piuttosto offre un'angolazione completamente nuova alla ben nota formula di Netherrealm. Tutti i progressi ottenuti con Injustice 2 hanno chiaramente lasciato un segno su ciò che è Mortal Kombat 11. Onestamente, parte del motivo per cui siamo così felici è che sembrava un gigantesco Street Fighter bidimensionale. Come è possibile? Bene, ora diventeremo un po' più tecnici, ma Mortal Kombat 11 è molto più improntato a piccoli movimenti, effettuare piccole combo anziché effettuare combo da 200 colpi. A nostro parere è un approccio più naturale, o ancora meglio, il gioco sembra presentare tutte le ottimizzazioni che mancacano a Mortal Kombat.

Mortal Kombat 11Mortal Kombat 11

Per prima cosa, ci sentiamo subito di dire che Mortal Kombat 11 è davvero incredibile. Anche se la build su cui abbiamo messo le mani è leggermente più vecchia, dobbiamo dire che sono vicini al raggiungimento del loro obiettivo nel creare il miglior gioco di combattimento mai realizzato. La serie ha una reputazione meritata, non solo per la sua brutalità, ma per un'espressione grafica che non è inequiparabile. Ora abbiamo raggiunto un punto in cui è quasi addirittura eccessivo. Ma ci piace, e anche parecchio. Mortal Kombat 11 non è certo per anime delicate, quanto meno non per coloro che non sono abituati alla brutalità di cui la serie e capace. Le animazioni dei personaggi offrono una fluidità incredibile, e l'aspetto un po' trascurato di Mortal Kombat X è solo un vago ricordo.

Le modifiche al gameplay portano ad un rallentamento dell'azione, e la cosa dà non poche preoccupazioni dato che pugni e calci fulminei sono sempre stati parte integrante del gioco. Anche la difesa e l'attacco sono stati sottoposti ad una revisione, mentre la barra dell'energia suddivisa in tre parti vista in Mortal Kombat X è stata eliminata e sostituita da un paio di barre: una per la difesa, una per l'attacco. Queste barre si caricano non appena interagisci con lo stage, amplificano gli attacchi speciali e, ancora una volta, danno maggiore enfasi a un approccio più lento e più difensivo. Sono sparite anche le mosse a raggi X innescate con gli attacchi e al loro posto ci sono gli attacchi Fatal Blow che possono essere attivati quando hai preso abbastanza danni e funzionano in modo simile. Si ricarica anche dopo un paio di secondi, nel caso in cui manchi il tuo primo tentativo.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Annuncio
Mortal Kombat 11Mortal Kombat 11
Mortal Kombat 11
Mortal Kombat 11
Mortal Kombat 11
Mortal Kombat 11