Italiano
Gamereactor
news
Avatar: The Last Airbender

Netflix rimuoverà il sessismo di Sokka in Avatar: The Last Airbender

C'è stata una reazione negativa da parte dei fan che credono che sia la chiave del suo arco narrativo.

HQ

L'adattamento Netflix di Avatar: The Last Airbender uscirà il mese prossimo e sembra essere abbastanza fedele allo spettacolo originale, soprattutto per quanto riguarda l'aspetto. Tuttavia, qualcosa che cambierà è il personaggio di Sokka.

Parlando con Entertainment Weekly, Kiawentiio che interpreta Katara e Ian Ousley che interpreta Sokka hanno parlato di come lo show cambierà rispetto alla sua iterazione originale. "C'è più peso con il realismo in ogni modo", ha detto Ousley.

"Sento che abbiamo anche eliminato l'elemento di quanto fosse sessista [Sokka]. Sento che c'erano molti momenti nello show originale che erano incerti", ha detto Kiawentiio.

Alcuni hanno sottolineato che il sessismo di Sokka è la chiave dell'arco narrativo del suo personaggio, poiché all'inizio dello spettacolo pensa che i ragazzi siano solo migliori in molte cose, ma impara nel tempo che possono essere guerrieri. Netflix non è mai stato uno per le sfumature, però, e anche se Sokka fosse considerato " problematico" per uno o due episodi, ciò comporterebbe troppo calore da parte degli spettatori disposti a sottolinearlo.

Questo non sarà l'unico cambiamento che vedremo. La serie live-action avrà un inizio diverso rispetto allo spettacolo animato, dandoci molto più di uno sguardo all'ascesa al potere della nazione del fuoco e al genocidio dei nomadi dell'aria.

Avatar: The Last Airbender

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto