Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français / Nederlands
Gamereactor
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
Gamereactor Italia
news

Il regista di Mad Max: Fury Road fa causa a Warner Bros.

George Miller presenta il conto alla compagnia.

Oltre due anni fa, Mad Max: Fury Road è arrivato nelle sale cinematografiche e ha fatto incetta di critiche positive, sia da parte della stampa sia da parte del pubblico, oltre a fargli conquistare la bellezza di sei Academy Awards. Scopriamo però il regista George Miller (tramite la sua società di produzione) ha fatto casa alla Warner Bros. in merito a presunti guadagni non corrisposti.

Secondo le accuse, la società Kennedy Miller Mitchell avrebbe ottenuto un bonus di 7 milioni di dollari se "il costo netto finale" del film non fosse stato più di 157 milioni di dollari. Si scopre che la Warner Bros. avrebbe preso una serie di decisioni che hanno causato ritardi e cambiamenti, che a sua volta hanno andare Miller ben oltre il budget stimato. "Se questi costi non sono stati tenuti in considerazione", secondo Kennedy Miller Mitchell, "Mad Max è andato sotto il budget".

Ecco perché l'azienda di Miller vuole ottenere quel bonus che non è stato pagato. La risposta di Warner Bros. è stata breve e concisa: "Siamo in disaccordo e ci difenderemo vigorosamente contro queste affermazioni".

Quindi sembra che il dramma continua, almeno per il momento.

Si ringrazia The Sunday Morning Herald