Gamereactor follow Gamereactor / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français / Nederlands / 中國 / Indonesia / Polski
Gamereactor Close White
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
Gamereactor Italia
news

La differenza salariale tra uomini e donne riguarda anche il settore gaming in UK

Dati a dir poco agghiaccianti sulle differenze di retribuzione tra uomini e donne.


Facebook
TwitterRedditGoogle-Plus

Dati piuttosto allarmanti arrivano in queste ore dal Regno Unito relativo alla differenza in termini di retribuzioni tra uomini e donne nel settore videoludico. Il Governo britannico, infatti, ha lanciato un programma chiamato Gender Pay Gap database, in cui viene richiesto alle aziende del settore di dichiarare la differenza tra i salari dei loro dipendenti e non solo in media, ma anche attraverso i diversi livelli di retribuzione. La partecipazione a questa iniziativa è obbligatoria per le compagnie che hanno più di 250 dipendenti e coloro che non dichiarano queste informazioni rischiano di pagare multe particolarmente salate.

GamesIndustry.biz ha calcolato che la media oraria per le donne di tutte le grandi aziende del Regno Unito è inferiore del 14,47% rispetto agli uomini e ha riportato i primi dati emersi su questo fronte; come era abbastanza prevedibile, la differenza salariale tra uomini e donne è davvero molto significativa nel settore gaming. Il dato più allarmante arriva da Rockstar, che si classifica al primo posto al momento tra le aziende che ha una disparità salariale più grossa, dove la media del salario per le donne è del 64% più bassa rispetto agli uomini. Più specificatamente, ciò significa che le donne guadagnano 36 pounds per ogni £ 1 guadagnata da un uomo. È abbastanza agghiacciante.

Ma anche altre compagnie non hanno di certo nulla di cui vantarsi: il salario medio all'ora per le donne di Sumo Digital è del 34,5% inferiore rispetto a quella degli uomini, a Codemasters le donne sono pagate il 27,9% in meno, il 23,3% da Creative Assembly e le donne di Traveller's Tales sono pagate il 21,8% in meno. Ma per maggiori dettagli potete consultare questo link.

Alla luce di questi dati sconcertanti, si scopre che il 69% delle grandi aziende di videogiochi del Regno Unito sono al di sopra della differenza media nazionale nella media oraria tra uomini e donne, registrando ancora una volta un fenomeno molto preoccupante sulla disparità di retribuzione tra uomini e donne. Speriamo che questa differenza così imbarazzante inizi a poco a poco a ridursi e permettere dunque alle donne che lavorano in questo settore di avere la medesima retribuzione dei loro colleghi maschi.