Gamereactor Italia. Guarda i trailer più recenti dedicati ai videogiochi, ma anche le nostre ultime interviste dalle fiere e dalle convention più importanti del mondo. Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Gamereactor
news
The Last of Us: Part I

Lo sviluppatore di The Last of Us: Parte I dice che il remake non è una "presa di denaro"

Piuttosto è il "progetto più meticolosamente costruito e realizzato" di cui abbiano mai fatto parte.

HQ

Anche se non uscirà fino a settembre, The Last of Us: Part I ha ricevuto un po 'di critiche di recente dai fan che sono preoccupati che il remake sia un gioco "cash grab" di Sony e Naughty Dog. Questa critica ha portato uno degli sviluppatori del gioco a prendere Twitter per difendere il gioco e parlare del perché esattamente non è una presa di denaro.

L'animatore Robert Morrison, che ora lavora a Bend Studio, ma ha crediti passati lavorando al remake, così come altri titoli Sony Interactive Entertainment come God of War e altri giochi come Resident Evil 7: Biohazard e Injustice 2, ha detto che il gioco è in realtà il "progetto più meticolosamente costruito e realizzato" di cui abbia mai fatto parte.

"È solo una presa di denaro", ha detto Morrison prima di continuare, "in realtà è il progetto più meticolosamente costruito e realizzato che abbia mai visto o di cui abbia mai fatto parte in tutta la mia carriera. Il massimo livello possibile di cura e attenzione ai dettagli."

The Last of Us: Part I uscirà il 2 settembre 2022 e sarà disponibile prima su PS5 e poi su PC in futuro.

HQ
The Last of Us: Part I

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto