Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
articoli

PlayStation 5: Tutto ciò che sappiamo

Facciamo un rapido tour di tutto ciò che conosciamo (e non conosciamo) sulla console di nuova generazione di Sony, PS5.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Molti potrebbero essersene dimenticati, ma Sony ha dato il primo segnale di vita della prossima generazione di console. Come forse ricorderai, ad aprile dello scorso anno l'hardware architect Mark Cerny ci ha fornito i primi dettagli su PlayStation 5 tramite un dettagliato articolo su Wired. Era un modo abbastanza insolito per annunciare le console, in quanto in precedenza c'è sempre stato silenzio fino a una conferenza stampa vera e propria.

Durante l'autunno, Sony ha fatto lo stesso con una nuova intervista, ma poi è nuovamente finita in silenzio stampa. Il momento successivo in cui la compagnia ha effettivamente rivelato qualcosa di grosso è stato a gennaio, poco prima che la crisi del coronavirus ci colpisse, quando hanno presentato il logo PlayStation 5. Il fatto che il COVID-19 abbia influenzato i programmi di Sony è qualcosa che la compagnia ha ammesso volentieri, ma ovviamente la società non è l'unica in quanto quasi tutti ne hanno risentito in un modo o nell'altro. Invece, la presentazione hardware prevista per la GDC è stata, a quanto pare, improvvisata da Cerny durante un live streaming a marzo, seguito da un annuncio del controller DualSense ad aprile.

Allora, cosa ci sono state dette alcune cose su PlayStation 5 - e cosa sappiamo al momento? Tanto per cominciare, Sony ha nuovamente unito le forze con AMD, che si è occupata sia della CPU (il processore principale della console, che controlla sostanzialmente l'hardware) sia della GPU (il processore grafico che calcola ciò che viene visualizzato sullo schermo durante la riproduzione) . Proprio come Microsoft con Xbox Series X, Sony ha optato per un processore Zen 2 a otto core personalizzato che funziona a una velocità massima di 3,5 GHz. Questo mentre la GPU ha una capacità computazionale di 10,28 TFLOP (36 CU fino a 2,23 GHz - frequenza variabile).

Quest'ultimo è stato un punto importante su cui la compagnia ha sempre rimarcato, soprattutto dall'inizio della generazione attuale. Naturalmente, la capacità di elaborazione è un fattore importante (una buona scheda grafica è importante!) e qualcosa che Microsoft è felice di usare quando fa marketing per le sue piattaforme poiché ha una console notevolmente più potente con una capacità di elaborazione di 12 TFLOP. Ma, naturalmente, ci sono altri fattori da considerare, e per PlayStation 5, la ricetta segreta di Sony è un disco rigido SSD da 825 gigabyte incredibilmente veloce.

Quello che Sony ha scelto è circa due volte più veloce del modello Xbox Series X, e questo è un aspetto che Cerny ritiene che consentirà mondi molto più fluidi in cui il disco rigido può in alcuni casi quasi funzionare come RAM aggiuntiva (di cui Playstation 5 ha 16 gigabyte, a proposito). Nella demo di Unreal Engine 5 che è stata recentemente presentata, abbiamo avuto modo di vedere esempi di quanto ha dicharato, in cui Epic e Sony hanno prodotto insieme incredibili grafiche strabilianti su PlayStation 5. Mentre Epic ha dichiarato che Unreal Engine 5 sarà "fantastico" anche su PC con i componenti giusti e Xbox Series X, dimostra ancora che PlayStation 5 ha una capacità più che sufficiente e non vediamo l'ora di scoprire cosa possono fare gli sviluppatori di Sony.

PlayStation 5: Tutto ciò che sappiamo

Sebbene siamo a circa sei mesi prima del lancio di PlayStation 5, Sony non ha ancora mostrato la console. La maggior parte degli analisti ritiene che ciò accadrà a giugno. Perché non lo abbiano già fatto, probabilmente ha diverse spiegazioni: potrebbero non essere completamente sicuri del design, ma potrebbero anche avere segreti che devono mantenere nascosti. Si è parlato, ad esempio, di un sistema di raffreddamento spettacolare per la console che lo renderebbe sia silenziosa che fredda, ma è stato anche ipotizzato che ciò contribuisca a un aumento del prezzo.

Tuttavia, qualcosa che già abbiamo visto e conosciamo è il controller di nuova generazione, DualSense, che è stata la grande novità di aprile. L'attenzione è dovuta principalmente al fatto che Sony ha scelto una combinazione di colori in bianco e nero anziché di un colore uniforme, in cui alcuni aspetti ricordano l'armatura di uno Stormtrooper in Star Wars. È anche possibile, forse anche probabile, che il design in bianco e nero ci dia alcuni indizi su come potrebbe essere la PlayStation 5.

Sony ha anche scelto una forma che ricorda più il controller Xbox One in termini di design rispetto al suo predecessore, DualShock 4, e ha investito in una configurazione simile con feedback tattili nei trigger. È probabile che quest'ultimo sia la conseguenza del fatto che ora più aziende utilizzeranno questa funzionalità poiché sia Microsoft che Sony ora ce l'hanno. Una grande novità per quanto riguarda il controller è che ora ha un microfono integrato, che facilita la comunicazione e apre a nuovi tipi di giochi. C'è anche il touchpad, che va di pari passo con l'altoparlante del controller e la batteria ricaricabile integrata, che ora promette di durare notevolmente più a lungo rispetto a quella del suo predecessore.

PlayStation 5: Tutto ciò che sappiamo

Infine, il pulsante Condividi di DualShock 4 ora si chiama Create. Non è chiaro cosa significhi esattamente, ma durante l'ultima dimostrazione di Ghost of Tsushima potrebbe esserci stato dato un indizio in cui è inclusa un'elaborata modalità fotografica per condividere rapidamente foto e video spettacolari.

Sony ha ricevuto alcune critiche per il fatto che PlayStation 4 Pro non avesse un'unità ottica Blu-ray Ultra HD, nonostante il fatto che molti lo considerino un formato Sony, mentre Microsoft ha offerto questo dispositivo sia su Xbox One S che X. Ma ora sono di nuovo sulla strada giusta e PlayStation 5 viene accompagnata da un supporto per Blu-ray Ultra HD. Un'altra funzionalità richiesta che è confermata è la compatibilità con le versioni precedenti. Sebbene Sony non abbia approfondito molto il modo in cui funzionerà, dovrebbe essere possibile riprodurre la maggior parte dei titoli di Playstation 4 senza problemi e spesso saranno anche migliorati grazie a cose come tempi di caricamento più rapidi. Tuttavia, attualmente non è chiaro se i controller e gli accessori vecchi funzioneranno con Playstation 5.

Il disco rigido SSD da 825 gigabyte che ti consente di archiviare i giochi potrebbe sembrare un po' piccolo anche prima del lancio (vale detto che Xbox Series X offre solo poco più di 1 terabyte, quindi i piccoli dischi rigidi ci torneranno utili anche sulla prossima generazione) in un momento in cui i giochi più importanti superano spesso i 100 gigabyte. In altre parole, significherebbe che c'è spazio solo per circa cinque o sei giochi grossi sul disco rigido, e è probabile che i giochi di prossima generazione saranno ancora più grandi grazie alla maggiore qualità delle texture. Fortunatamente, Sony ci ha pensato e potrai installare solo quello che ti serve; se non hai bisogno di avere lingue francese o tedesco nei tuoi giochi, non devi installare quei dati. Gli sviluppatori possono anche scegliere, ad esempio, di separare il single e il multiplayer in modo da installare solo un componente. Quindi, c'è una buona possibilità che quei 825 gigabyte basteranno più di quanto si possa pensare.

Ma se hai comunque bisogno di espandere la tua PlayStation 5, anche Sony ci ha pensato. Come con le sue ultime console, è possibile sostituire il disco rigido con uno più grande. Almeno inizialmente, non sarà così semplice da fare, dato che Sony in questo momento non ha il pieno controllo su quali dischi rigidi supportano tutti i requisiti che hanno, ma è ovviamente qualcosa che verrà risolto. Pertanto, dovresti poter gestire eventuali problemi di spazio per la console, anche se ancora non sappiamo esattamente come.

PlayStation 5: Tutto ciò che sappiamoPlayStation 5: Tutto ciò che sappiamo

Chiarito questo aspetto, siamo arrivati a cose che ancora non conosciamo su PlayStation 5. Ciò include quando verrà pubblicata, che aspetto avrà e, soprattutto, quanto costerà. Per quanto riguarda il lancio, la Sony ha ripetutamente affermato che arriverà alla fine dell'anno, e una ragionevole ipotesi potrebbe essere novembre. I ritardi relativi al coronavirus non sembrano riguardare le sue console, e Sony lo ha affermato in diverse occasioni. Il prezzo è completamente sconosciuto, ma la PlayStation 4 è costata $ 399 al lancio nel 2013 e quasi tutti gli analisti pensano che PS5 costerà un po' di più questa volta. Si parla di prezzi compresi tra $ 449 e $ 599, e crediamo che $ 500 sia un prezzo molto probabile.

Anche ciò che potremo giocare sulla console è in gran parte sconosciuto. Sappiamo tuttavia, grazie ad interviste, offerte di lavoro e dichiarazioni in relazione a rapporti trimestrali, che Spider-Man 2 (Insomniac Games) sembra essere in fase di sviluppo, così come Horizon: Zero Dawn 2 (Guerrilla Games). Supponiamo anche che Polyphony Digital stia lavorando su un nuovo Gran Turismo e probabilmente possiamo aspettarci aggiornamenti gratuiti per PlayStation 5 di Ghost of Tsushima e The Last of Us: Parte 2. Sony ha anche segnalato che per un certo periodo rilasceranno diversi titoli su PlayStation 4 e 5, quindi coloro che hanno la prima non sarà lasciato a corto di nuovi giochi.

Per quanto riguarda gli aggiornamenti gratuiti, EA ha anche detto che metteranno a disposizione questa opzione ai proprietari di PS5, almeno inizialmente. Ciò significa che chiunque acquisti FIFA 21 o Madden NFL 21 quest'estate per PS4 potrà aggiornarlo all'edizione PlayStation 5 se/quando avranno la nuova console. Conosciamo anche titoli di terze parti come Assassin's Creed Valhalla e Outriders. Ma in generale, non conosciamo molto della possibile line-up di giochi in arrivo sulla piattaforma, qualcosa che garantisce un'estate e un autunno emozionanti con molti annunci. Viviamo nella speranza.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità


Caricamento del prossimo contenuto