Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français / Nederlands
Gamereactor
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
Gamereactor Italia
preview
BioMutant

BioMutant - Provato

A poche settimane dal suo annuncio prima della Gamescom, abbiamo provato il primo gioco di Experiment 101.

Lontano dall'idea di un gioco che ti aspetteresti da un nuovo studio con 14 dipendenti, BioMutant è un gioco action/RPG in un ambiente aperto con sistemi di gameplay profondi che sostengono una struttura di gioco più vicina a Breath of the Wild rispetto ad un più lineare Horizon: Zero Dawn.

Lo studio è stato fondato da Stefan Ljungqvist, art director di Avalanche Studios e da un paio di colleghi veterani di Avalanche con il sostegno di Goodbye Kansas, uno studio che lavora sugli effetti speciali del cinema, oltre ai trailer in CG e agli art asset in-game dei giochi. Sarete perdonati nel caso in cui giochi come Just Cause e Mad Max rappresentano fonti d'ispirazione per BioMutant, ma anche se ci sono sicuramente molte decisioni di design che hanno sicuramente attinto da queste due esperienze, si tratta comunque di un gioco molto diverso.

"BioMutant è una favola post-apocalittica dedicata al kung fu", ci ha raccontato Ljugqvist quando gli abbiamo chiesto di descrivere il gioco. "Nel senso che giocherete nei panni di un animale. Se volete, una fonte di ispirazione è sicuramente Kung Fu Panda, ma ha anche qualcosa di Mad Max, ma non è dai toni marroni o distopico come quest'ultimo. È più simile a Zelda in un certo senso, ma il gioco è semi-realistico ed è tutto incentrato sulla libertà dei giocatori e sulle scelte anziché raccontare una storia lineare".

BioMutant

Infatti, il primo prototipo era un action/RPG top-down, ma 24 ore prima di prendere un volo per un incontro con Sony a proposito del gioco, le tre persone che hanno fondato lo studio all'epoca hanno preso la decisione di cambiare la prospettiva, ed ha apportato un grande cambiamento ad un gioco che, oltre all'ambiente e al tema, ha poco in comune con il prototipo originale.

Abbiamo trascorso un po' di tempo con la demo alla Gamescom, che in sostanza ha un inizio abbastanza alterato del gioco e dura circa 30 minuti. Iniziamo dalla schermata di creazione dei personaggi, in cui è possibile personalizzare l'aspetto e gli attributi del vostro procione pirata mutante (o di qualunque cosa stiamo giocando). Fondamentalmente, un personaggio più grosso vuol dire che sia anche più lento, ma che è anche capace di reggere un numero maggiore di danni, e lo stesso vale anche per il suo esatto contrario. Potete anche personalizzare la pelliccia, le zanne e altre caratteristiche, ma al momento non sappiamo ancora come questo inciderà sulle statistiche dei personaggi. Noi abbiamo deciso di propendere per qualcosa mid-range, in modo da avere un po' di sopravvivenza extra, pur non essendo eccessivamente lento.

Anche se la nostra build non è stata estremamente veloce, il combattimento lo era comunque, mentre si schivano i vari attacchi, sparando con la pistola da una certa distanza e scatenando varie combo. Le mosse base vi vedono saltare, scivolare e sparare, mentre lo shooting è semi-automatico, in cui colpite i nemici finché vi trovate nella direzione giusta. È più un RPG che un gioco d'azione in questo senso.

Potrete dilettarvi anche in alcune mosse piuttosto fantasiose, manipolare i nemici, usare vari poteri di mutazione per stordire o distruggerli mentre diminuite la loro barra della salute. Per essere una demo, siamo un po' sovraccarichi di cose da fare e abbiamo sbloccato nuove mutazioni più velocemente rispetto a quelle che troverete nel gioco vero e proprio, in cui le mutazioni saranno sbloccate quando si raccolgono risorse e si scelgono da un albero delle abilità ed è facile capire in che modo le grandi mob con I loro poteri di mutazione potrebbero rappresentare una sfida in seguito. Nel complesso, il combattimento appare veloce, fluido e accessibile.

BioMutantBioMutant

Alcune delle abilità che abbiamo potuto provare includevano l'invio di uno sciame di crittatrici volanti per confondere un nemico, usando la telecinesi per lanciare oggetti ai nemici, coniugando funghi che fungevano da piattaforme di salto molto altro. Oltre alle mutazioni, potrete anche equipaggiare il vostro personaggio con "rinforzi cyborg" che includono ali cibernetiche o un jump pack.

La demo ci ha anche introdotti al sistema karma a tema ying e yang che ricorda qualcosa di simile visto in Knights of the Old Republic o Mass Effect. Questo sistema sarà importante nelle interazioni con le varie fazioni e avrà un ruolo alla fine del gioco. In questa demo, era rappresentato da alcuni percorsi diversi che puoi scegliere all'inizio, ma nel gioco, si baserà essenzialmente sulle interazioni con i personaggi, sulle vostre scelte e come affrontare le situazioni in cui vi trovate coinvolti.

BioMutant
BioMutantBioMutant
BioMutantBioMutantBioMutantBioMutant