Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français / Nederlands
Gamereactor
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
Gamereactor Italia
preview
The Elder Scrolls V: Skyrim

The Elder Scrolls V: Skyrim - Provato su Switch

Abbiamo giocato un po' a The Elder Scrolls V: Skyrim alla Gamescom e siamo rimasti davvero sorpresi da questa versione del gioco.

Il franchise RPG open world di grande successo a marchio Bethesda, The Elder Scrolls, è sempre abbastanza attuale, anche se non abbiamo ancora sentito parlare di una sesta iterazione della serie principale. Il classico uscito sei anni fa, The Elder Scrolls V: Skyrim, si prepara a debuttare nuovamente - accompagnato dalle sue espansioni Dawnguard, Hearthfire e Dragonborn - questa volta sulla console ibrida di Nintendo, Switch. Ora, quelli di voi che hanno in precedenza sconfitto i draghi, hanno adottato bambini appiccicosi per le strade e si sono fatti coinvolgere in intrighi politici come il potente Dragonborn, si chiederanno perché mai dovrebbe importare loro questa notizia. Beh, direi che ci sono tutte le ragioni affinché facciate il vostro ritorno a Skyrim. E se l'armatura esclusiva dedicata a The Legend of Zelda: Breath of the Wild, la leggendaria Master Sword o lo Scudo Hylian non vi interessano, allora magari un gameplay fluido, una grafica mozzafiato e un frame-rate stabile dovrebbero fare al caso vostro.

Quando siamo arrivati allo stand di Nintendo alla Gamescom siamo stati accolti dalla morbida e invitante luce di un gruppo di schermi TV, mentre la gente era impegnata a giocare ad alcuni dei titoli in arrivo su Nintendo Switch e sul suo "fratellino", il nuovo Nintendo 3DS XL. La maggior parte di questi titoli erano demo che avevamo già visto o abbiamo già giocato all'E3 all'inizio di quest'anno, ma c'era una delle unità in modalità portatile abbandonata in un angolino, e naturalmente ha catturato subito la nostra attenzione. Una volta alla console, abbiamo messo gli occhi e le mani sul massiccio RPG di Bethesda, osservando l'azione scorrere su Nintendo Switch a 720p. Non solo il suo aspetto era fantastico, ma si giocava alla grande.

The Elder Scrolls V: Skyrim

Abbiamo dato inizio alla nostra esperienza Skyrim su console portatile subito dopo un'intro ricca di azione con protagonista Alduin. Abbiamo trascorso un po' di tempo in un dungeon oscuro per un po' e abbiamo dovuto affettare e bruciare alcuni ragni, mentre cercavamo una via d'uscita da queste buie gallerie, per poter arrivare a Riverrun con il nostro nuovo migliore amico, Ralof. Una volta fuori, abbiamo avuto modo di esplorare il mondo e provare la funzione viaggio veloce (che aveva tempi di caricamento significativamente più brevi). Vale la pena notare che il combattimento, l'attraversamento e il gameplay complessivo sono risultati particolarmente fluidi, con un framerate costante. Non c'è stata una volta in cui siamo imbattuti in un freeze o in un problema, la qualità video era ottima, le texture erano favolose e il piccolo schermo compatto ha realmente permesso alle immagini di fare la differenza.

Nintendo è Nintendo, e quindi avremo tra le mani una versione di Skyrim che ha ampia gamma di funzionalità. Gli Amiibo che contengono (a volte in formato esclusivo) contenuti scaricabili hanno sempre avuto grande successo da quando sono approdate sul mercato e dà un senso di appagamento registrarne diverse sulla propria console per vedere cosa si ottiene in-game. Naturalmente, ha senso mettere il supporto di amiibo in Skyrim dal momento che sarà un selling-point per alcuni. Sappiamo che molte serie di amiibo saranno compatibili con il gioco, tra queste quelli della serie di The Legend of Zelda: Breath of the Wild, quelli del 30° Anniversario di The Legend of Zelda, la serie Super Smash Bros. e la serie originale di The Legend of Zelda. Quando si registra un amiibo in Skyrim, spuntano forzieri contenenti bottini generati in modo casuale molto simile a The Legend of Zelda: Breath of the Wild, mentre gli Amiibo specifici avranno la possibilità di sbloccare item cosmetici speciali. Oltre alla possibilità di vestire il vostro Dragonborn come Link, la versione Switch consente anche di giocare il titolo utilizzando i comandi di movimento in combattimento, con il vostro arco, con la vostra Master Sword e per sbloccare serrature difficili.

The Elder Scrolls V: Skyrim

Ora, il fatto che arrivi uno Skyrim per la console Nintendo è, di per sé, assolutamente fantastico. Il fatto che avremo a disposizione Skyrim, mentre ci troviamo in viaggio, è ancora meglio. La vastità del mondo del gioco, la bellezza in esso, i molti personaggi e tante strane creature; ci sono infinite possibilità che si combinano tra loro per dare vita ad un gioco enorme incredibile e ora è tutto concentrato su una piccola cartuccia, che gira su hardware portatile. Probabilmente questa è il motivo principale per cui vale la pena entusiasmarsi. Ciò che ci accingiamo ad ottenere è un massiccio RPG open world (e uno di quelli ottimi) per una console portatile e siamo convinti che molti fan, sia di Bethesda sia della sua serie Elder Scrolls sia di Nintendo, saranno pronti e disposti a pagare per vivere questo fantastico gioco in modalità portatile.

The Elder Scrolls V: Skyrim