Gamereactor follow Gamereactor / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français / Nederlands / 中國 / Indonesia
Gamereactor Close White
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
preview
Total War Saga: Thrones of Britannia

Total War: Thrones of Britannia - Provato

Abbiamo provato la nuova esperienza del franchise strategico di Creative Assembly.

Facebook
TwitterRedditGoogle-Plus

Thrones of Britannia è un prodotto po' diverso rispetto a quanto siamo abituati a vedere in un gioco della serie Total War, sviluppato dai talentuosi ragazzi di Creative Assembly. Non si tratta di un'estensione di un gioco pre-esistente, ma si basa sul codice e sul motore di Total War: Attila. Creative Assembly ha deciso di prendere questa direzione in quanto avevano così tante idee diverse vicine al periodo storico in cui è ambientato Attila che non c'era alcun bisogno di creare una base completamente nuova e ripartire da zero. Da questa idea, è poi arrivato il concept di Total War Saga, un concept in cui l'attenzione passa da una gigantesca guerra globale ad un conflitto più storico di dimensioni ridotte, locali, in cui il risultato potrebbe condurre in molte direzioni differenti. È per questo che lo studio ha deciso di concentrarsi sui conflitti avvenuti intorno all'878, in quanto, oltre ad essere un periodo che vede in ballo tanti popoli, è anche un'epoca che è diventata particolarmente popolare in TV. Creative Assembly, tuttavia, vuole rassicurare i giocatori di Attila che non si tratta di un'espansione a prezzo pieno, ma di un gioco che amplia le sue meccaniche e offre molti nuovi contenuti. Ci è stato permesso di provare tutto questo ad un evento di anteprima, che si è tenuto recentemente in Inghilterra.

Mide è un piccolo clan celtico nell'Irlanda centrale, che pensa che sia giunto il momento di farsi chiamare sovrani dell'isola verde e nominare il proprio re. Questa piccola storia in background ci viene raccontata attraverso un'affascinante sequenza introduttiva, che è un piccolo film a cartoni animati presentato in uno stile artistico ispirato all'epoca. Nonostante il fascino, l'abbiamo trovato un po' troppo cartoonesco e un po' troppo carino, in vista del bagno di sangue che di lì a poco ci saremmo apprestati a giocare. La mappa strategica con cui tutti i giocatori di Total War hanno familiarità è simile a quella che abbiamo visto prima. Anche se il gioco è ambientato solo in Gran Bretagna, la mappa non è piccola. Forse è un po' più piccola di quella di Attila, ma a prima vista, non sembra poi tanto. Ci sono molte province che possono essere governate. Ovviamente, l'ambiente non varia molto in termini di clima, ma CA ha puntato molto nel creare tanti campi di battaglia diversi. Anche gli assedi hanno ricevuto un trattamento speciale. Le fortezze non si espandono più nel modo che conosciamo, il che ha permesso agli sviluppatori di creare fortezze uniche per ogni città.

Total War Saga: Thrones of Britannia
Total War Saga: Thrones of BritanniaTotal War Saga: Thrones of Britannia

Da un lato, si può dire che l'aspetto grafico generale è come dovrebbe essere, ma a nostro parere risulta un po' difficile riuscire a distinguere i diversi luoghi, frazioni e unità. Non abbiamo a che fare con culture molto distanti e quindi, naturalmente, sembrano tutte un po' uguali nella loro espressione, ma a volte potrebbe creare un po' di confusione. Lo stesso vale nei menu. Tuttavia, il gioco non è ancora completo, quindi è difficile dire cosa verrà sostituito e cosa succederà. Può essere un po' fastidioso e confuso riuscire a trovare differenze tra i personaggi nobili, poiché al di là del loro nome si somigliano molto nei loro ritratti.

Al momento non c'è nulla di nuovo per ciò che riguarda il combattimento in sé. Avete i vostri soliti congegni: cavalleria, corpo a corpo, distanza e persino una combinazione tra loro. L'intelligenza artificiale sembrava essere come al solito: buona, ma a volte confusa. I cambiamenti più significativi in Total War Saga si trovano nel campo da gioco strategico principale. La prima cosa che verrà alla luce sono le modifiche al sistema di reclutamento. Non occorre più trovarsi in un'area speciale per radunare soldati. Ora è possibile reclutare tutti i tipi di unità in qualsiasi momento, dato che avete le risorse. I soldati hanno bisogno di soldi e cibo, ma se lo fanno, probabilmente combatteranno. In cambio, vengono reclutati solo con il 25% della loro piena forza. Occorre aspettare qualche round prima di avere un'unità di combattimento completa. Questa è una conseguenza naturale alla possibilità di richiamare soldati dalle fattorie e dai villaggi locali, i quali, ovviamente, mancano di esperienza. La guerra e il conflitto sono un'urgenza maggiore nello scenario di questo gioco, e quindi non si ha a disposizione lo stesso tempo per addestrare le truppe e sviluppare nuove tecnologie. Ciò è chiaramente visibile anche nelle modifiche all'albero tecnologico. Le diverse tecnologie non dipendono da diversi edifici, come spesso accadeva in passato, ma dall'esperienza acquisita grazie alle proprie azioni. Ad esempio, dovrebbero essere reclutate dieci unità con la spada prima di poter accedere a una tecnologia che vi consenta di reclutare unità avanzate in combattimento ravvicinato.

Total War Saga: Thrones of Britannia
Total War Saga: Thrones of BritanniaTotal War Saga: Thrones of Britannia