Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Gamereactor Italia
preview
Ni no Kuni II: Il Destino di un Regno

Ni no Kuni II: Il Destino di un Regno - Provato finale

Siamo stati al Castello di Hever in Inghilterra per dare un'ultima occhiata al gioco prima del lancio.

Sembra strano credere che Ni no Kuni II: Il Destino di un Regno sia stato annunciato a dicembre 2015, e che ora, dopo qualche rinvio e a poco più di due anni dal suo reveal, ci prepariamo a giocare alla versione completa su PC e PS4 il prossimo 23 marzo. Per permetterci di dare un'ultima occhiata al titolo prima del lancio, Bandai Namco ci ha invitati a visitare il Castello di Hever in Inghilterra (la casa d'infanzia di Anna Bolena, per dire), dove abbiamo avuto modo di giocare qualche ora in più tra i capitoli 3 e 4, e abbiamo anche potuto dare una prima occhiata alla modalità Regno.

Mentre le precedenti sessioni di anteprima erano semplici segmenti isolati, che ci hanno restituito solo qualche breve frammento in termini di meccanica o grafica, in questa occasione il gioco ha avuto maggior respiro, dato che ci è stata data una quest in cui abbiamo dovuto incontrare il leader di Goldpaw, Pugnacious (un carlino, ci credete?), per capire se potesse restituire la foresta vicina al legittimo proprietario, Niall. Il guaio è che Pugnacious è un leader molto avido e, anche se qui non vogliamo spoilerarvi alcunché, l'intero regno di Goldpaw si basa sulla fortuna e su un dado, dalla tassazione ai processi criminali, il tutto controllato da lui.

Ci è stato detto da Bandai Namco che la città di Goldpaw si ispira vagamente a Taiwan, poiché l'intera struttura è immersa in una luce al neon ed è ricca di architettura asiatica. Inoltre, c'è una particolare attenzione al gioco d'azzardo - come ci si aspetterebbe in una società così ossessionata dal caso e dai dadi - ma il problema è che quando vi indebitate, il governo vi fa perseguitare da un uccello che vi segue urlando "TU HAI UN DEBITO CON ME! " fino a quando il debito non viene cancellato. Fidatevi di noi quando vi diciamo che non abbiamo voluto rimanere indebitati a lungo.

Questa è stata la prima volta che ci è stata data una quest per approfondire ed esplorare il mondo circostante, e siamo rimasti davvero colpiti dalla trama che ci è stata presentata. Quasi tutti i personaggi che abbiamo incontrato a Goldpaw potevano interagire con noi, fornendoci indizi sulla loro vita e sulla città stessa, e c'erano anche tantissimi NPC disseminati, il che rende la città una metropoli trafficata e affollata. Certo, la città reale non è così grande sulla mappa, ma è abbastanza grande da avere più punti di viaggio veloce.

Ni no Kuni II: Il Destino di un Regno

Inoltre, Goldpaw ci ha permesso di dare uno sguardo ai negozi e ai mercanti che saranno presenti nel gioco completo, anche se è difficile valutare esattamente tutto ciò che è a nostra disposizione, non appena andremo in profondità in questo mondo. Tutto quello che sappiamo è che ci sono molte armi che è possibile comprare, che vengono poi assegnate ai singoli personaggi del vostro party, e che potete anche comprare altre cose come materiali di consumo, per quando le battaglie diventano intense e avete bisogno di una mano.

Come abbiamo detto nelle anteprime precedenti, l'approccio visivo cambia a seconda di dove ci si trova, in quanto quando vi ritrovate in luoghi come Goldpaw o nella foresta, il vostro party è normalmente proporzionato e si va in giro come in un qualsiasi altro gioco in terza persona, ma mentre attraversate la mappa del mondo in diverse aree (come abbiamo fatto in questa quest), si diventa un piccolo avatar grazioso con una testa gigante e il corpo piccolino, e si ritorna alla visuale normale se vi imbattete in nemici e siete costretti a combattere. Questo è un modo carino per fare in modo che non siate costretti solo a fare un viaggio veloce o a fare un sacco di passi, dato che la mappa del mondo premia chi esplora, e specialmente quelli che affrontano i giganteschi mostri cattivi a guardia del tesoro.

Va anche detto che non vivrete l'intera esperienza di gioco solo nei panni del protagonista, Evan Pettiwhisker Tildrum, ma con il semplice tocco di un pulsante è possibile passare agli altri membri del party come Tani e Roland, che offrono diversi stili di combattimento a soddisfano i vostri bisogni. Abbiamo usato molto Roland, ad esempio, perché una delle sue abilità a disposizione è un ampio attacco a scorrimento che permette di eliminare un sacco di nemici contemporaneamente, e anche la sua arma a lungo raggio si è rivelata utile. Ovviamente Evan è sempre presente nelle cutscene, anche perché, fino a prova contraria, è lui la star dello show, dopo tutto.

Anche se il personaggio che state controllando è sempre l'obiettivo principale, vi conviene sempre tenere d'occhio anche gli altri membri del gruppo, dato che possono essere abbattuti in battaglia il più possibile. Fare in modo che siano sempre guariti è un aspetto è vitale, quindi, e anche se decidete di prendere il controllo diretto del personaggio, potete passare da un personaggio all'altro al volo per sfruttare al meglio ciascuna delle loro abilità piuttosto che affidarvi all'IA che svolge il lavoro per voi.

Ni no Kuni II: Il Destino di un RegnoNi no Kuni II: Il Destino di un Regno
Ni no Kuni II: Il Destino di un Regno
Ni no Kuni II: Il Destino di un Regno
Ni no Kuni II: Il Destino di un Regno