Gamereactor follow Gamereactor / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français / Nederlands / 中國
Gamereactor Close White
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
preview
Mario Tennis Aces

Mario Tennis Aces - Provato

Siamo scesi in campo con Mario&Co. per provare questo nuovo attesissimo capitolo dedicato alla popolare serie Mario Tennis.

Facebook
TwitterRedditGoogle-Plus

Sono trascorsi oramai tre anni abbondanti da quando non assistiamo al ritorno della popolare serie Mario Tennis su una console Nintendo, dai tempi di Mario Tennis: Ultra Smash per Wii U, uscito nel 2015. In un'annata che si rivela particolarmente proficua per ciò che riguarda i titoli dedicati a questo amatissimo sport (tra questi AO International Tennis e Tennis World Tour, usciti appena qualche giorno fa), Nintendo non poteva mancare all'appello e propone una nuova iterazione della sua celebre serie tennistica, questa volta per Nintendo Switch: Mario Aces Tennis. Recentemente, abbiamo avuto la possibilità di toccare con mano le novità che questo nuovo capitolo del franchise ha in serbo per tutti i Roger Federer e Novak Djokovic da divano armati di Joy-Con, rivelandosi un'esperienza molto diversa rispetto a quella offerta da Ultra Smash su Wii U, a partire dal ritorno della modalità Avventura, a lungo richiesta da tutti gli appassionati dei giochi tennis di Mario.

Partiamo esattamente da questa modalità, che risulta anche un ottimo terreno preparatorio per i tennisti in erba pronti a disputare gli agguerritissimi match online, che saranno una componente imprescindibile di questo nuovo gioco sportivo di Mario (e di cui vi daremo qualche interessante dettaglio a breve). Il concept alla sua base è molto semplice: questa volta non dobbiamo correre in aiuto della Principessa Peach né salvarla dalle grinfie malefiche di Bowser, ma abbiamo il compito di aiutare quello scapestrato di Luigi, caduto vittima della Racchetta Leggendaria. Mario deve così affrontare un percorso a tappe che lo porta ad imbattersi in numerosi eventi, da semplici incontri di tennis con alcuni avversari di difficoltà variabile fino ad alcune sezioni speciali e boss fight, il cui scopo principale è permettere ai giocatori di prendere maggiormente confidenza con le diverse meccaniche di gioco. Durante la nostra sessione hands-on, abbiamo avuto l'opportunità di provare alcune di queste sfide avvincenti e ciò che ci ha davvero sorpreso è la varietà di proposte offerte ai giocatori.

Come prima missione, abbiamo disputato una classica partita di tennis contro Tartosso, in un campo di sabbia davvero affascinante. La scelta delle ambientazioni dei singoli livelli è studiata nel minimo dettaglio, come ci si aspetterebbe in un qualsiasi altro titolo di Mario, e i richiami ad altre location e ai personaggi visti in altri capitoli più famosi della serie dell'idraulico baffuto sono tantissimi, a partire dall'ultimissimo Super Mario Odyssey. Non solo: le fattezze specifiche di ogni singolo campo offrono ai giocatori la possibilità di sfruttarle a proprio vantaggio tattico, come nel caso della sabbia del livello di Tartosso, dove la palla ha più difficoltà a rimbalzare rispetto ad un campo di cemento, ad esempio.

Mario Tennis Aces

La componente tattica, come presto scopriremo, è una caratteristica portante di Mario Tennis Aces, che fa senza dubbio la differenza non appena il giocatore inizia a prendere confidenza con essa. Ciò significa, in altre parole, che il nuovo titolo di tennis di Mario, esattamente come accade in altri giochi sportivi di Nintendo, è costruito su più livelli, permettendo sin da subito ai giocatori neofiti di approcciarsi all'esperienza in modo facile ed intuitivo, ma al tempo stesso, se si affinano le proprie abilità, permette anche ai giocatori più esperti e navigati di imparare qualche intrigante trucchetto e sfruttare a proprio vantaggio determinate condizioni non solo del campo, ma anche durante gli scambi con il proprio avversario. I giocatori hanno a disposizione diversi colpi standard, a partire dal top spin, il pallonetto, il rovescio in slice, solo per citare i fondamentali, e grazie a questi si muovono all'interno del campo cercando di mettere a segno i punti necessari per aggiudicarsi il match.

Accanto a questi colpi basici, già noti agli appassionati dei giochi di tennis di Mario e mappati in modo intuitivo sui Joy-Con, i giocatori hanno a disposizione, ovviamente, una serie di colpi speciali che vivacizzano ulteriormente lo scontro in campo. Il primo tra questi è il Colpo Intenso, che si attiva quando l'avversario effettua un colpo debole per rilanciare la palla nella nostra metà campo. Questo errore, infatti, può essere sfruttato in modo tattico dal nostro personaggio e viene identificato sulla nostra metà campo (e nella metà campo avversaria, nel caso siamo noi ad aver effettuato un colpo non preciso) da un'icona a forma di stella. Premendo il tasto R o ZR sul nostro Joy-Con, attiviamo la modalità mirino con cui, utilizzando i comandi di movimento, possiamo posizionare il punto del campo avversario in cui vogliamo lanciare la palla. Nel momento in cui attiviamo la modalità mirino, appare un counter connesso alla nostra barra dell'energia, accumulata durante gli scambi con gli avversari: se riusciamo a posizionare il colpo e tirare quando la barra è di colore verde, non sprecheremo eccessivamente preziosa energia e il lancio sarà molto potente; in caso contrario, quando la barra diventa di colore rosso, sfrutteremo più energia e, di conseguenza, ne dovremo accumulare dell'altra nel corso del match. Più veloci e lesti saremo a posizionare il mirino, e più possibilità avremo di mantenere intatta la barra dell'energia e mettere a segno un colpo vincente.

Mario Tennis Aces
Mario Tennis AcesMario Tennis Aces
Mario Tennis AcesMario Tennis Aces
Mario Tennis AcesMario Tennis Aces