Gamereactor Close White
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
Gamereactor Italia
preview
Rage 2

Rage 2 - Provato

Le nostre impressioni dal titolo action nato da un'inedita partnership tra Avalanche e id Software.

Facebook
TwitterReddit

Sono passati solo 7 anni da quando ID Software ha pubblicato Rage, il loro primo titolo sviluppato per i loro nuovi proprietari Bethesda. In effetti, il gioco era originariamente destinato ad essere pubblicato da Electronic Arts (anche se ciò è cambiato dopo che Bethesda ha acquistato lo studio), e fu annunciato per la prima volta nell'agosto del 2007. Gran parte delle prime chiacchiere relative al gioco riguardavano il nuovo motore id tech e le mega texture che avrrebbero rivoluzionato la grafica nei videogiochi. Ha offerto un'evoluzione nel gunplay che è un loro marchio di fabbrica, aggiungendo veicoli e alcuni elementi semi-open world al mix. Sotto molti aspetti, Rage 2 sembra pensato per offrire appieno le promesse del Rage originale, ma è molto, ma molto diverso.

Questa volta id Software ha collaborato con gli specialisti degli action/open-world Avalanche Studios (Just Cause, Mad Max), e anziché di un'ambientazione post-apocalittica che "usa tutte le gradazioni di marrone" (parole di Tim Willits, non le nostre), abbiamo un semplice mondo post-apocalittico. Uno di quelli che ha cominciato a riprendersi, con gli eco-pod al lavoro sulla scienza per creare biomi e variazioni ambientali, mentre la società ha iniziato a ricostruirsi, o meglio, ha iniziato a ricostruirsi fino a quando il conflitto non si è riacceso appena in tempo per questo secondo gioco.

"Abbiamo inventato una storia completa di ciò che accade in questi 25 anni", spiega il director Magnus Nedfors. "L'Autorità è stata sconfitta durante una grande guerra, poi c'è stata una rivolta mutante perché i mutanti sono stati abbandonati dai loro padroni, L'Autorità, quindi hanno vagato liberi, c'è stata una grande lotta. Un gruppo molto diverso di banditi ha dovuto unirsi e fare un trattato di pace, ma poi poco prima che inizi il nostro gioco tutto è calmo, ma poi, come sempre accade nella società umana, il popolo affamato di potere inizia a cercare di controllare il mondo. Quindi sorgono un sacco di conflitti tra gruppi diversi che lottano per il potere e all'improvviso L'Autorità torna senza preavviso e invade una parte del mondo e questo fa partire questo gioco".

Rage 2

C'è un personaggio principale doppiato questa volta, chiamato Walker, e attraverso di lui il giocatore scoprirà di più sul mondo e su cosa è successo. La prima scena mostrataci durante la sessione demo negli uffici di Avalanche vede Walker farsi strada attraverso un fitto boschetto di bambù. È lontano dall'unica vegetazione impressionante a cui siamo abituati e forse è possibile rintracciare in parte il lavoro eccellente di Avalanche sulla vegetazione di The Hunter: Call of the Wild. Più avanti ci siamo imbattuti in scorci con foreste più tradizionali e un'area paludosa. Eravamo diretti verso il covo del dottor Kvasir, un personaggio che magari ricorderete dal Rage originale, ed è sotto assedio da alcuni mutanti dell'Autorità. Sono sconfitti rapidamente e veniamo introdotti ad un'estesa cutscene in cui il nostro rapporto con il buon dottore (che sta usando un mutante come montatura) si arricchisce. Chiaramente, hanno lavorato sodo sulla trama, e gli stravaganti personaggi sono stati identificati dagli sviluppatori come uno degli aspetti chiave dell'originale.

Il buon dottore ha bisogno che raccogliate dei nanotriti, collocati in modo inopportuno in un eco-pod non dispiegato in orbita, e così avete il compito di andare in un centro di controllo del lancio e mandarlo a schiantarsi a terra e recuperare i nanotriti. Abbastanza semplice, solo che il posto è invaso da Goonsquad, un tipo di bandito aggressivo che tende ad avvicinarsi parecchio a voi.

Un altro aspetto chiave di cui probabilmente vi state domandando è se questo sequel recupera il gunplay dell'originale. Rage 2 mantiene i caratteri di un titolo di id Software? È difficile dare una risposta definitiva dopo appena una breve sessione hands-on, ma una cosa è certa. È viscerale, intenso e folle, e in quanto tale sembra un gioco di id Software. La telecamera è vicina, vi troverete di fronte a nemici che dopo un paio di colpi di fucile diventeranno solo semplici macchie di sangue.

Rage 2Rage 2Rage 2

"Quando abbiamo iniziato la nostra collaborazione è stata una delle principali pietre miliari o obiettivi che abbiamo deciso di affrontare insieme", afferma Tim Willits, studio director di id Software. "Siamo stati in grado di utilizzare la nostra esperienza, abbiamo tirato le persone dentro e fuori dal progetto affinché aiutassero in determinate specialità e siamo stati, credo, davvero capaco di tirar fuori quel DNA tipico di uno sparatutto id software in questo gioco open-world".

Abbiamo giocato per due volte alla demo E3 di Rage 2, incluso un breve tutorial sulle nano abilità, che vi abbandona in un centro spaziale invaso da Goonsquad. Dopo esserci occupati di un paio di nemici al di fuori delle strutture, abbiamo assistito ad una sequenza più moderata e scriptata di stanze e incontri all'interno dell'edificio. L'azione diventa più ravvicinata e dopo un po' ci viene introdotto il fucile (si inizia con il fucile d'assalto e la pistola).

La combinazione delle nano abilità, con cui abbiamo provato a schivare (una schiavata veloce in qualsiasi direzione), a far scoppiare i nemici e lanciarli in aria e colpirli a terra con un'area di attacco ad effetto che stordisce anche i nemici, significa che è possibile concatenare più uccisioni insieme a grande velocità, anche se i nemici tendono ad assorbire un bel po' di proiettili prima di cadere a terra. Questo si nutre della funzione di overdrive che vi permette di innescare una furia con cui potete fare più danni con armi e abilità.

"La meccanica overdrive è il fulcro del circuito di combattimento sul campo in cui, giocando in un certo modo intenso, si riempie la barra dell'overdrive sempre più velocemente", afferma Nedfors.

Rage 2Rage 2Rage 2

Per quanto riguarda le armi, questa prima demo ha fatto uso di una gamma di armi abbastanza standard tra cui una pistola abbastanza potente, un fucile d'assalto e un fucile molto soddisfacente. Siamo anche riusciti a lanciare granate e ad assaggiare il caratteristico wingstick del primo gioco. Sembra un'arma per momenti più sofisticati, visto il ritmo folle, ma se volete eliminare un nemico con stile questa potrebbe essere la scelta giusta per voi. Chiaramente, Avalanche ha mantenuto in serbo alcune opzioni più selvagge, e sospettiamo che ci siano opzioni da cecchino e lancia-razzi che hanno più senso in un mondo più aperto.

Una cosa cui abbiamo potuto dare solo una breve occhiata e non un vero e proprio hands-on, sono i veicoli. Walker avrà il suo set di ruote che possono essere potenziate (anche se non nella misura del precedente titolo di Avalanche, Mad Max), sarete anche in grado di requisire qualsiasi altro veicolo da lavoro nel deserto. Quello che abbiamo notato è che avrete a disposizione un arsenale decente nel vostro set di ruote simile a un carro armato, con mitragliatrici e missili a vostra disposizione, e molto altro per far saltare in aria in nemici.

Rage 2 offrirà quel tipico mondo aperto in stile Avalanche, con un mix di contenuti dipendono molto dallo stile di gioco del giocatore. L'obiettivo, come al solito, è quello di distogliere il giocatore di volta in volta e di offrire una buona varietà di incontri, obiettivi e oggetti da collezionare.

Manca ancora un bel po' prima del lancio di Rage 2, visto che Avalanche e id Software pensano di pubblicare il gioco su PC, PS4 e Xbox One all'inizio del prossimo anno. Proprio come il suo predecessore, sembra destinato a offrire qualcosa di piuttosto raro, un'intensa esperienza sparatutto che offre anche un sacco di storie e un mondo ricco da esplorare.

Rage 2Rage 2Rage 2Rage 2