Gamereactor Close White
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
Gamereactor Italia
preview
Spyro Reignited Trilogy

Spyro: Reignited Trilogy - Impressioni dall'E3

Il piccolo drago ha riacceso la nostra passione.

  • Testo: Sam Bishop
Facebook
TwitterReddit

Non sembra possibile eppure l'originale Spyro the Dragon per PlayStation ha compito 20 anni quest'anno, quindi quale momento migliore di adesso per avere una collezione rimasterizzata della trilogia per PlayStation simile negli intenti di Crash Bandicoot Nsane Trilogy dell'anno scorso? All'E3 di quest'anno Activision ci ha invitato a una presentazione e ad un hands-on con il gioco, quindi ovviamente abbiamo colto l'occasione per tornare ad essere il piccolo eroe viola.

Durante la nostra presentazione privata prima della sessione hands-on, il team ci ha detto che lo stile artistico era una delle maggiori priorità del gioco e dunque hanno fatto di tutto per mantenere e sviluppare il gioco sullo stesso stile visivo dell'originale. L'ultima parte - quella relativa allo "sviluppare" - è forse l'aspetto che potrebbe creare maggiori allarmismi tra i fan, che ovviamente preferiscono che il loro classico resti immutato e non contaminato da mani moderne, ma state certi che tutto è stato ottimizzato con buone ragioni.

Per quanto riguarda l'audio, ad esempio, le tracce riconoscibili dagli originali sono state modificate in modo impercettibile, come renderle più silenziose e più forti e aggiungere piccoli suggerimenti alle estremità alta e bassa. Anche le animazioni dei personaggi e i modelli sono stati completamente rifatti da zero, quindi troverete piccole aggiunte come i nemici cani che sbadigliano quando sono sdraiati sull'erba.

Non si tratta solo di cambiamenti, ma di veri e propri ritocchi. L'erba ora è reattiva in quanto, ad esempio, può andare in fiamme se sputate fuoco contro i vostri nemici oppure ondeggia nel vento, e ci sono anche molti più dettagli per quanto riguarda gli edifici e gli sfondi. Siamo rimasti inoltre sorpresi nello scoprire che Spyro ha una geometria 100 volte maggiore rispetto agli originali, e questo si nota principalmente nelle sue espressioni, facciali o altro.

Spyro Reignited Trilogy

Tutto questo può sembrare molto spaventoso, ma mentre ci mostravano i cambiamenti, il team ci ha anche rassicurato ancora una volta sulla precisione, perché volevano che i fan potessero comunque ritrovare il gioco che hanno amato in passato, senza notare alcun cambiamento nel modo in cui si gioca. Hanno usato qualcosa chiamato Spyroscope per farlo, che è fondamentalmente uno strumento che hanno usato per analizzare i primi tre giochi nella loro interezza, dal momento che non avevano il codice sorgente originale.

Cosa significa questo all'atto pratico? Bene, significa che tutti gli oggetti, i nemici, le gemme e gli ambienti sono esattamente come appaiono negli originali, il che significa che le uniche modifiche apportate non modificano radicalmente ciò che conoscete e amate. Questo vale per tutti e tre i giochi, ognuno dei quali può essere scelto dal menu principale, sempre in modo molto simile alla trilogia remaster di Crash Bandicoot.

Tutto questo va bene, ma provare per credere, e da fan di Spyro della prima ora possiamo dire che è vero. Certo, è strano notare che la componente del volo è un po' diversa, e il mondo che conoscete e amate sembri così diverso, ma è lo stesso gioco alla base, solo che all'interno di un guscio più carino.

Spyro Reignited TrilogySpyro Reignited Trilogy

È ovvio, ma i cambiamenti più significativi riguardano la grafica, in quanto appare più agevole; i colori sembrano più profondi e i contorni più ruvidi dell'originale sembrano essere stati ammorbiditi. È bello ma questo probabilmente attirerà l'attenzione dei fan dell'originale nel modo sbagliato, ma le modifiche apportate sono state attentamente considerate, come dare ai draghi del primo gioco un design e una personalità più artigianali.

Considerato meno arcade rispetto Crash Bandicoot, abbiamo notato una minor difficoltà, il che è bello, e in effetti c'è molto da fare per i nuovi fan che lo scoprono per la prima volta. Ci sono gemme in ogni livello da collezionare per chi ama platinare i giochi, per esempio, ma c'è anche un nuovo smalto che lo fa sembrare un platform più moderno, dal momento che i comandi reggono anche dopo tutti questi anni; una testimonianza della qualità dei giochi che questo pacchetto presenta in formato remastered.

Siamo andati via da questa prova con una passione per il gioco praticamente riaccesa. È certamente difficile per i fan trovarsi di fronte a dei titoli così amati in forma così diversa, ma le modifiche apportate vengono attentamente considerate e non rovinano in alcun modo l'esperienza. Quando il 21 settembre uscirà e i fan di PS4 e Xbox One avranno il gioco, allora, possiamo immaginare che otterrà la stessa popolarità di quella di Naughty Dog Bandicoot lo scorso anno.

Spyro Reignited Trilogy